Aiuto - Cerca - Utenti - Calendario
Versione completa: Koji Igarashi saluta Konami e torna ad occuparsi dei Metroidvania!
.: GBArl.it :. News sulle Console Nintendo - Emulazione - Flash Cards - Trainer > News e Release in Home > News Varie
faxpayne


I fan di vecchia data sanno cosa vuol dire il termine Metroidvania: un Castlevania con una giocabilità simile a quella di Metroid. Il giocatore si ritrova a far progredire il proprio personaggio andando alla ricerca di potenziamenti disseminati in un vasto mondo, spingendo chi gioca a esplorare anche la più piccola parte della mappa di gioco sia per spirito di avventura che per cercare di massimizzare le capacità del proprio personaggio.

Il 15 marzo, il geniale Koji Igarashi, uno dei padri del genere e produttore al 99% dei Castlevania apparsi su GBA e DS, ha lasciato Konami per dedicarsi a nuovi progetti personali.
CITAZIONE
Ho deciso di mettermi in proprio per avere la libertà di realizzare il tipo di giochi che vorrei davvero fare – lo stesso tipo che credo vogliano i fan dei miei precedenti lavori.
Lasciare Konami è stata una decisione importante e non l’ho presa alla leggera: ho passato la mia intera carriera in quegli studi, ho fatto amicizie e ho avuto grandi opportunità, ma spero che tutti i giocatori e fan che mi hanno sostenuto in passato possano condividere il mio entusiasmo verso quello che arriverà. Auguratemi buona fortuna!

Eppure ricordate le parole di David Cox di qualche giorno fà?
CITAZIONE
Credo che i giorni dei Castlevania 2D siano finiti. Sicuramente gli hardcore gamers giocherebbero volentieri altri episodi, ma la realtà è che si tratta di una nicchia e l’intento di Konami è di rendere la serie appetibile alla massa.

E non è finita qui! Proprio nelle ultime ore, in un'intervista rilasciata al noto portale IGN in merito alla sua passione per Metroid, Igarashi ha dichiarato
CITAZIONE
Se Nintendo volesse lavorare con me, sarei molto felice di avere questa possibilità.

Sembra che i tempi dei Metroidvania siano tutt'altro che finiti. Tuttavia dimentichiamoci il marchio di Castlevania e prepariamoci a qualcosa di nuovo.
giordiii
E ne sono estremamente felice, la virata di castlevania verso la terza dimensione non mi è mai piaciuta, anzi l'ho trovata sempre una cosa estremamente orripilante. Certo l'episodio per 3DS di Castlevania non è male ma al contempo è una cacchina rispetto agli episodi per GBA e DS. Vai Iga! smile.gif
playfortoday
anche con altro nome e altri personaggi andrà benone.
uriel7
Mmmh, un Metroid bidimensionale e dalle tinte dark, curato dall'Igarasci e capace di raggiungere i fasti di SuperMetroid e di Simphony of the Night... uscisse per "lavatrice 2.0", comprerei "lavatrice 2.0". ph34r.gif
Gemini
Questa notizia fa molto déja-vù con quello che è successo a Inafune con la serie di Megaman. In pratica i fan e i produttori dicono una cosa, i moneyhattati dell'occasione e chi ci sta dietro l'esatto opposto. Personalmente sono convinto che questa decisione di Igarashi apra non poche porte e opportunità di rivedere un gioco vecchio stile ben curato, invece delle classiche porcate strapompate che lasciano davvero il tempo che trovano. Qualsiasi cosa uscirà da questo esperimento la prenderò alla velocità della luce, anche solo per dare supporto a Igarashi nell'impresa di ritagliarsi una sua fetta di mercato; se lo meriterebbe in pieno.
darkangel84
[messaggio diretto ai capoccia di Nintendo che leggono il forum di GBArl XD ]
Voi che avete una montagna di liquidità e state investendo in nuove produzioni....
fate una cortesia a noi WiiUser (e 3DSuser)...

COMPRATE TUTTE LE ECCELENZE CHE STANNO ABBANDONANDO I PUBLISHER !!!
[fine messaggio]

No ma veramente.... tutti i grandi della golden age videoludica si stanno distaccando
dalla direzione del mercato odierno... se Iwata li prendesse sotto il suo mantello potrebbe
fare uno studio creativo da fare invidia!

