Aiuto - Cerca - Utenti - Calendario
Versione completa: Nintendo rivede le previsioni per il corrente anno fiscale
.: GBArl.it :. News sulle Console Nintendo - Emulazione - Flash Cards - Trainer > News e Release in Home > News Varie
Pagine: 1, 2
Trivia


Nintendo ha divulgato un report aggiornato sulle previsioni finanziarie per l'anno fiscale in corso, da cui risalta ancora una volta come Wii U stenti ad affermarsi in un mercato reso ancora più complesso dall'arrivo di Xbox One e Playstation 4.
Le previsioni iniziali di 9 milioni di unità vendute in tutto il mondo sono state infatti tagliate di oltre due terzi, con una nuova (più realistica) stima che si attesta sui 2.8 milioni.

Alla luce di questo pesante ridimensionamento non stupisce che la società preveda perdite operative per 35 miliardi di yen, a fronte della precedente aspettativa di utile per 100 miliardi; Nintendo ha motivato questa modifica in parte anche con le vendite di software significativamente inferiori rispetto a quelle previste:
CITAZIONE
In the year-end sales season which constitutes the highest proportion of the annual sales volume, software sales with a relatively high margin were significantly lower than our original forecasts mainly due to the fact that hardware sales did not reach their expected level. As a result, the total of selling, general and administrative expenses will surpass gross profit, which leads to an operating loss.

Nonostante i dati incoraggianti e una line-up software di ottimo livello, anche le stime di vendita relative al 3DS sono state ridotte, seppur in modo meno significativo, passando da 18 a 13.5 milioni di unità in tutto il mondo.

Satoru Iwata, presidente di Nintendo, a seguito della notizia ha divulgato un comunicato in cui spiega perché è stato necessario rivedere le previsioni per il corrente anno fiscale. Nello spoiler la traduzione a cura di GBArl.it, qui potete leggere il comunicato in lingua inglese.
» Clicca per leggere lo Spoiler! «
Vorremmo spiegare le modifiche oggi annunciate in merito alle previsioni sui dati finanziari e sui dividendo relativi all'ultimo anno fiscale.

Abbiamo rivisto le previsioni del nostro bilancio per il corrente anno fiscale, il cui termine è il 31 marzo 2014, stimando vendite nette per 590 miliardi di yen contro il prospetto iniziale di 920 miliardi di yen, una nuova perdita operativa per 35 miliardi di yen contro una previsione di profitto per 100 miliardi di yen, un nuovo reddito ordinario di 5 miliardi di yen contro il previsto reddito di 90 miliardi di yen, e una nuova perdita netta di 25 miliardi di yen invece del previsto utile netto di 55 miliardi di yen. Le assunzioni sulla valuta estera per la fine dell'anno fiscale sono state riviste da 90 a 100 yene per il dollaro americano e da 120 a 140 yen per l'euro.

Le proiezioni di vendita, come descritte nel documento “Notice of Full-Year Financial Forecast and Dividend Forecast Modifications", sono
- 13,5 milioni di unità Nintendo 3DS
- 66 milioni di unità software Nintendo 3DS
- 1,2 milioni di unità Wii
- 26 milioni di unità software Wii
- 2,8 milioni di unità Wii U
- 19 milioni di unità di software Wii U
Non ci sono modifiche per le previsioni iniziali in merito a hardware e software Nintendo DS.

Per quanto riguarda il dividendo annuale stimato, se gli attuali risultati finanziari saranno in linea con le nostre nuove previsioni, non ci sarà alcun dividendo annuale per azione. Tuttavia, sulla base dei nostri dividendi pagati negli ultimi due anni, abbiamo fissato un minimo di 100 yen per la fine dell'anno e per il dividendo annuale per azione di questo anno fiscale.

Poiché le vendite di fine anno rappresentano una percentuale estremamente elevata del volume di vendita nell'industria dei videogames e la performance finanziaria annuale di una compagnia di videogiochi poggia pesantemente su questo, abbiamo creato diverse attività promozionali per promuovere le vendite e aumentare il nostro pubblico durante gli ultimi mesi dell'anno appena concluso. Nonostante ciò, ora ci aspettiamo che le nostre vendite siano molte lontante dagli obiettivi inizialmente fissati.

Volendo spiegare in maniera dettagliata le nostre performance di vendita fino alla conclusione del 2013 in base alle piattaforme, Nintendo 3DS continua ad essere molto forte nel mercato giapponese. Le unità vendute sono circa 4,9 milioni, fallendo di poco la previsione di 5 milioni di unità. Tuttavia, dato che ogni piattaforma di gioco dal 2000 in poi ad eccezione di Nintendo DS e Nintendo 3DS non ha raggiunto 4 milioni di unità vendute neanche nei loro anni migliori, possiamo affermare che le vendite di Nintendo 3DS nell'ultimo anno sono davvero molto alte. Purtroppo, al di fuori del Giappone, nonostante la quota di mercato sia aumentata grazie al rilascio di diversi titoli validi nell'arco dell'anno, Nintendo 3DS non ha raggiunto gli obiettivi previsti, e siamo stati incapaci nel raggiungere un massiccio aumento di vendite durante gli ultimi mesi dell'anno. Prendendo ad esempio il mercato USA, Nintendo 3DS è la piattaforma più venduta dell'ultimo anno secondo NPD, una compagnia indipendente, con vendite per oltre 11,5 milioni di unità. Queste stime, però, sono significativamente più basse delle nostre previsioni iniziali. In Europa, dove ci sono risultati differenti tra i vari Paesi, la Francia è l'unico mercato dove abbiamo registrato forti vendite, altrove siamo stati ampiamente incapaci di raggiungere le iniziali previsioni.

Le vendite di Wii U, dall'altro canto, hanno mostrato qualche progresso negli ultimi mesi dell'anno grazie al rilascio di diversi titoli importanti dall'estate in poi, nuovi bundle dal prezzo competitivo e un taglio di prezzo dell'hardware in USA e Europa. Tuttavia, non ci hanno permesso di raggiungere le previsioni, di molto. In particolare, le vendite in USA e Europa, dove abbiamo effettuato un taglio di prezzo negli ultimi mesi dell'anno, sono state significativamente più basse delle nostre previsioni iniziali, con hardware e software che fanno segnare un enorme divario dai target prefissati. Inoltre, all'inizio dell'anno fiscale non avevamo previsto il taglio di prezzo dell'hardware in USA e Europa. Questa è un'altra ragione per le basse vendite e i profitti stimati.

Abbiamo quindi modificato le nostre stime di vendita in accordo con le nostre performace di fine ed inizio anno, e il calo di vendite del software ha avuto l'impatto più negativo sulle nostre previsioni di profitto.

Inoltre l'apprezzamento dello yen sul dollaro americano e sull'euro, che da una parte ha avuto un effetto positivo sulle vendite americane ed europee, ha aumentato i costi sostenuti in valuta straniera nel momento in cui vengono convertiti in yen giapponese. Mentre lo yen è rimasto molto forte per un certo periodo di tempo, Nintendo si è prodigata nel tentativo di pagare i suoi costi di produzione preferibilmente in dollari americani per minimizzare l'impatto. Purtroppo, quando lo yen è tornato ai suoi livelli, il nostro business "casalingo", che procedeva ad alto ritmo, ha visto un aumento dei costi di produzione, mentre il nostro business estero, il quale non ha ancora raggiunto il suo potenziale, non è riuscito a beneficiare di uno yen debole. In termini di redditività nel corrente anno fiscale, dunque, non siamo riusciti a trarre sufficiente vantaggio dallo yen più debole.

In merito alle spese per la pubblicità e alle previsioni di spesa per ricerca e sviluppo, c'è stata una revisione in aumento rispettivamente di 8 e 15 miliardi di yen in confronto alle previsioni ad inizio anno fiscale. Ci aspettiamo un aumento delle spese per la pubblicità a causa delle spese sostenute in valuta estera e poi convertite nel periodo di yen debole. L'aumento previsto per la ricerca e lo sviluppo è dovuto ai nostri sforzi per il continuo miglioramento della struttura e per nuove attività. Questi aumenti contribuiscono ad un ribasso nelle previsioni del profitto.

Ci aspettiamo di riportare un reddito ordinario nonostante la situazione di perdita. Questo perché assumiamo che lo yen sarà più debole delle nostre originarie assunzioni all'inizio dell'anno fiscale, e la rivalutazione delle attività e passività in valuta estera detenute da Nintendo Co. Ltd. alla fine dell'anno fiscale, così come gli utili sul cambio al momento delle entrate e della conversione dei fondi in yen, tra gli altri fattori, dovrebbero superare le previste perdite operative.

D'altra parte, ci aspettiamo di registrare una perdita netta nonostante l'atteso reddito ordinario principalmente perché dovremo corrispondere le imposte differite per le attività in relazione alle perdite derivanti dai precedenti anni fiscali soprattutto negli Stati Uniti in quanto non possiamo più attenderci un miglioramento della nostra performance finanziaria nel corrente anno fiscale.

