Aiuto - Cerca - Utenti - Calendario
Versione completa: Google Stadia, che ne pensate?
.: GBArl.it :. News sulle Console Nintendo - Emulazione - Flash Cards - Trainer > Console World > Console Generali & Retrogames
francescoc
Google Stadia!

Avrete letto le notizie e magari visto il video di presentazione! Che ne pensate?
Sarà veramente una rivoluzione? Il futuro del gaming vira verso il cloud, lo abbiamo capito da un po'...
Mi sa che a prescindere dalle preferenze dovremo abituarci.

La domanda che mi faccio su Stadia è se nel profondo non è altro che un Data Center pieno di Server dedicato al gaming o se è veramente una console priva però di un oggetto fisico che la rappresenti (se non il suo controller).

Non so se capite il punto della questione che mi faccio... In ogni caso quali sono le vostre opinioni in merito?
Card N'FoRcE
La presentazione nel complesso mi è piaciuta anche se non sono un grande fan dei servizi puramente cloud.
La parte che mi è sembrata più promettente è stata quella relativa all'uso delle schermate degli altri giocatori in multiplayer, sia locale che online, per la presunta possibilità di rimediare a numerose limitazioni hardware del momento.
Furbo inoltre da parte loro mostrare che la piattaforma sarebbe esente dalle rogne relative a patch e aggiornamenti di software e giochi ogni 3x2, in quanto avverrebbero indipendentemente dall'input dell'utente.

A parte quello, per il resto voglio prima vedere (e possibilmente provare) qualcosa di più concreto. Inoltre l'idea di non potermi tenere una libreria personale di contenuti e non poterli minimamente modificare non mi fa impazzire.
Volfreja
CITAZIONE (francescoc @ Wednesday 20 March 2019 - 12:40) *
Mi sa che a prescindere dalle preferenze dovremo abituarci.

La mia connessione, che non arriva neanche a 10 mega, ha detto che non ne vuol proprio sapere quindi mi sa tanto che più che abituarmi semplicemente abbandono il gaming.
tafero
Potrà essere un'arma a doppio taglio. L'idea ci sta, il problema è il come verrà gestito il tutto... contando che le linee internet mondiali più potenti li hanno solo loro di Google e il Giappone lol
Han detto che il servizio sarà gratuito con la possibilità di acquisto singolo dei giochi, ma sempre in Streaming... quindi la vedo molto come per Google Play Store per i Film... esempio stupido, 30€ lo noleggi per un mese ; 50€ lo acquisti ed è tuo. Ma sempre di Streaming stiamo parlando. 4k 60FPS è molto azzardata come cosa, ci puo' stare, ma dipende sempre dalle linee internet ripeto.
L'unico vantaggio è il poterlo giocare dove ti pare anche con un cellulare/PC di fascia bassa, perchè tanto, appunto, ti basta Internet per poterlo giocare, dato che ti attacchi al loro Hardware.. ma boh, dipende da ancora molti altri fattori sta cosa. Non sono ne scettico ma nemmeno entusiasta. Aspettiamo l'evoluzione.
Pak_Gatsu
Tra le altre cose Phil Harrison ha dichiarato che per giocare a 1080p/60fps servirà una velocità di almeno 25Mbit, mentre per i 4K si parla di 30Mbit. La cosa bella è che leggevo proprio ora che secondo Akamai la velocità di connessione media degli americani è di 18.7Mbit. Per il resto trovo l'idea interessante ma secondo me l'hanno tirata fuori un pò troppo presto
fra32
Devo essere sincero? Non mi piace. IMHO bocciata in pieno. Se dovesse essere il futuro (e l'unica scelta in questo futuro) vorrà dire che abbandonerò il gaming, quantomeno quello moderno. Poco male: La qualità dei giochi in media cala sempre di più, del 147K-8000 FPS mi frega poco e io ho talmente tanti titoli da recuperare da poter giocare cose "nuove" da qui alla pensione.
Ovviamente tutto questo lo dico basandomi sui dati che possediamo ad oggi su questo progetto, non è detto che non possa cambiare idea, ma ne dubito vista la convinzione di google.
Sarà la mia forte avversione nei confronti dei cosiddetti "Servizi", non lo so. So solo che ormai puntano sempre più a questo, che per inciso è "Paghi sempre più per avere sempre meno in mano"
Butterhands
Gaming cloud... sigh.gif No ragazzi, niente da fare... Io non voglio avere a che fare con console dai giochi con la data di scadenza... Preferisco il retrogaming di quelli che non potranno mai essere rimossi...
アースシェイカー
Compredo che il mondo deve andare avanti così come le innovazioni.. ma io comincio a comprendere che non sono più adatto al gaming moderno, già in questa generazione trovo molti "capolavori" noiosi e ripetitivi. Gioco pochissimo online e schivo come la peste i giochi senza single player.
Nella mia visione personale il videogioco è qualcosa di intimo... un rapporto tra me e la mia parte ludica. Io ed il gioco ci approcciamo come in un pseudo rapporto privato, dove prima c'è l' acquisto, poi osservo custodia, leggo la copertina, quindi spacchetto, osservo eventuali manuali e mi soffermo sullo stile del tutto. Quindi comincio a valutare di giocare. Per me è un rito fondamentale.
La mia visione del gaming è veramente diversa da quella odierna... Già oggi rimpiango i giochi senza i bei manuali di un tempo e aborro il digitale (salvo rarissime eccezioni).
Se continua così non mi rimarrà che il retrogaming...
Card N'FoRcE
Ne hanno ancora di strada da fare se i dati sulle latenze sono questi:

Ash95
Al di là del rito dell'inserimento della cartuccia/disco/chenneso nella console o computer che può essere più o meno importante a seconda della persona, come si fa a rendere l'esperienza di gioco anche solo godibile se c'è sempre latenza nei comandi introdotta dalla rete? Forse qualcosa mi sfugge ma la latenza è impossibile eliminarla del tutto, giusto?
Butterhands
CITAZIONE (アースシ @ Thursday 21 March 2019 - 10:33) *
Compredo che il mondo deve andare avanti così come le innovazioni.. ma io comincio a comprendere che non sono più adatto al gaming moderno, già in questa generazione trovo molti "capolavori" noiosi e ripetitivi. Gioco pochissimo online e schivo come la peste i giochi senza single player.
Nella mia visione personale il videogioco è qualcosa di intimo... un rapporto tra me e la mia parte ludica. Io ed il gioco ci approcciamo come in un pseudo rapporto privato, dove prima c'è l' acquisto, poi osservo custodia, leggo la copertina, quindi spacchetto, osservo eventuali manuali e mi soffermo sullo stile del tutto. Quindi comincio a valutare di giocare. Per me è un rito fondamentale.
La mia visione del gaming è veramente diversa da quella odierna... Già oggi rimpiango i giochi senza i bei manuali di un tempo e aborro il digitale (salvo rarissime eccezioni).
Se continua così non mi rimarrà che il retrogaming...
Infatti...
CapRichard
Finalmente Google si muove per qualcosa di serio. L'unico mio dubbio sarebbe il parco giochi, avesse tutto, passerei all'istante.
Anche se io aspetto la contromossa di Microsoft.

CITAZIONE (Pak_Gatsu @ Wednesday 20 March 2019 - 20:15) *
Tra le altre cose Phil Harrison ha dichiarato che per giocare a 1080p/60fps servirà una velocità di almeno 25Mbit, mentre per i 4K si parla di 30Mbit. La cosa bella è che leggevo proprio ora che secondo Akamai la velocità di connessione media degli americani è di 18.7Mbit. Per il resto trovo l'idea interessante ma secondo me l'hanno tirata fuori un pò troppo presto

La nostra è 31Mbps se non erro
Wise Yuri
è il futuro.... ma domani o dopodomani l'atro, visto le velocità medie delle connessioni (lasciando perdere quella patetica che ho dalle mie parti) in giro, non lo vedo come un concetto che attaccherà subito o nella maniera che vuole (cioè urbi et orbi), almeno finchè non migliorano le velocità standard delle connessioni nel mondo. Poi da amante della filosofia "possiedi quello che compri" e con forte indole archivistica, ho interesse quasi a zero.
hem
Io ho seriamente paura.
Sulla carta è una cosa molto bella, giocare a qualsiasi cosa con un abbonamento, e senza necessariamente rientrare in determinate specifiche hardware, ma se dovesse diffondersi e così tanto da sostituire le piattaforme di gaming attuali, secondo me il mondo videoludico ne perderebbe tantissimo.

