Aiuto - Cerca - Utenti - Calendario
Versione completa: Japan censura i videogiochi
.: GBArl.it :. News sulle Console Nintendo - Emulazione - Flash Cards - Trainer > Console World > Console Generali & Retrogames
SirJoe
Se continua cosý altro che RE 5 o 6

per DS e PSP vedremo solo NINTENDOGS 5 e POKEMON PICNIC 7

In parole povere dopo l'ennesimo ragazzino video giocatore che massacra qualcuno in jap sony e nintendo stanno pensando di autocensurare i videogiochi.

sad.gif

Kanagawa prefecture legislation and a GTAIII-linked murder spur the game industry in Japan to take action.
According to Mainichi Interactive, the Japanese game industry--including leading console manufacturers Sony, Microsoft, and Nintendo--are considering implementing a self-imposed regulation on sales of games to minors. The industry is reviewing a number of possibilities, including requiring identification when selling games targeted toward players over age 18. The Computer Entertainment Supplier's Association's (CESA) distribution committee, lead by committee chief (and Koei president) Kiyoshi Komatsu, is currently in discussion with publishers and retailers.


The industry's self-control is seen as a move to deter the Japanese government from imposing regulations that could hinder the freedom of expression in games. "I think that there needs to be some rules and regulations for game sales, but the censorship on the expressions in the games should be left to the industry," said one anonymous publishing-company executive, whose opinion seems to represent the general consensus among the industry.

The move comes on the heels of Kanagawa prefecture's decision to ban the sales of Grand Theft Auto III to minors as a "harmful publication." The ban has led other prefectures to consider taking similar steps for games that are violent in nature, especially given that there have recently been a number of juvenile crime incidences that were linked to games. Aichi prefecture will be implementing an age-limit restriction in July, and Osaka prefecture will address the issue in September. Ishikawa and Saitama prefectures are planning to regulate sales of violent games as well.

In February, a 17-year-old boy was arrested for killing one teacher and stabbing three others in his old elementary school. The boy was later found out to be a hardcore gamer who wanted to work in the gaming industry, and he was a fan of the Resident Evil series. More recently, a 15-year-old boy who murdered his parents and concealed his crime by blowing up their Tokyo apartment with homemade explosives was linked in the media to Grand Theft Auto III.
Maurizio1500
non ho capito che vuoi dire! non faranno piu video giochi??
SirJoe
no stanno iniziando a bannare alcuni giochi per i minori.

GTA III Ŕ giÓ vietato ai minori in jap

e pensano di estendere la cosa
Evrain
Illusi.
Credono forse che un ragazzino ottenne (di quelli che girano per le strade catena al collo e maglietta di 619619 per intenderci) non sappia usare il Torrente™? La loro policy non solo Ŕ assolutamente ridicola ed inefficace, ma dannosa verso lo share "legale" di quei titoli. Personalmente, un GTA censurato alla Carmageddon TDR2000 non Ŕ un GTA, e nemmeno qualcosa degno di essere giocato, secondo me. La bellezza di alcuni titoli definiti pomposamente "per adulti" - hentai compresi - risiede proprio nella loro cervelloticitÓ (e non ditemi che non avete mai giocato a Sanitarium, Ŕ una pietra miliare nonchŔ un fulgido esempio) o nella trama avvincente (per i pi¨... "cattivelli" (rotfl[1].gif) Divi Dead, per i meno jappofili il magistrale GTAIII). Allora dai, riduciamo quello che pu˛ essere benissimo un esercizio per la mente, un'alternativa a starsene be(a/o)tamente davanti alla tiv¨ a guardare Lubrano allo svago per bambocci che mamme e Codacons vorrebbero che fosse. Divertiamoci come tanti bambinoni di fronte a Pikachu che balla.