Forniremo ulteriori informazioni sulle nostre aspettative a breve e medio termine nel corso della riunione sulle politiche di gestione aziendale che avrà luogo a Tokyo il 30 gennaio 2014, un giorno dopo il nostro annuncio circa i risultati finanziari per il terzo quarto.

Questo conclude le nostre spiegazioni riguardo alle modifiche delle nostre previsioni finanziarie e sui dividendi per l'intero anno.

Iwata si è poi assunto la responsabilità per i deludenti dati finanziari, al tempo stesso confermando il suo ruolo come presidente di Nintendo.
Durante una conferenza stampa tenuta a Osaka, inoltre, ha dichiarato: "La compagnia sta pensando ad una nuova struttura business. Dato il successo dei dispositivi smart (intelligenti), naturalmente stiamo studiando come sfruttarli per migliorare l'esperienza di gioco. Non è così semplice come permettere ai giochi di Mario di approdare sugli smartphone."
kek300
Beh...me lo aspettavo per Wii U, ma almeno il 3DS...
Vabbè, a me sembra tuttavia che la vera notizia sia quelle 3 righe alla fine...
snake75
CITAZIONE (Trivia @ Friday 17 January 2014 - 20:47) *
Iwata [...]ha dichiarato: "La compagnia sta pensando ad una nuova struttura business. Dato il successo dei dispositivi smart (intelligenti), naturalmente stiamo studiando come sfruttarli per migliorare l'esperienza di gioco. Non è così semplice come permettere a Mario di muoversi su uno smartphone."

Un brivido mi ha percorso la spina dorsale da cima a fondo e viceversa... sad.gif
Hakkai
Ma io spero davvero non facciano una vaccata del genere...videogames e "dispositivi smart" non vanno così a braccetto secondo me.
Wise Yuri
L'unica soluzione (e parlo da ignorante, sia chiaro) è aprire agli sviluppatori third parties, cercare anche il mercato comune (mainsteam, se volete), perchè pare abbastanza chiaro che a questo giro non possono sperare che bastino le loro (seppur stupende) serie ed un hardware particolare a richiamare un pubblico non esperto/appassionato, e/o i third parties (grazie magari ad un successo come quello del Wii). A me onestamente piace il Wii U, ma è una console di nicchia, e basta.
BlizzardAlpha
CITAZIONE (Trivia @ Friday 17 January 2014 - 19:47) *
Iwata si è poi assunto la responsabilità per i deludenti dati finanziari, al tempo stesso confermando il suo ruolo come presidente di Nintendo.
Durante una conferenza stampa tenuta a Osaka, inoltre, ha dichiarato: "La compagnia sta pensando ad una nuova struttura business. Dato il successo dei dispositivi smart (intelligenti), naturalmente stiamo studiando come sfruttarli per migliorare l'esperienza di gioco. Non è così semplice come permettere a Mario di muoversi su uno smartphone."


pls no
artax80
So che mi attirerò le ire di tutti, però' persino un cieco se ne sarebbe accorto di tutte le ca.... Che stanno facendo.
In più "" per me"' e ripeto per me ,cmq molti miei amici la pensano nello stesso modo, ormai Nintendo e' riuscita a stufare pure chi la segue da anni, e i ragazzini oggi preferiscono giochi nuovi che i millenari Mario....e company
kaiser76
Why Nintendo does to be a Sega!

Se non si riprende sul serio fara la fine di Sega solo una softco il Dreamcast insegna!
SuperPokemonFan
CITAZIONE (artax80 @ Friday 17 January 2014 - 22:51) *
So che mi attirerò le ire di tutti, però' persino un cieco se ne sarebbe accorto di tutte le ca.... Che stanno facendo.
In più "" per me"' e ripeto per me ,cmq molti miei amici la pensano nello stesso modo, ormai Nintendo e' riuscita a stufare pure chi la segue da anni, e i ragazzini oggi preferiscono giochi nuovi che i millenari Mario....e company


Non è che non giocano a mario,zelda ed altri perchè vanno avanti da molti anni,secondo me,al di là dei meriti e dei demeriti di Nintendo,un ragazzino magari si prende gta V,perchè se non lo hai sei uno sfigato/gli altri sono giochi per bambini,oppure perchè gli piace "sparare",si sento grandi ecc.Purtroppo in Occidente questa cultura videoludica è in declino,ormai i giochi più belli sono gta dall'uscita a 7 giorni dopo,battlefield dall'uscita alla settimana dopo...
leon315
mmm, nella sfera di cristallo un'indovina zingra prevvede....

prezzo ... ribasso ...
prezzo ... taglio......

chissà .... BHO
shiny snorlax90
Non gufate troppo nintendo resterà sul mercato ancora per molto; queste dichiarazioni fanno solo capire che conosce i propri limiti e che è una società in continuo divenire .
Secondo me con il direct di fine gennaio vedremo un pò di cambiamento!!
alucard86
CITAZIONE (snake75 @ Friday 17 January 2014 - 20:40) *
CITAZIONE (Trivia @ Friday 17 January 2014 - 20:47) *
Iwata [...]ha dichiarato: "La compagnia sta pensando ad una nuova struttura business. Dato il successo dei dispositivi smart (intelligenti), naturalmente stiamo studiando come sfruttarli per migliorare l'esperienza di gioco. Non è così semplice come permettere a Mario di muoversi su uno smartphone."

Un brivido mi ha percorso la spina dorsale da cima a fondo e viceversa... sad.gif

Iwata ha detto anche che :

CITAZIONE
Investors and analysts have urged Nintendo to broaden its horizons and boost profits by embracing smartphones on multiple occasions over the past few years, but Iwata has always insisted that his responsibility is to plan for the long term, not simply to make a quick buck.

Iwata also said today that there are no current plans to reshuffle Nintendo's management team, and that any announcement regarding potential pay cuts will be made when the company posts its third-quarter financial results in late January.


Il che mi lascia ben sperare, o almeno confido nel fatto che fino a che c'è lui non faranno mosse del genere.
Lybra
La doccia fredda sarebbe arrivata e chiunque di noi lo sapeva, quante volte abbiamo scritto che "Wii e DS" non erano ripetibili come successo? Noi utilizzatori lo sapevamo...forse non lo sapevano gli investitori, ma d'altra parte loro guardano ai soldi, mica al gameplay o alla "filosofia gaming".
Detto sinceramente il 3DS ha fatto più di quanto mi aspettassi: ha tagliato i ponti col DS e ha proposto giochi "duri e puri" e nonostante smartphone, COD, Battlefield, ecc ecc il 3DS ha saputo portare grandi soddisfazioni e riscoprire soddisfazioni d'altri tempi...proponendo titoli certamente non propriamente "casual" o "fashion"

WiiU idem: tra i prodotti lanciati e quelli in attesa di lancio era chiaro sin dall'anno scorso che avevano basato tutto su una politica del "poco ma buono", solo che non funziona e non ha funzionato...i giocatori incalliti (che spesso spendono senza remore) vogliono una cacatina di gioco (scusate il francesismo) a settimana e spiace dirlo ma lo vedo anche qui dentro: si è sempre a chiedere di più...quando magari nemmeno si finiscono i giochi acquistati o addirittura li teniamo incartati in attesa di non si sa bene cosa.

A dispetto di tanti problemi di vendita, comunque, il problema resta poi tutto il discorso sui cambi valute che influenza davvero tanto l'andamento delle compagnie e qui non parliamo solo di Nintendo ma è tutta l'economia giapponese che soffre per gli stessi motivi, tutto a vantaggio di nuove economie asiatiche che hanno un andamento economico e valutario simile a quello che era il giappone negli anni'70

Però concedetemi qualche riflessione "sparsa" su cui gradirei discutere con voi:
1)Noto tristemente che nel 2014 il mercato gaming anziché globalizzarsi si sta sempre più chiudendo a comparti. 30 anni fa tutto il mondo era aperto ai giochi giapponesi, oggi invece i giapponesi giocano con giochi giapponesi e comprano in larga parte hardware Nintendo, gli americani guardano prevalentemente giochi occidentali e prediligono Xbox, in UE è dominio Sony...insomma 3 costruttori per 3 continenti e più andiamo avanti e più vedo chiusura. A me appare quasi grottesco

2)3DS ha sicuramente fatto un buon 2013 e basta aprire multiplayer o altri portali per vedere articoli che parlano di un 3DS comunque in gran forma. Bene, se davvero così è un successo perché qui se ne parla quasi negativamente? Si chiedeva di più dal 3DS? Si chiedeva al 3DS di fare meglio del DS? Cosa doveva fare questo benedetto 3DS per soddisfare Nintendo?
Forse non ci si sta rendendo conto che, nonostante PS4 e Xbox One siano stati descritti come dei fenomeni globali di successo, in realtà l'intero comparto dei videogiochi è "spompo"...non è più redditizio come lo era anni fa. Abbiamo un hardware leader di mercato che non fa guadagnare il suo costruttore, abbiamo quattro consolle fisse(2 old gen e 2 next gen) che nonostante grande vendite e grandi baggianate lasciano dietro di sé bilanci in rosso (Sony) o appena appena in pareggio solo grazie ad artifici di bilancio (Microsoft), dell'altra consolle portatile non ne parlo perché forse è più dignitoso fare finta di niente.
Solo io vedo che c'è qualcosa che non va? E per favore lasciamo un momento la partigianeria e la tifoseria fuori dal discorso...il problema è che non si guadagna più a fare videogiochi, è questo che inizia a preoccuparmi seriamente.