Miyamoto è in casa... aggiungici Koji Igarashi, Hideki Kamiya. Keiji Inafune ...
un pizzico di occidente con i retro studios, Stig Asmussen (che ha appena mollato i santa monica)
e Amy Hennig (ex naughty dog e scrittrice di legacy of kain, jak e dexter e uncharted)
E come ciliegina, visto che kojima non lo vuole più... ti prendi pure David Hayter per il doppiaggio!

ok... ho finito con i sogni... comunque devo dire che fra indie e outsiders...
rivedo la luce che si era persa nel tempo wink.gif
CapRichard
Bene... Bene....
alucard86
CITAZIONE (uriel7 @ Friday 21 March 2014 - 10:31) *
Mmmh, un Metroid bidimensionale e dalle tinte dark, curato dall'Igarasci e capace di raggiungere i fasti di SuperMetroid e di Simphony of the Night... uscisse per "lavatrice 2.0", comprerei "lavatrice 2.0". ph34r.gif

Quoto e sottoscrivo.
sonicco
Sono pienamente daccordo con la sua scelta...che orrore di gioco quel los2
Fammi un vecchio stile bidimensionale con componente jrpg e te lo compro su qualsiasi console
gbaciao
Ma l'immagine dell'articolo non ricorda vagamente un personaggio di Bravely Default?
alucard86
CITAZIONE (gbaciao @ Friday 21 March 2014 - 17:48) *
Ma l'immagine dell'articolo non ricorda vagamente un personaggio di Bravely Default?

È la protagonista di Order of Ecclesia.
Lybra
CITAZIONE (darkangel84 @ Friday 21 March 2014 - 11:28) *
No ma veramente.... tutti i grandi della golden age videoludica si stanno distaccando
dalla direzione del mercato odierno... se Iwata li prendesse sotto il suo mantello potrebbe
fare uno studio creativo da fare invidia!

Miyamoto è in casa... aggiungici Koji Igarashi, Hideki Kamiya. Keiji Inafune ...

Lieto che qualcuno si è accorto di questo fenomeno wink.gif
Purtroppo è chiaro che qualcosa nelle software house giapponesi non va: da una parte ci sono i "geni", gente che si è creata da zero negli anni'80 con la propria fantasia e dall'altra ci sono i grandi gruppi decisionali delle aziende che seguono il trend e impongono ai propri studi i giochi che (in teoria) dovrebbero avere successo.

Nintendo nel bene o nel male si è sempre distinta per la sua capacità di andare per la sua strada, di lasciare il giusto spazio alle proprie menti creative, di osare e fallire commercialmente...ma essere ricordata negli anni, perché poi è questo che accade ai capolavori: spesso vengono messi in naftalina e riscoperti a distanza di anni e tutti ci guardiamo in faccia e ci chiediamo come non ce ne siamo accorti prima.

Non so se Nintendo riuscisse a gestire tutti queste menti della Golden age, nemmeno con team satelliti...troppi fuoriclasse, troppa genialità messa tutta assieme, certo è che non è la prima volta che Nintendo viene descritta come un piccolo paradiso per chi è vorrebbe riscoprire "i tempi che furono", gente come Inafume o Igarashi è al corrente dell'immondizia videoludica che gira ai giorni nostri e il fatto di non volerci entrare in questo marciume gli fa solo onore
Theresia
Metroidvania, Metroidvania! Temevo che dopo Order of Ecclesia Castlevania fosse ormai da cestinare con i Lords of Shadow. Ma c'è ancora speranza di vedere un titolo della serie su 3ds (come si deve) senza dover rifare il sopracitato titolo o Dawn e Portrait.
uriel7
CITAZIONE (Theresia @ Sunday 23 March 2014 - 01:40) *
Metroidvania, Metroidvania! Temevo che dopo Order of Ecclesia Castlevania fosse ormai da cestinare con i Lords of Shadow. Ma c'è ancora speranza di vedere un titolo della serie su 3ds (come si deve) senza dover rifare il sopracitato titolo o Dawn e Portrait.

per l'appunto: no.

Leggi bene, la news dice esattamente il contrario: NON ci sarà (probabilmente) MAI PIÙ un Castlevania fatto in quella maniera (bitmap e metroidvania) perchè Konami ha deciso di non farne più (ma di seguire lo stile dei Lord of Shadows) e il designer che li curava ha deciso di lasciare la casa (a cui ovviamente rimarranno i diritti) e mettersi in proprio.