E per favore, smettiamola di raccontare balle: agli ottenni i videogiochi, alle persone mature il video entertainment - che non Ŕ necessariamente videogioco e non Ŕ certo una puntata dei Teletubbies made by nintendo/Sony/Micro$oft/chicchessia.
Evrain
AlExAnDeR
CITAZIONE (Evrain @ Martedý 28 Giugno 2005 - 11:57)
Illusi.
Credono forse che un ragazzino ottenne (di quelli che girano per le strade catena al collo e maglietta di 619619 per intenderci) non sappia usare il Torrente™? La loro policy non solo Ŕ assolutamente ridicola ed inefficace, ma dannosa verso lo share "legale" di quei titoli. Personalmente, un GTA censurato alla Carmageddon TDR2000 non Ŕ un GTA, e nemmeno qualcosa degno di essere giocato, secondo me. La bellezza di alcuni titoli definiti pomposamente "per adulti" - hentai compresi - risiede proprio nella loro cervelloticitÓ (e non ditemi che non avete mai giocato a Sanitarium, Ŕ una pietra miliare nonchŔ un fulgido esempio) o nella trama avvincente (per i pi¨... "cattivelli" (rotfl[1].gif) Divi Dead, per i meno jappofili il magistrale GTAIII). Allora dai, riduciamo quello che pu˛ essere benissimo un esercizio per la mente, un'alternativa a starsene be(a/o)tamente davanti alla tiv¨ a guardare Lubrano allo svago per bambocci che mamme e Codacons vorrebbero che fosse. Divertiamoci come tanti bambinoni di fronte a Pikachu che balla.

E per favore, smettiamola di raccontare balle: agli ottenni i videogiochi, alle persone mature il video entertainment - che non Ŕ necessariamente videogioco e non Ŕ certo una puntata dei Teletubbies made by nintendo/Sony/Micro$oft/chicchessia.
Evrain

quoto al maximo!
SirJoe
CITAZIONE (Evrain @ Martedý 28 Giugno 2005 - 11:57)
Illusi.
Credono forse che un ragazzino ottenne (di quelli che girano per le strade catena al collo e maglietta di 619619 per intenderci) non sappia usare il Torrente™? La loro policy non solo Ŕ assolutamente ridicola ed inefficace, ma dannosa verso lo share "legale" di quei titoli. Personalmente, un GTA censurato alla Carmageddon TDR2000 non Ŕ un GTA, e nemmeno qualcosa degno di essere giocato, secondo me. La bellezza di alcuni titoli definiti pomposamente "per adulti" - hentai compresi - risiede proprio nella loro cervelloticitÓ (e non ditemi che non avete mai giocato a Sanitarium, Ŕ una pietra miliare nonchŔ un fulgido esempio) o nella trama avvincente (per i pi¨... "cattivelli" (rotfl[1].gif) Divi Dead, per i meno jappofili il magistrale GTAIII). Allora dai, riduciamo quello che pu˛ essere benissimo un esercizio per la mente, un'alternativa a starsene be(a/o)tamente davanti alla tiv¨ a guardare Lubrano allo svago per bambocci che mamme e Codacons vorrebbero che fosse. Divertiamoci come tanti bambinoni di fronte a Pikachu che balla.

E per favore, smettiamola di raccontare balle: agli ottenni i videogiochi, alle persone mature il video entertainment - che non Ŕ necessariamente videogioco e non Ŕ certo una puntata dei Teletubbies made by nintendo/Sony/Micro$oft/chicchessia.
Evrain

ho capito solo il 70% di quello che hai scritto (soprattutto l'ultima parte Ŕ molto criptica)

comunque capisco il tuo punto di vista....

in ogni caso sono 20 anni che va avanti sta storia del VIDEOGIOCO = DEMONIO quindi che vi stupite a fare??

poi si parla del Jappone dove lo sappiamo si sniffano i fiori di loto biggrin.gif
elfbs
a dir la veritÓ nell'articolo dicono che l'intenzione Ŕ quella di vietare ALCUNI giochi solo ai minorenni. nintnedo, sony e ms appoggiano + o - apertamente la cosa proprio per evitare l'entrata in vigore di qualche forma di censura.
In tutta onestÓ e con una sana dose di cinico moralismo egoista (sento puzza di controsenso wink.gif ) credo non ci sia niente di TROPPO sbagliato nella cosa.
Dico, ci sono i film VM18 e nessuno protesta, ci sono riviste VM18 e nessuno protesta, non vedo perchŔ gridare allo scandalo per dei giochi VM18. (o vm14 o vm16 ecc ecc)
Questa è la versione 'lo-fi' del forum. Per visualizzare la versione completa con molte più informazioni, formattazione ed immagini, per favore clicca qui.
Invision Power Board © 2001-2019 Invision Power Services, Inc.