3) Vorrei davvero capire quanto siano redditizi sti ca*****o di giochi smart. Un giochino da 1$ può essere redditizio per Rovio o per qualche studios di 10 ragazzi nato dal niente, ma non per società come Nintendo o Capcom che hanno strutture da migliaia di dipendenti (e devi pagarle queste persone) e infatti i giochi di Square/Namco su mobile costano un bel po' di più dei 99 cents di Angry Birds (no, mi spiace ma 15€ per un Final Fantasy rimasterizzato è un prezzo che ci sta tutto mica è una schifezzuola alla Temple Run).
Buttarsi a fare giochi da 20€ nel mobile non ha senso...allora tanto vale una consolle only-digital e un eShop dedicato come è oggi, se invece vogliamo i soliti "runner game" o sti pallosi "tower defense" a pochi euro Nintendo dovrebbe ridimensionarsi e licenziare chissà quanto della sua forza lavoro e chiudere tutte le filiali estere. Via di certo non facile da seguire, la società potrebbe implodere trovandosi de facto mutilata in breve termine.

Spiace per i più "giovani", per i ragazzi, ma io ho quasi 30 anni e ormai gioco si e no un paio di ore a settimana, per cui un eventuale implosione di Nintendo per me significherebbe semplicemente la fine naturale di un ciclo della mia vita che prima o poi si dovrebbe chiudere. Spiace solo per chi non potrà più provare le emozioni che ho provato io (e sono sicuro hanno provato tanti altri) ma se ormai già a 5 anni si chiede l'iPad al posto del LEGO e del 3DS allora forse forse sono io ad essere rimasto negli anni'90 e non aver capito che oggi è tutto cambiato
SAXO'
CITAZIONE (Lybra @ Saturday 18 January 2014 - 08:21) *
La doccia fredda sarebbe arrivata e chiunque di noi lo sapeva, quante volte abbiamo scritto che "Wii e DS" non erano ripetibili come successo? Noi utilizzatori lo sapevamo...forse non lo sapevano gli investitori, ma d'altra parte loro guardano ai soldi, mica al gameplay o alla "filosofia gaming".
Detto sinceramente il 3DS ha fatto più di quanto mi aspettassi: ha tagliato i ponti col DS e ha proposto giochi "duri e puri" e nonostante smartphone, COD, Battlefield, ecc ecc il 3DS ha saputo portare grandi soddisfazioni e riscoprire soddisfazioni d'altri tempi...proponendo titoli certamente non propriamente "casual" o "fashion"

Sono daccordo quasi su tutto se non fosse per 2 eccezioni che a Wiiu non si chiedeva di fare come Wii ma almeno di fare bene e questo non è successo.
Sotto il profilo dei portatili la storia non fà testo il 3DS di fatto non ha nessun rivale quindi spadroneggia tranquillamente prendendosi il 90% delle esclusive sul mercato

CITAZIONE (Lybra @ Saturday 18 January 2014 - 08:21) *
WiiU idem: tra i prodotti lanciati e quelli in attesa di lancio era chiaro sin dall'anno scorso che avevano basato tutto su una politica del "poco ma buono", solo che non funziona e non ha funzionato...i giocatori incalliti (che spesso spendono senza remore) vogliono una cacatina di gioco (scusate il francesismo) a settimana e spiace dirlo ma lo vedo anche qui dentro: si è sempre a chiedere di più...quando magari nemmeno si finiscono i giochi acquistati o addirittura li teniamo incartati in attesa di non si sa bene cosa.

Sbagliato il discorso del poco ma buono, fare uscire in tutto il 2013 solo 3 ottimi giochi Wonderful101 Pikmin3 e Mario (non cito Zelda perchè per me è solo un Remake che per quanto riuscito graficamente non è un gioco nuovo, credo che la maggioranza di noi lo abbia trito e ritrito all'epoca)
Siamo onesti apparte mario gli altri 2 sono giochi troppo particolari, personalmente li adoro ma a tantissime persone non piacciono e non serve un'esperto di marketing per capirlo, come speravano con il solo Mario di vincere una console war???

CITAZIONE (Lybra @ Saturday 18 January 2014 - 08:21) *
Però concedetemi qualche riflessione "sparsa" su cui gradirei discutere con voi:
1)Noto tristemente che nel 2014 il mercato gaming anziché globalizzarsi si sta sempre più chiudendo a comparti. 30 anni fa tutto il mondo era aperto ai giochi giapponesi, oggi invece i giapponesi giocano con giochi giapponesi e comprano in larga parte hardware Nintendo, gli americani guardano prevalentemente giochi occidentali e prediligono Xbox, in UE è dominio Sony...insomma 3 costruttori per 3 continenti e più andiamo avanti e più vedo chiusura. A me appare quasi grottesco

Non sono daccordo, Hw portatili a parte negli ultimi 2 anni e mezzo HW fissi sony dominano in giappone con le vendite di PS3

Lybra
CITAZIONE (SAXO' @ Saturday 18 January 2014 - 10:02) *
Sono daccordo quasi su tutto se non fosse per 2 eccezioni che a Wiiu non si chiedeva di fare come Wii ma almeno di fare bene e questo non è successo.
Sotto il profilo dei portatili la storia non fà testo il 3DS di fatto non ha nessun rivale quindi spadroneggia tranquillamente prendendosi il 90% delle esclusive sul mercato


Il problema non è spadroneggiare, il problema è che è tutto "il sistema" che non è più profittevole.
3DS è in assoluto monopolio in senso stretto e deve guardarsi in parte dai tablet (in parte)...eppure non rende. Non si chiede al 3DS di tenere in piedi la Nintendo e sopperire al problema WIiU, ma data la situazione di mercato fa strano comunque vedere risultati "sotto le aspettative".
O le aspettative erano oltremodo alte oppure c'è un problema di sistema

CITAZIONE (SAXO' @ Saturday 18 January 2014 - 10:02) *
Sbagliato il discorso del poco ma buono, fare uscire in tutto il 2013 solo 3 ottimi giochi Wonderful101 Pikmin3 e Mario (non cito Zelda perchè per me è solo un Remake che per quanto riuscito graficamente non è un gioco nuovo, credo che la maggioranza di noi lo abbia trito e ritrito all'epoca)
Siamo onesti apparte mario gli altri 2 sono giochi troppo particolari, personalmente li adoro ma a tantissime persone non piacciono e non serve un'esperto di marketing per capirlo, come speravano con il solo Mario di vincere una console war???

Già 2 Mario, l'espansione di Luigi, Pikmin, Wonderful 101 e magari qualcosa di Wii da completare o recuperare sono taaaaaante ore di gioco.
Ribadisco: ma davvero c'è bisogno di tutta questa quantità di titoli?
Poi che forse Nintendo abbia sbagliato qualcosa potrebbe anche essere, diciamo che ha puntato molto sui Platform 2D sperando quasi in una nuova vita per questo genere, evidentemente ha sopravvalutato qualche segnale positivo

CITAZIONE (SAXO' @ Saturday 18 January 2014 - 10:02) *
Non sono daccordo, Hw portatili a parte negli ultimi 2 anni e mezzo HW fissi sony dominano in giappone con le vendite di PS3

Non mi pare proprio che PS3 abbia dominato in Jap su Wii, anzi Wii ha ancora un 2/3 milioni di consolle in più nel Sol Levante,gap difficilissimo da recuperare ormai a fine gen...gap che probabilmente non verrà mai recuperato. Basta guardare le classifiche di gas.mim per vedere come sistematicamente nella Top 20 almeno 15 titoli sono Nintendo.
I giochi PS3 fanno fiammate la prima settimana (tipo JoJo, FF X remastered, One Piece, GT6) poi spariscono e nel giro di nemmeno in mese escono dalla Top50.
Non mi pare proprio un "dominio"....anzi...
Vedremo con PS4 cosa accadrà
SAXO'
CITAZIONE (Lybra @ Saturday 18 January 2014 - 10:23) *
Il problema non è spadroneggiare, il problema è che è tutto "il sistema" che non è più profittevole.
3DS è in assoluto monopolio in senso stretto e deve guardarsi in parte dai tablet (in parte)...eppure non rende. Non si chiede al 3DS di tenere in piedi la Nintendo e sopperire al problema WIiU, ma data la situazione di mercato fa strano comunque vedere risultati "sotto le aspettative".
O le aspettative erano oltremodo alte oppure c'è un problema di sistema

Ribadisco quello che ho detto 3DS spadroneggia perchè non ha un rivale forte, è ovvio che il mercato è cambiato quindi ci sono diverse forme d'intrattenimento che disperdono un pò di acquirenti

CITAZIONE (Lybra @ Saturday 18 January 2014 - 10:23) *
Già 2 Mario, l'espansione di Luigi, Pikmin, Wonderful 101 e magari qualcosa di Wii da completare o recuperare sono taaaaaante ore di gioco.
Ribadisco: ma davvero c'è bisogno di tutta questa quantità di titoli?
Poi che forse Nintendo abbia sbagliato qualcosa potrebbe anche essere, diciamo che ha puntato molto sui Platform 2D sperando quasi in una nuova vita per questo genere, evidentemente ha sopravvalutato qualche segnale positivo

Non è una questione di poche ore di gioco è una questione di varietà di giochi che mancano, cioè se a me non interessano questi titoli a cosa gioco???