Probabile piuttosto (ma forse anche no: del futuro non v'è certezza) che tra sei mesi parta una campagna su kickstarter da parte dell'Igarashi per finanziare un progetto inedito ma dallo stile simile a quello dei titoli che l'han reso famoso... da rilasciare tra un paio d'anni.

A meno che quella frase su Metroid non nasconda qualcosa di più concreto di un semplice augurio... in quel caso, cone ho scritto nell'altro post, sarebbe goduria. smile.gif
Lybra
CITAZIONE (uriel7 @ Sunday 23 March 2014 - 09:37) *
A meno che quella frase su Metroid non nasconda qualcosa di più concreto di un semplice augurio... in quel caso, cone ho scritto nell'altro post, sarebbe goduria. smile.gif

Il problema è che lui potrebbe sicuramente sapere qualcosa di più rispetto a noi ma:

_Vero che di spin-off ce ne possono essere a migliaia...ma se ci si mette dietro adesso forse vedremo qualcosa a fine carriera di WiiU o 3DS biggrin.gif

_Se con Metroid la N non si è ancora messa dietro biggrin.gif campa cavallo che l'erba cresce biggrin.gif biggrin.gif

Comunque in generale vedo gli sviluppatori giapponesi in grande crisi, schiacciati da una parte dal mercato giapponese in diminuzione da anni e dai mercati Occidentali in crescita, ma con gusti videoludici ben diversi da quelli che loro hanno proposto negli ultimi 25 anni e soprattutto schiacciati da un mercato globale che "non sa aspettare" e chiede capolavori di continuo, quando invece giochi non certo banali come quelli che ha in mente Igarashi richiedono tempi lunghi
Le grandi menti, i leader che hanno quel pizzico in più rispetto agli altri non sanno più neanche loro che pesci prendere, hanno buone idee certo ma non basta un Kickstarter e uno store digitale per tornare ai tempi passati.

Sinceramente non riporrei troppa speranze nelle parole di Igarashi, il mio timore è che finisca ben presto in qualche nuova avventura tipo PROPE o Mistwalker che moriranno nel nulla.
Theresia
Accidenti. Non avevo letto bene. (Leggere qualcosa alle due di notte non è il massimo). Quindi Konami, almeno per Castlevania, non si beccherà più i miei soldi ma se Igarashi dovesse riuscire a sviluppare qualcosa stile Metroid, lo comprerò assolutamente. Anche se dubito che ciò possa accadere.
uriel7
Boh, io credo che qualcosa farà... ma, come ha sottolineato anche Lybra, NON su 3Ds (e probabilmente nemmeno su WiiU).

A meno che, all'insaputa nostra (ma davvero si riesce a nascondere qualcosa del genere nell'epoca del web2.0? Mah, io non credo... rolleyes.gif), non sia già al lavoro su un Metroid da almeno un annetto. wink.gif
(così ho anche spiegato meglio la parte finale del mio post precedente happy.gif)
Gemini
CITAZIONE (darkangel84 @ Friday 21 March 2014 - 11:28) *
E come ciliegina, visto che kojima non lo vuole più... ti prendi pure David Hayter per il doppiaggio!

Oddio, sul fatto che Kojima non voglia Hayter personalmente non avrei nulla di che lamentarmi. Come doppiatore è abbastanza scarso e si è ritrovato a dare la voce a Snake in quasi tutti i MGS giusto perché è il risultato del retaggio del primo episodio doppiato, in cui il budget di localizzazione era abbastanza basso e sono venuti fuori risultati così così (il livello di qualità non era molto distante da quello del doppiaggio in italiano, nonostante se ne dica il contrario, ma lì interviene anche l'effetto nostalgia). Non a caso Akio Ōtsuka è rimasto nella rosa dei doppiatori giapponesi, avendo svolto finora un lavoro più che soddisfacente per tutti questi anni, al contrario di Hayter oscurato in quattro e quattr'otto da Kiefer Sutherland.
Questa è la versione 'lo-fi' del forum. Per visualizzare la versione completa con molte più informazioni, formattazione ed immagini, per favore clicca qui.
Invision Power Board © 2001-2019 Invision Power Services, Inc.