Aiuto - Cerca - Utenti - Calendario
Versione completa: Dan Adelman abbandona Nintendo
.: GBArl.it :. News sulle Console Nintendo - Emulazione - Flash Cards - Trainer > News e Release in Home > News Varie
rdaelmito


Nel settore, Dan Adelman è una figura assolutamente di spicco. Head of Digital Content and Development presso Nintendo of America, per nove anni è stato il punto di riferimento per tutti gli sviluppatori indie che volevano portare i loro giochi su console Nintendo.

In un'intervista al sito Kotaku di alcuni giorni fa, Adelman ha purtroppo confermato di aver lasciato l'azienda giapponese. La motivazione ufficiale sarebbe quella di voler diventare indipendente, di essere un "esperto indie" capace di aiutare chiunque ne abbia bisogno. Purtroppo si intuisce come i veri problemi erano proprio con Nintendo, rea di un controllo troppo ossessivo su quali giochi potessero essere pubblicati sulle proprie console. E difatti pare che l'azienda non si sia minimamente opposta al suo allontanamento.

Ancora una volta i dissapori sono aumentati a causa dei social network, in questo caso Twitter. Diversi commenti di Adelman non sono stati apprezzati da Nintendo, e se in un primo momento gli fu chiesto di postare il meno possibile e solo "risposte sicure", gli è stato poi vietato l'uso di Twitter a seguito di un suo commento simpatizzante sul fastidio provocato dal Region-Lock presente nelle console. Imbarazzo totale quando, a seguito delle proteste per la sua assenza dai social network, Nintendo suggerì di far postare qualcun altro usando il suo account - soluzione che Adelman rifiutò, lasciando parlare il "silenzio".

Con l'addio a Nintendo, Dan Adelman può finalmente recuperare il (troppo) tempo nel quale è rimasto in silenzio. Iniziata qualche giorno fa, è ad esempio ancora in corso una lunga sessione di domande&risposte, a cui gli stessi fan possono partecipare.
uriel7
Ed infatti sin da subito ha cominciato col "non parlatemi di WiiU! È il motivo principale per cui non dormo la notte! È un peccato non vengano sfruttate le idee possibili grazie al GamePad!"


Boh, di solito son contro quelli che sputano sul piatto dove han mangiato, ma in effetti lui ci ha provato a dire le cose dall'interno e a quanto pare l'han censurato... Indi, boh!

Spiace per N ed il potenziale del Nintendo Framework, ma auguro un buon proseguimento di carriera all'Adelman.
Lybra
Persone così non sanno lavorare in un'azienda, sono ottimi battitori liberi ma all'interno delle aziende cis ono regole e codici di condotta da rispettare.
Sicuramente come indipendente e dato la sua grande esperienza manageriale potrà dare una grossa mano a tanti "cantinari" che hanno ottime idee e 0 capacità di marketing o imprenditoriali per imporsi.

Quanto al controllo di Nintendo sul pubblicato io sono d'accordo: su X360 e PS Vita le sezioni "Indie" sono un totale marasma...piene zeppe di roba sconosciuta e orrida come il 90% delle App su mobile, francamente dato che non ho tutta la vita per cercarmi i giochi sugli Store preferisco una certa pulizia e selezione all'ingresso da parte del gestore dello Store
CapRichard
CITAZIONE (Lybra @ Saturday 9 August 2014 - 10:11) *
piene zeppe di roba sconosciuta e orrida come il 90% delle App su mobile, francamente dato che non ho tutta la vita per cercarmi i giochi sugli Store preferisco una certa pulizia e selezione all'ingresso da parte del gestore dello Store

Cosa che ora sta colpendo anche l'eshop. In maniera minore, ma dai, The letter è uscito su WiiU in un modo o nell'altro....
Questa è la versione 'lo-fi' del forum. Per visualizzare la versione completa con molte più informazioni, formattazione ed immagini, per favore clicca qui.
Invision Power Board © 2001-2019 Invision Power Services, Inc.