CITAZIONE (Lybra @ Saturday 18 January 2014 - 10:23) *
Non mi pare proprio un "dominio"....anzi...
Vedremo con PS4 cosa accadrà

Non mettermi parole in bocca che non ho detto, non ho mai detto che PS3 ha venduto + di Wii ma che PS3 negli ultimi 2anni e mezzo(anche 3 )ha venduto + di Wii-Wiiu e questa è storia
A mio avviso Nintendo ha creato un sistema dove i giochi third party per le sue console fisse non vendono ed è questo il grande errore, non è a caso che nessuno ci sviluppa e gli unici titoli che vendono tanto sono quelli prodotti da se stessa anche se alcuni sono davvero delle ca......, poi io oltre alla base installata andrei a controllare quanti giochi sono stati venduti per ogni console e credo che in questo PS3 sia molto sopra alla Wii.
Se si controlla la Most Wanted di Famitsu da anni se si parla di mercato giapponese la maggioranza di titoli attesi sono o per macchine sony o per portatili Nintendo.
Mi dici che il mercato nipponico è a favore di Nintendo ma dove?????
Ps1 ha dominato N64 - Ps2 ha dominato Gamecube - PS3 ha fatto quasi gli stessi numeri di Wii, quindi credo che in termini di console fisse Sony negli ultimi 17anni sia avanti di brutto.
Se poi mi parli di portatili il discorso cambia, nella storia Nintendo non ha mai avuto rivali.

Lybra
CITAZIONE (SAXO' @ Saturday 18 January 2014 - 10:41) *
Ribadisco quello che ho detto 3DS spadroneggia perchè non ha un rivale forte, è ovvio che il mercato è cambiato quindi ci sono diverse forme d'intrattenimento che disperdono un pò di acquirenti

Non hai capito, per cui mi ripeto:
Il 3DS NON fa guadagnare.
Non importa se ha più o meno concorrenti e soprattutto non importa e non sappiamo se "è venduto in perdita" (frasetta molto di moda ultimamente)
Sto dicendo che un 3DS senza concorrenza e con tanto software comunque non va bene per Nintendo...e ciò è preoccupante rolleyes.gif
Vuol dire che forse il meccanismo consolle->gioco a cui eravamo abituati da 30 anni forse è alla frutta.
E badate bene che riguarda tutti questo discorso, non solo Nintendo

CITAZIONE (SAXO' @ Saturday 18 January 2014 - 10:41) *
Non è una questione di poche ore di gioco è una questione di varietà di giochi che mancano, cioè se a me non interessano questi titoli a cosa gioco???

Potrei dire lo stesso delle altre due consolle: se non mi piacciono gli FPS e gli "action/adventure con trama da film e zero gamplay" a cosa gioco?
Il mercato è vario, cerchiamo di non fermarci ai nostri gusti personali perché noi singoli non facciamo il mercato, che è formato da milioni di persone e quindi gusti differenti.
Un numero di generi limitato può anche essere sinonimo di successo, non per forza il successo avviene solo se una consolle o un sistema abbraccia tutti i generi con titoli di qualità.

CITAZIONE (SAXO' @ Saturday 18 January 2014 - 10:41) *
Ps1 ha dominato N64 - Ps2 ha dominato Gamecube - PS3 ha fatto quasi gli stessi numeri di Wii, quindi credo che in termini di console fisse Sony negli ultimi 17anni sia avanti di brutto.
Se poi mi parli di portatili il discorso cambia, nella storia Nintendo non ha mai avuto rivali.

Qui dovrebbe dircelo gas.mim come sono andate e come stanno andando le cose.
rino93
CITAZIONE (Lybra @ Saturday 18 January 2014 - 11:57) *
CITAZIONE (SAXO' @ Saturday 18 January 2014 - 10:41) *
Non è una questione di poche ore di gioco è una questione di varietà di giochi che mancano, cioè se a me non interessano questi titoli a cosa gioco???

Potrei dire lo stesso delle altre due consolle: se non mi piacciono gli FPS e gli "action/adventure con trama da film e zero gamplay" a cosa gioco?
Il mercato è vario, cerchiamo di non fermarci ai nostri gusti personali perché noi singoli non facciamo il mercato, che è formato da milioni di persone e quindi gusti differenti.
Un numero di generi limitato può anche essere sinonimo di successo, non per forza il successo avviene solo se una consolle o un sistema abbraccia tutti i generi con titoli di qualità.

Io credo che sia proprio questo il motivo delle scarse vendite di Nintendo. Purtroppo, ahimè, i videogiocatori vanno quasi tutti dietro ai giochi con grafica super-pompata, agli FPS e ai GDR(giusto 2 perle su Wii e Wii U, Xenoblade e Monster Hunter). I platform, ribadisco il mio ahimè, non sono più di "moda". Mi dispiace dover dire che la Nintendo deve uniformarsi alla massa, ma purtroppo è così se vuole risollevarsi, poi non è detto che sia un male.
Lybra
CITAZIONE (rino93 @ Saturday 18 January 2014 - 11:40) *
Io credo che sia proprio questo il motivo delle scarse vendite di Nintendo. Purtroppo, ahimè, i videogiocatori vanno quasi tutti dietro ai giochi con grafica super-pompata, agli FPS e ai GDR(giusto 2 perle su Wii e Wii U, Xenoblade e Monster Hunter). I platform, ribadisco il mio ahimè, non sono più di "moda". Mi dispiace dover dire che la Nintendo deve uniformarsi alla massa, ma purtroppo è così se vuole risollevarsi, poi non è detto che sia un male.

Nintendo è ad un bivio:
_se volta pagina rischia di perdere il suo zoccolo duro che non è più quello di inizio anni'90 ma è comunque una valida certezza...in cambio di chi? Non si sa...potrebbe andare bene o andare male, certo è che il rischio IMHO è gigantesco (si veda la porcata di Sakaguchi uscita qualche mese fa)...e qui c'è davvero in ballo il destino di una delle più grandi aziende elettroniche giapponesi
_se proseguisse sulla sua strada dovrebbe inevitabilmente ridimensionarsi e tornare al livello N64 e GC, periodi in cui non era certo leader del mercato ma comunque guadagnava...non dimentichiamoci mai che furono anni pessimi per quanto riguarda la diffusione ma i conti erano più che in ordine...semplicemente Nintendo era dimensionata su quei numeri, oggi Nintendo è dimensionata sui numeri di WIi e DS...e ovviamente i conti non tornano

Se proprio devo dirla tutta a me molte frasi di Iwata che stanno rimbalzando ovunque sembrano più caramelle per addolcire la pillola agli investitori che da anni chiedono "smartphone per tutti", siccome alla fine i soldi sono anche i loro e bene o male vanno "tenuti in considerazione" ci sta qualche apertura...certo Iwata l'ha detto velatamente: non crediate che portare Mario su smartphone risolverà automaticamente tutti i problemi, anzi...probabilmente ne creerebbe altri ben più grandi
Hanno una liquidità spaventosa generata dal successo di Wii e DS per cui tecnicamente hanno tutte le carte per risollevarsi, magari pigiando un po' sull'acceleratore. Ora sta un po' al management decidere come proseguire, non vorrei per niente essere nei loro panni.
Hakkai
C'è poco da fare, al di là dell'effettiva qualità delle consolle proposte dalle varie case, molto fa anche il giornalismo e le voci che girano. Basta una voce negativa, un articolo (di parte?) diffuso ed ecco che la massa di lettori (spesso creduloni o di parte anch'essi) tramandano e spalano su una o l'altra consolle, creando una sorta di reazione a catena. Da che mondo e mondo, il passaparola è sempre stato un ottimo mezzo di disinformazione e, oggi, con internet, tutto questo è ancora più facile.
Detto ciò, sono totalmente d'accordo con Lybra e rimando anche ad una frase di Reggie: l'utenza è incontentabile, qualsiasi cosa si faccia.
Ci sono troppi giochi? Eh, troppa roba fuffa.
Ci sono pochi giochi? Ce ne vogliono di più.
CI sono multipiatta? Eh ci vogliono esclusive.
Ci sono esclusive? Eh non mi piacciono, voglio i multipiatta.
C'è una maggiore attenzione per la grafica? Si ma voglio il gameplay.
C'è poca attenzione per la grafica? Ne voglio di più.
Ci sono remake? Voglio giochi nuovi, l'ho già giocato (si, tu...ma i più piccoli o i nuovi entrati nel mondo delle consolle?)

Insomma, non potrei mai farei il lavoro che fanno loro, manderei a donnine tutti nel giro di un mese.
Spero comunque che N non si uniformi alla massa, personalmente credo sia ancora l'unica azienda che è interessata seriamente al gaming e al divertimento dell'utenza, senza troppi fronzoli..mah, speriamo bene.
GioB
Ridurre a un terzo le previsioni di vendita è abbastanza preoccupante da solo,se poi si considera che le nuove console in 2 mesi hanno veduto quanto wii u ha venduto in un anno mi rendo conto che il wii u non è messo bene,la fuga delle terze parti unita a una stampa e al web che spesso criticano nintendo a priori hanno dato i loro frutti

Riguardo alle terze parti che non hanno abbandonato il wii u,va detto che spesso hanno fatto un lavoro pessimo alimentando il luogo comune che il wii u è oldgen,è scarso,non merita l'acquisto
Anche nintendo ha le sue colpe,tra il lancio della console e il primo titolo nintendo davvero interessante (pikmin) ci sono stati più di 6 mesi di vuoto,e al momento per il 2014 non abbiamo date

Il 3ds non credo che sia in perdita,perchè se è vero che la console la vendono in perdita è anche vero che per ogni console almeno un paio di giochi si vendono,e sui giochi sicuramente guadagnano abbastanza

Per quanto riguarda smartphone e tablet io suggerirei non di creare dei veri e propri giochi ma piuttosto delle applicazioni che si integrino con dei titoli per console nintendo,che permetta a Nintendo di farsi conoscere agli utilizzatori di smartphone e tablet e far capire che i giochi nintendo sono a un altro livello rispetto ai giochi che si trovano su tablet e smartphone
SAXO'
CITAZIONE (Lybra @ Saturday 18 January 2014 - 11:56) *
Nintendo è ad un bivio:
_se volta pagina rischia di perdere il suo zoccolo duro che non è più quello di inizio anni'90 ma è comunque una valida certezza...in cambio di chi? Non si sa...potrebbe andare bene o andare male, certo è che il rischio IMHO è gigantesco (si veda la porcata di Sakaguchi uscita qualche mese fa)...e qui c'è davvero in ballo il destino di una delle più grandi aziende elettroniche giapponesi


Purtroppo è proprio così facendo che stanno perdendo lo zoccolo duro, io facevo parte di questi ho sempre avuto tutte le console nintendo dal nes e dallo snes prendo le loro console fisse e portatili al day one, compresa wiiu e posso dire che sono rimasto davvero deluso, non posso garantire che non acquisterò + console Nintendo ma dopo la fregatura di Wiiu alla prossima console fissa Nintendo guarderò prima il mercato e poi deciderò,
E' vero che sono un patito Nintendo, però riproporre sempre i medesimi titoli, anche lo stesso Mario 3D World fantastico anche lì però Nintendo non ha rischiato prendendo spunto dal 3D land, prima mi stupiva con Mario64-Sunshine-Galaxy con alterne fortune ma nel bene o nel male alle presentazioni rimanevo sempre colpito.
Ricordo Zelda Wind Waker-poi TP poi SS ed oggi invece di lavorare ad un nuovo zelda mi rifilano un Remake.
Mi piacerebbe vedere una Nintendo come quella di un tempo rivoluzionaria come quando ha tirato fuori: Luigi's Mansion,Metroid Prime,Paper Mario,Animal Crossing,Pikmin ecc ecc
Ho amato Nintendo in passato perchè se ne fregava del mercato, per carità cmq pensava a far soldi ci mancherebbe, però tutti si aspettavano Mario 128 ed arrivarono Sunshine e poi Galaxy.
Volevamo lo zelda iper realistico dopo la demo dello space world 2000 ed arrivò Wind Waker.
Purtroppo oggi Nintendo non rischia più e non inventa nulla di nuovo si limita a fare sequel di giochi che già sà che frutteranno di più in termini di vendite solo al fine di un profitto maggiore quindi:
Smash Bros-Mario-Mario Kart-Donkey ecc.

Lybra
CITAZIONE (Hakkai @ Saturday 18 January 2014 - 12:12) *
molto fa anche il giornalismo e le voci che girano. Basta una voce negativa, un articolo (di parte?) diffuso ed ecco che la massa di lettori (spesso creduloni o di parte anch'essi) tramandano e spalano su una o l'altra consolle, creando una sorta di reazione a catena. Da che mondo e mondo, il passaparola è sempre stato un ottimo mezzo di disinformazione e, oggi, con internet, tutto questo è ancora più facile.

Purtroppo anche questo è vero.
Adesso è "scoppiato il casino" perché Iwata ha detto due cose a certe persone, ma non è che la situazione di Nintendo fosse diversa 1 settimana fa e non sarà diversa la prossima settimana.
Sono uscite 3/4 notizie una in fila all'altra, tra l'altro alcune di carattere prettamente economico che scritte dai vari responsabili di testate videoludiche da notizie economiche si sono trasformate quasi in barzellette...tralasciando dettagli e limitandosi a tradurre qualche pezzo scritto da riviste anglosassoni
Certo i dati e alcune parole di Iwata hanno fatto scalpore e acceso gli animi, ma il film finisce qui...almeno finchè certa stampa non vorrà ricominciare a pompare una notizia piuttosto che un'altra.

Che sia poi chiaro: non ho ma idetto che le vendite Nintendo stiano andando bene, solo che a leggere certi strali sembra che Nintendo debba fallire nel giro di pochi giorni, quando in realtà non è affatto così

CITAZIONE (SAXO' @ Saturday 18 January 2014 - 15:42) *
Purtroppo oggi Nintendo non rischia più e non inventa nulla di nuovo si limita a fare sequel di giochi che già sà che frutteranno di più in termini di vendite solo al fine di un profitto maggiore quindi:
Smash Bros-Mario-Mario Kart-Donkey ecc.


Non faccio confronti con altre consolle, tanto sappiamo benissimo che NON c'è innovazione altrove, l'unica che può darcela è Nintendo e non la biasimo se da rivoluzioni incomprese abbia deciso di passare a evoluzioni ben calibrate e centellinate.
Grosse rivoluzioni negli ultimi anni non ce ne sono state, è vero...ma è anche vero che una rivoluzione-innovazione come Wind Waker è stato un flop mostruoso,mentre lo scorso Settembre tutti a bagnarsi le mutande perché tornava "il migliore Zelda di sempre in accaddddìììì"...e poi che risultati ha ottenuto? Zero pure lui....e allora di che cavolo stiamo parlando?
Si blatera...se ne dicono tante su Nintendo e sulle sue IP, io voglio questo, io voglio quest'altro...e poi chissà come mai le vendite di questi giochi nuovi e innovativi sono sempre bassissime (vedi W101). Non ti va bene W101? Ok comprensibile, però ci hanno provato...ha venduto nulla anche lui. e siamo già a due esempi negl giro di pochi mesi rolleyes.gif

A Nintendo il merito non di aver fatto e disfatto in passato tante volte le sue IP (cosa che tra l'altro è pericolosissima perché ogni tanto può andare bene ma può anche finire male) ma di aver sempre interpretato a modo suo i generi presenti su altre consolle. E' questa l'innovazione Nintendo a mio parere...è l'aver tirato fuori un arcade racing come Mario Kart fregandosene se tutti gli altri cercavano la simulazione ultra-realistica. E' l'ostinarsi a presentare campi verdi e irradiati dal sole piuttosto che cupe grotte scure piene di zombie. Eì la forza di rompere con i classici RPG a turni e mischiare elementi Platform a elementi RPG. E' il fare un'avventura non con il classico belloccio dopato biondo ma utilizzando un Peter Pan armato solo di coraggio. E' il proporre un picchiadura che NON è il solito picchiaduro....genere tra i più immobili e cadaverici della storia dei videogiochi.
Tutti questi elementi li ritroviamo sempre in ogni titolo Nintendo.
Pretendere IP nuove E addirittura quasi generi nuovi ogni 6 mesi non è solo un capriccio, è proprio chiedere l'impossibile...nessuno lo fa, nemmeno Nintendo.
Forse un Miyamoto più giovane e dedicato a soli pochi titoli distribuiti in tanti anni tirerebbe fuori qualcosa di assolutamente particolare ma è bene ricordare che:
_non tutto ciò che è targato Miyamoto è oro e ha generato grandi vendite
_un Miyamoto oggi sarebbe impossibile...in un mercato in cui tutto è accelerato all'esasperazione perché "voglio il nuovo titolo" anche un Miyamoto con 30 anni di meno non potrebbe avere quella tranquillità e tempo per dare sfogo alle sue idee, sarebbe un game designer come tanti altri, con tempistiche scandite dai social network, dalle Fiere e dalle riviste
sonicco
CITAZIONE
Iwata [...]ha dichiarato: "La compagnia sta pensando ad una nuova struttura business. Dato il successo dei dispositivi smart (intelligenti), naturalmente stiamo studiando come sfruttarli per migliorare l'esperienza di gioco. Non è così semplice come permettere a Mario di muoversi su uno smartphone."

oh mio dio no...quei cellulari con quei dannati tasti proiettati sono il cancro al concetto di videogiochi..restate dove siete =__=
Diablo
Tra questa news e l'ormai rumors che da oggi irrompe nei feedly sulle presunte ipotetiche "app nintendo" , siamo messi male.

Oltretutto Iwata dovrebbe essere ancor piu pessimista perchè da un lato il meglio se lo è ormai giocato (Super smash, Kart e Donkey non faranno lo stesso effetto fatto da Pikmin, W101 e l'ultimo Mario) mentre dall'altro avra concorrenza spietata fatta da Xone e Ps4 (Quest'ultima sta dando tanto dal D1).

Se Nintendo non ci svela gioconi innovativi o nuovamente i soliti megasequel come Zelda e Metroid o si trova nuovamente delle terze parti o inizia a preparasi la fine in stile Dreamcast, visto che io gia sarò uno dei primi a negare la prossima console e bypassare i titoloni di quest'anno .

E parla uno che vede questa console come una macchina che potrebbe andare in 6a marcia e dare tanto sia come giochi particolari (Sto adorando lo sports club con le partite online e seguo il wiiufit quasi ogni giorno tra palestra e contapassi) sia come giochi innovativi ( Ad esempio l'idea degli ultimi due super mario dove giochi anche in 4).

A livello di extra devono fare tanto perchè sono riusciti ad "unificare" i due market,ma ancora stentano a creare seri sistemi multimediali e comunicativi inquanto non possono avere un online fatto solo di record ne tantomeno servizi , come il karaoke, a prezzi assurdi al punto da essere inutili.
Le concorrenti parlano di SKype, mediaset premium e videochat durante il gioco, col Wiiu hanno anticipato ma con un sistema ,parlando di wiiuchat, rimasto, almeno da me, inutilizzabile e limitatissimo.

SAXO'
--Non faccio confronti con altre consolle, tanto sappiamo benissimo che NON c'è innovazione altrove, l'unica che può darcela è Nintendo --

Sulle altre piattaforme ci sono sicuramente + titoli nuovi-belli-vari avendo lo sviluppo delle terze parti
Ad esempio titoli come Dragon's Crown,Asura Wrath, The Last Of Us, Uncharted, NinoKuni,Bioshock,Dishonored,Dark Souls,Mirror Edge,Valkyria Chronicles,Heavy Rain, Beyond two souls,Folklore,Vanquish,Metal Gear rising,L.A. Noire,Yakuza,Little Big Planet
questi solo per citare alcuni titoli tra quelli innovativi ma ce ne sono una vagonata
Senza contare tutte le saghe multiformato come: Mass effect,Eldar Scrolls,Metal Gear, Dragon Age,Fallout,Soul Calibur,Dead Or Alive,Tekken,Darksiders,Street Fighter,Final Fantasy,Kingdom Hearts,Ace Combat,Marvel Vs Capcom,Devil May Cry,Virtua Fighter e tanti altri per non parlare di tutti gli RPG che usciranno e la maggior parte dei titoli con distribuzione digitale che non vedranno mai luce sulla macchina Nintendo per scelta di Nintendo stessa perchè fare una macchina tecnologicamente inferiore vuol dire tagliarsi da sola fuori da questo tipo di mercato
Ok essere Nintendaro lo sono stato e lo sono ancora in parte, però questo non deve portarci ad essere miopi o mentire a noi stessi, da videogiocatore di vecchia data che è cresciuto con le macchine Nintendo mi fà male ammettere questa cosa ma la nostra amata Nintendo perde colpi è non è quella dei tempi dello Snes anche perchè forse al tempo era semplice dominare il mercato quando il tuo rivale principale era Sega che ha sfornato giochi belli a ripetizione ma in termini di marketing non sapeva proprio farci.
Di fatto da quando Sony e poi Microsoft sono entrate nel mercato parentesi Wii apparte che ha ritagliato una fetta di mercato ci sono state solo sconfitte nelle console War.
Spero di essere smentito su quello che dico essendo anche io un possessore di Wiiu, però visto l'andamento credo che questa console morirà almeno 4 anni prima di PS4-XBOXONE ed alla fine avrà massimo una quindicina di titoloni in tutto l'arco della sua vita e per la maggioranza prodotti da Nintendo stessa.
Per quanto mi riguarda la discussione può chiudersi, sarà il tempo a dire se quello che ho scritto è una stupidagine o si verificherà davvero.
WeirdAlYankovic
Sinceramente? ...vedo da un sacco di tempo gente che si diverte, passatemi il termine "videogiocando" con il proprio smartphone, ed ogni tanto anche io sono stato tentato di fare questo passo, poi mi capita di provare, subito torno con i piedi per terra, mi ricordo perchè continuo a tenermi il mio fido sgh e-380 ed accendo la 3ds...
Lungi da mè il pensiero di definire tutti i giochi mobile spazzatura, ma semplicemente sono tutti troppo...mobile...il chè li rende senz'altro adatti alla piattaforma e al più grande ventaglio di utenza possibile, ma rende anche i terminali assolutamente equivalenti e specifiche tecniche a parte, anonimi...detto questo, l'unica cosa che potrebbe attrarmi verso questo settore sarebbe proprio un qualche tipo di dispositivo come il compianto (ma da chi!? XD) ngage, ma prodotto da una compagnia che di console portatili (e soprattutto di videogames) se ne intende, come Nintendo...magari compatibile con il parco titoli android...

Attenzione, con questo non intendo dire che sarebbe una mossa saggia da parte della casa di Kyoto, ma sicuramente IO lo comprerei al day one.
Lybra
CITAZIONE (WeirdAlYankovic @ Monday 20 January 2014 - 17:23) *
Attenzione, con questo non intendo dire che sarebbe una mossa saggia da parte della casa di Kyoto, ma sicuramente IO lo comprerei al day one.

My 2 cents...le frasi dell'altro giorno fanno il paio con quelle di qualche settimana/mese fa in cui si diceva "Stiamo facendo sperimentazioni su tablet e dispositivi mobile".
Io la vedo in due modi:
1)Lanciare un tablet "Nintendo" magari certificato Google (in modo da avere il Play Store) con delle app/giochi appositi di Nintendo.
2)Parzialmente legato al punto 1: le App Nintendo non le vedo come copia/incolla dei videogiochi da consolle ma piuttosto vedo la creazione di uno studio ad-hoc per applicazioni smartphone. In questo modo non verrebbero drenate risorse agli studi di sviluppo classici e avremmo App comunque di qualità perché comunque escono da Nintendo...e se vogliono di creatività ne hanno a bizzeffe

Un'uscita dal mercato consolle la vedo abbastanza improbabile: se esci non rientri più

Sul Wall Street Journal sono apparse alcune frasi "rassicuranti" segno che il putiferio che si è scatenato è stato in larga parte causato più da un rimbalzo e ingigantimento delle notizie più che da parole vere e proprie di IWata.

CITAZIONE
The spread of smart devices does not spell the end of game consoles. It’s not that simple,” President Satoru Iwata said at a news conference Friday. The key is to figure out a way to use smartphones to make people aware of Nintendo’s games, and encourage them to try out the console version of the games, Mr. Iwata said.
“It doesn’t mean that we should put Mario on smartphones,” he said.

Qui ci vedo qualche indizio, come diceva WeirdAlYankovic è possibile l'arrivo di qualche App chiamiamola "cavallo di Troia" che faccia conoscere i brand Nintendo al popolo mobile e una volta "catturati" portarli sulle consolle.
Mica male come idea, anche perché ormai i giocatori degli anni'90 e i nuovi giocatori la Nintendo la conoscono eccome, ora bisogna insinuarsi verso chi Nintendo non la conosce

La frase immediatamente successiva è una lezione per chi ha memoria breve:
CITAZIONE
While that may sound like bravado, the numbers give Nintendo good reason to resist going the way of Sega

Effettivamente...SEGA...che ha combinato negli ultimi 10 anni? Ha abbracciato qualsiasi piattaforma, ha reso Sonic ingiocabile su dispositivi non adatti...per cosa poi? Per raccogliere giusto qualcosina solo su consolle, solo con Yakuza, solo in un preciso mercato nel mondo.
Ok Nintendo non è SEGA però è significativa la parabola discendente della grande concorrente di un tempo

CITAZIONE
Mr. Iwata noted that GungHo Online Entertainment Inc.'s hit smartphone game, “Puzzle and Dragons” became a million-seller on the 3DS within a month of its launch on Nintendo in Japan in December, although it was already ubiquitous on mobile phones.

Anche qui poco da dire: lo abbiamo scoperto tutti guardando la classifica di Mediacreate, altrimenti sarebbe stato uno dei tanti giochini che finiscono nel calderone degli Store da "mille milioni di App"

Sicuramente Nintendo deve aprirsi e farsi conoscere a tutti quelli che non la conoscono/non se la ricordano, ma mi pare chiaro che Iwata non intenda buttare alle ortiche 30 anni di successi e un secolo di filosofia costruttiva senza pensarci per bene
Astro86
Lasciassero gli smartphone a samsung, sony, e HTC e facessero qualcosa di interessante liteblack.gif
eXo.
CITAZIONE (Trivia @ Friday 17 January 2014 - 19:47) *
"La compagnia sta pensando ad una nuova struttura business. Dato il successo dei dispositivi smart (intelligenti), naturalmente stiamo studiando come sfruttarli per migliorare l'esperienza di gioco. Non è così semplice come permettere ai giochi di Mario di approdare sugli smartphone."


Ma se non sono neanche in grado di rilasciare un app (pokebanca, flipnote...?) sullo store e comunicare con la clientela...saranno in grado di fare un passo del genere? E a che pro soprattutto? Mhà! innocent.gif
WeirdAlYankovic
CITAZIONE (eXo. @ Monday 20 January 2014 - 20:44) *
CITAZIONE (Trivia @ Friday 17 January 2014 - 19:47) *
"La compagnia sta pensando ad una nuova struttura business. Dato il successo dei dispositivi smart (intelligenti), naturalmente stiamo studiando come sfruttarli per migliorare l'esperienza di gioco. Non è così semplice come permettere ai giochi di Mario di approdare sugli smartphone."


Ma se non sono neanche in grado di rilasciare un app (pokebanca, flipnote...?) sullo store e comunicare con la clientela...saranno in grado di fare un passo del genere? E a che pro soprattutto? Mhà! innocent.gif


Beh, mentre il compito di ideare, produrre e supportare una console portatile non è assolutamente delegabile visto che nintendo pare essere al mondo l'unica che le sappia fare veramente, oltre ai noti problemi relazionali con i partner...mentre di produttori asiatici che producono (egregiamente) smartphone e che si potrebbero sfruttare, ce ne sono veramente assai...ripeto, a mè uno smartphone Nintendo possibilmente basato su android (anche un tablet và XD) piacerebbe assai, magari con hardware normale per android +della componentistica proprietaria di N per impedire che i suoi titoli vengano resi compatibili con ogni tablet rootato sui due emisferi del globo...
Insomma non prendiamoci in giro, a meno che non scenda lo spirito santo a cambiare il corso della storia, presto o tardi non ci sarà più spazio per le tradizionali console portatili, se non magari confinate ad una nicchia di fedeli testardi affezionati...e credo che questo N lo stia annusando da tempo...
lellu
CITAZIONE (eXo. @ Monday 20 January 2014 - 20:44) *
CITAZIONE (Trivia @ Friday 17 January 2014 - 19:47) *
"La compagnia sta pensando ad una nuova struttura business. Dato il successo dei dispositivi smart (intelligenti), naturalmente stiamo studiando come sfruttarli per migliorare l'esperienza di gioco. Non è così semplice come permettere ai giochi di Mario di approdare sugli smartphone."


Ma se non sono neanche in grado di rilasciare un app (pokebanca, flipnote...?) sullo store e comunicare con la clientela...saranno in grado di fare un passo del genere? E a che pro soprattutto? Mhà! innocent.gif



Come non quotare quello che anche io ho pensato subito leggendo la notizia??

Che si sveglino fuori con i loro (dis)servizi prima!! Come vogliono competere con Sony e Microsoft se hanno un server che non regge nemmeno qualche dowload in contemporanea?? Come possono sperare di vendere la loro fissa se non ha giochi che la supporta appieno(e non citatemi quei 2 titoli perchè a molti,me compreso non piacciono e sicuramente non spingono all'acquisto della console stessa)? Non hanno imparato nulla dal confronto 3DS-PsVita?

Cosa succederà solo il tempo lo dirà...
SAXO'
Beh, mentre il compito di ideare, produrre e supportare una console portatile non è assolutamente delegabile visto che nintendo pare essere al mondo l'unica che le sappia fare veramente, oltre ai noti problemi relazionali con i partner...mentre di produttori asiatici che producono (egregiamente) smartphone e che si potrebbero sfruttare, ce ne sono veramente assai...ripeto, a mè uno smartphone Nintendo possibilmente basato su android (anche un tablet và XD) piacerebbe assai, magari con hardware normale per android +della componentistica proprietaria di N per impedire che i suoi titoli vengano resi compatibili con ogni tablet rootato sui due emisferi del globo...

Non capisco che senso potrebbe avere un Tablet con Android della Nintendo che faccia girare anche in esclusiva delle app Nintendo?
Se non le divulghi per tutti tanto vale farle uscire solo per 3DS ma poi parliamoci chiaro con Apple,Nokia,Samsung,Sony ecc ecc credi che uno smartphone Nintendo possa avere appeal sul mercato dei non giocatori??
Per me Nintendo è proprio indietro rispetto a tutti per quel che riguarda software in download, server e servizi digitali, non credo sarebbe in grado di gestire una situazione del genere
WeirdAlYankovic
CITAZIONE (SAXO' @ Monday 20 January 2014 - 23:48) *
Non capisco che senso potrebbe avere un Tablet con Android della Nintendo che faccia girare anche in esclusiva delle app Nintendo?
Se non le divulghi per tutti tanto vale farle uscire solo per 3DS ma poi parliamoci chiaro con Apple,Nokia,Samsung,Sony ecc ecc credi che uno smartphone Nintendo possa avere appeal sul mercato dei non giocatori??
Per me Nintendo è proprio indietro rispetto a tutti per quel che riguarda software in download, server e servizi digitali, non credo sarebbe in grado di gestire una situazione del genere

Secondo me il senso sta nel fatto che nintendo potrebbe entrare nel mondo dei tablet/smartphone sfruttandone tutti i benefici sommati alle proprie esclusive, e non vice versa...ponendo i suoi prodotti in una posizione di vantaggio agli occhi dei giocatori...altrimenti tanto varrebbe davvero diventare produttore di solo software.
Butterhands
Secondo me la meglio sarebbe creare una console alla pari con le concorrenti come hardware ed aggiungere anche qualcosa di innovativo (come fece il WII, in questo il WIIu ha fatto una figuraccia) aprirsi ai multipiatta ed aggiungere nuovi personali brand che non siano per bimbi come Mario e co. Ed ecco fatto che Nintendo surclassa tutti. wink.gif
WeirdAlYankovic
CITAZIONE (Butterhands @ Tuesday 21 January 2014 - 10:21) *
Secondo me la meglio sarebbe creare una console alla pari con le concorrenti come hardware ed aggiungere anche qualcosa di innovativo (come fece il WII, in questo il WIIu ha fatto una figuraccia) aprirsi ai multipiatta ed aggiungere nuovi personali brand che non siano per bimbi come Mario e co. Ed ecco fatto che Nintendo surclassa tutti. wink.gif


Che poi non ho mai capito il perchè questa chiusura con le terze parti serie e invece questa totale anarchia di produttori di giochi tipo bella sara, o giulia passione orsi impazziti, che buttano fuori tutto quello che gli pare inflazionando il genere e imbastardendo la qualità del parco titoli...

Ah già, le ragazzine li comprano anche con una qualità atroce...
artax80
QUOTE (Butterhands @ Tuesday 21 January 2014 - 10:21) *
Secondo me la meglio sarebbe creare una console alla pari con le concorrenti come hardware ed aggiungere anche qualcosa di innovativo (come fece il WII, in questo il WIIu ha fatto una figuraccia) aprirsi ai multipiatta ed aggiungere nuovi personali brand che non siano per bimbi come Mario e co. Ed ecco fatto che Nintendo surclassa tutti. wink.gif

Approvo in pieno
SAXO'
CITAZIONE (Butterhands @ Tuesday 21 January 2014 - 10:21) *
Secondo me la meglio sarebbe creare una console alla pari con le concorrenti come hardware ed aggiungere anche qualcosa di innovativo (come fece il WII, in questo il WIIu ha fatto una figuraccia) aprirsi ai multipiatta ed aggiungere nuovi personali brand che non siano per bimbi come Mario e co. Ed ecco fatto che Nintendo surclassa tutti. wink.gif


Infatti secondo me dato che il mercato va molto verso il multiformato Nintendo con una console tecnicamente ai livelli delle altre avrebbe potuto avere quasi tutte le conversioni con l'aggiunta delle sue esclusive e veramente avrebbe avuto qualcosa in più rispetto agli altri.........
artax80


Infatti secondo me dato che il mercato va molto verso il multiformato Nintendo con una console tecnicamente ai livelli delle altre avrebbe potuto avere quasi tutte le conversioni con l'aggiunta delle sue esclusive e veramente avrebbe avuto qualcosa in più rispetto agli altri.........
[/quote]
Scusa ma Wiiu tecnicamente ai livelli...di cosa di console vecchie 6/7 anni....? Inferiore come online e multimedialità' rispetto alle stesse...
sappe
Mi sembra che l'utente medio del web passi la maggior parte del tempo giocando a giochi su facebook o scaricando app da poco sullo smartphone: perché Nintendo, se ha dei prodotti su quel livello, non dovrebbe commercializzarli?
Non ho avuto modo di studiarmi la cosa approfonditamente, ma non credo significhi che smetterebbe del tutto di far uscire giochi per le console che ha prodotto Nintendo stessa e che credo ci tenga a vendere... Io la vedo più come una mossa per attirare clienti videogiocatori, informandoli sui prodotti nintendo e appassionandoli piano piano.
Non mi sembra una mossa cavolata, non di questi tempi. Magari finirà che vedrò mia sorella giocare a qualcosa di serio, invece dell'omino che corre sulle mura per prendere dobloncini o spacca la frutta a ditate liteazzurro.gif

@WeirdAlYankovic: adesso pretendo il gioco "Giulia Passione Orsi Impazziti" laugh.gif
SAXO'
Scusa ma Wiiu tecnicamente ai livelli...di cosa di console vecchie 6/7 anni....? Inferiore come online e multimedialità' rispetto alle stesse...

Tecnicamente ai livelli di PS4 o XBOXONE
intendevo dire che se Wiiu fosse stata tecnicamente come le altre due sicuramente avrebbe avuto almeno l'80% dei titoli multiformato tipo il nuovo Mass Effect,Dragon Age,Soul Calibur ecc ecc ed in + le esclusive Nintendo
uriel7
@Artax80:
Ma infatti SAXÓ (e Butterhands, se non sbaglio) non parlava(no) di WiiU, ma di un'ipotetica console inesistente/futura. wink.gif


Precisato questo, dico la mia.
Son sostanzialmente d'accordo con GioB: quasi sicuramente Iwata non ha mai inteso "porteremo i nostri giochi su mobile", ma con tutta probabilità Nintendo svilupperà delle applicazioni collaterali ai suoi giochi (che continueranno a girare sui suoi hardware) o ai suoi servizi(?)... in modo da usare il mercato mobile come vetrina pubblicitaria (anche se un WarioWare o un AnimalCrossing farebbero sfraceli su quel mercato... tuttavia ciò non equivarrebbe necessariamente a dire che "produrrebbero più guadagni").

Inoltre, per concludere, ammettere che l'anno fiscale si chiuderà in perdita (per quanto non auspicabile) non mi pare significhi "aiuto, stiamo fallendo", anche perchè il passivo è decisamente contenuto (soprattutto confronto numerose altre realtà) e non si sta tenendo conto dei passati esercizi chiusi in forte attivo.

Non che debbano infischiarsene, anzi ci si auspica che tornino quanto prima a navigare in acque floride e che quindi attuinino tutti gli interventi del caso, ma credo che non sia il caso di allarmarsi più di tanto... non ancora, per lo meno.

smile.gif
sinistro
Io sinceramente penso che (come oltretutto è gia stato detto) il vero problema della nintendo ora come ora è il fatto di essere rimasta "indietro".
Io non capisco questa sorta di "chiusura mentale" che ha sempre avuto nei confronti di un hardware come va tanto di moda dire adesso "pompato", non so, sarebbe stato tutto questo brutto affare fare un hardware in linea con le altre console dell'attuale "nuova generazione" per aprire la porta alle terze parti e nello stesso tempo continuare poi a fare i soliti giochi made in nintendo?
Alla fine ci sono molti ma molti fattori in gioco che io non azzardo neanche previsioni, per il semplice fatto che non sarei neanche in grado di analizzarli tutti e di farci sopra plausibili congetture.
Poi oh, in Italia per come è percepita adesso la "tecnologia" non mi stupirei che per far decollare e vendere a dismisura sto benedetto WiiU basterebbe una pubblicità con un solito panariello/fiorello/bonolis a scelta.
SAXO'
CITAZIONE (sinistro @ Tuesday 21 January 2014 - 18:22) *
Io sinceramente penso che (come oltretutto è gia stato detto) il vero problema della nintendo ora come ora è il fatto di essere rimasta "indietro".
Io non capisco questa sorta di "chiusura mentale" che ha sempre avuto nei confronti di un hardware come va tanto di moda dire adesso "pompato", non so, sarebbe stato tutto questo brutto affare fare un hardware in linea con le altre console dell'attuale "nuova generazione" per aprire la porta alle terze parti e nello stesso tempo continuare poi a fare i soliti giochi made in nintendo?
Alla fine ci sono molti ma molti fattori in gioco che io non azzardo neanche previsioni, per il semplice fatto che non sarei neanche in grado di analizzarli tutti e di farci sopra plausibili congetture.
Poi oh, in Italia per come è percepita adesso la "tecnologia" non mi stupirei che per far decollare e vendere a dismisura sto benedetto WiiU basterebbe una pubblicità con un solito panariello/fiorello/bonolis a scelta.


Infatti non capisco la politica di Nintendo perchè di solito le sue macchine sono state sempre ottime, vedi Snes,N64,GC
Fare una macchina con un HW vecchio nell'immediato potrebbe non pesare ma nel tempo sicuramente,
Vedi la prima Wii che è stato un successo ma oramai dal 2010 che non escono giochi e qualcosina nel 2011, invece PS3 che è uscita contemporaneamente nel 2014 continua a sfornare titoli(addirittura XBOX360 è uscita un'anno prima)
sonicco
diciamo che si era convinta di riuscire a sfondare di nuovo con una console dall'hardware già passato..
e pensare infatti che le potenzialità le ha..i vecchi gamers sapranno che la nintendo ne è capace..vedi n64 e il gamecube..
continuando a comportarsi così tra hardware passato,servizi pessimi e notizie simili si sta quasi facendo la nomina di azienda scadente...
meglio se nella prox generazione sfodera gli artigli..o per nintendo andrà sempre male smile.gif
senseiken
CITAZIONE (sonicco @ Wednesday 22 January 2014 - 14:45) *
diciamo che si era convinta di riuscire a sfondare di nuovo con una console dall'hardware già passato..
e pensare infatti che le potenzialità le ha..i vecchi gamers sapranno che la nintendo ne è capace..vedi n64 e il gamecube..
continuando a comportarsi così tra hardware passato,servizi pessimi e notizie simili si sta quasi facendo la nomina di azienda scadente...
meglio se nella prox generazione sfodera gli artigli..o per nintendo andrà sempre male smile.gif


Questa volta non ci sono Sony, Nintendo e Microsoft che tengano: io aspetto l'Oculus Rift.
SAXO'
[quote name='sonicco' date='Wednesday 22 January 2014 - 14:45' post='1269411']
diciamo che si era convinta di riuscire a sfondare di nuovo con una console dall'hardware già passato..
e pensare infatti che le potenzialità le ha..i vecchi gamers sapranno che la nintendo ne è capace..vedi n64 e il gamecube..

Certo che di potenzialità ne ha, solo che nel suo piccolo all'era gamecube aveva delle belle esclusive come:
Resident Evil Rebirth - Resident Evil 0 - Resident Evil 4(che considero esclusiva dato che la versione PS2 secondo me è indecente) - Metal Gear Solid The Twin Snakes - Star Wars Rogue Squadron 2-3 - Baten Kaitos 1-2 -
Tales Of Symphonia(esclusiva occidentale)-Chibi Robo - Final Fantasy: Crystal Chronicles - Gotcha Force- tutti i picchiaduro di Naruto-PN03-Phantasy Star Online Card Revolution e tanti altri

Senza contare che quella Nintendo sperimentava nuovi giochi al tempo:
Pikmin-Luigi's Mansion-Donkey Kong Jungle Beat

Ha riproposto saghe che non si vedevano da un pò come Fire Emblem - Metroid

Ai tempi del 64 poi tra Nintendo e Rare ci hanno fatto divertire tanto, oggi non vedo la stessa Nintendo.................
artax80
Avete letto i rumor secondo cui Nintendo ha 2 console in arrivo fusion e fusion terminal???
Ci sono anche le specifiche in giro...
Se fosse vero quei 90 euro spedì per la Wiiu glieli faccio ingoiare tutti in monetine da 1 cent
kek300
CITAZIONE (artax80 @ Wednesday 22 January 2014 - 19:20) *
Avete letto i rumor secondo cui Nintendo ha 2 console in arrivo fusion e fusion terminal???
Ci sono anche le specifiche in giro...
Se fosse vero quei 90 euro spedì per la Wiiu glieli faccio ingoiare tutti in monetine da 1 cent

Mi sembra impossibile, per tutta una serie di motivi!
Potrebbero dire definitivamente addio alla reputazione!

Una cosa che potrebbero fare è migliorare l'architettura tramite un mega aggiornamento hardware via assistenza. Forse diverrebbe più appetibile alle terze parti.
Ho detto una cosa alla quale non credo nemmeno io, ma rispetto al lanciare una console nuova dopo manco 3 anni mi sembra già più probabile!
artax80
Cmq il rumor e' presente su numerosi siti importanti....non posso nominarli ....sembrano piuttosto dettagliate...
Cmq secondo me solo così si possono salvare meglio perdere la faccia che fallire!
Questa è la versione 'lo-fi' del forum. Per visualizzare la versione completa con molte più informazioni, formattazione ed immagini, per favore clicca qui.
Invision Power Board © 2001-2019 Invision Power Services, Inc.