Perchè come su Netflix, se la licenza di una serie finisce, viene rimossa, e anche se vuoi vederla, non sarà più possibile... I giochi resteranno sul servizio solo finchè "tireranno", poi spariranno nel nulla, e quel gioco di nicchia con pochi giocatori ma che per quei pochi giocatori è considerato un capolavoro, improvvisamente verrà rimosso e a quei pochi appassionati non rimarrà che adattarsi a quello che giocano le masse.

Quì si va oltre al concetto di DRM, dove se cadono i server o fallisce l'azienda, non sarà più possibile nemmeno avviare il gioco... quì non hai nemmeno il gioco, se il gioco viene rimosso, non ti rimangono che i ricordi di esso.

Poi ci sono tutte le problematiche tecniche relative all'input delay ma vabbè... è la cosa che mi preoccupa di meno.

Piuttosto non sono molto favorevole ad avere i microfoni di Google in casa mia in ogni periferica elettronica... io mi tengo più lontano possibile dal Google assistant finchè posso, perchè non mi va che Google registri quello che dico e lo usi per "pubblicità mirata" o chissà cos'altro (ho disattivato la ricerca vocale di Google anche sul cellulare, togliendogli l'autorizzazione a usare il microfono... ma tanto se vogliono ascoltare lo fanno lo stesso, così come ogni tanto mi trovo le opzioni modificate a sorpresa).

Finchè mi sarà possibile, eviterò Stadia come la peste.
fra32
CITAZIONE (hem @ Saturday 23 March 2019 - 11:35) *
Io ho seriamente paura.
Sulla carta è una cosa molto bella, giocare a qualsiasi cosa con un abbonamento, e senza necessariamente rientrare in determinate specifiche hardware, ma se dovesse diffondersi e così tanto da sostituire le piattaforme di gaming attuali, secondo me il mondo videoludico ne perderebbe tantissimo.

Perchè come su Netflix, se la licenza di una serie finisce, viene rimossa, e anche se vuoi vederla, non sarà più possibile... I giochi resteranno sul servizio solo finchè "tireranno", poi spariranno nel nulla, e quel gioco di nicchia con pochi giocatori ma che per quei pochi giocatori è considerato un capolavoro, improvvisamente verrà rimosso e a quei pochi appassionati non rimarrà che adattarsi a quello che giocano le masse.

Quì si va oltre al concetto di DRM, dove se cadono i server o fallisce l'azienda, non sarà più possibile nemmeno avviare il gioco... quì non hai nemmeno il gioco, se il gioco viene rimosso, non ti rimangono che i ricordi di esso.

Poi ci sono tutte le problematiche tecniche relative all'input delay ma vabbè... è la cosa che mi preoccupa di meno.

Piuttosto non sono molto favorevole ad avere i microfoni di Google in casa mia in ogni periferica elettronica... io mi tengo più lontano possibile dal Google assistant finchè posso, perchè non mi va che Google registri quello che dico e lo usi per "pubblicità mirata" o chissà cos'altro (ho disattivato la ricerca vocale di Google anche sul cellulare, togliendogli l'autorizzazione a usare il microfono... ma tanto se vogliono ascoltare lo fanno lo stesso, così come ogni tanto mi trovo le opzioni modificate a sorpresa).

Finchè mi sarà possibile, eviterò Stadia come la peste.


Ah su questo puoi stare tranquillo, anche io aborro Google Assistant e ho disattivato tutte le robacce telemetriche/di geolocalizzazione/di assistenza vocale dal telefono, ma da quello che si è capito il controller mostrato (che include un microfono olee.gif) non è obbligatorio per usare Stadia ne lo è avere un qualsiasi input audio sul dispositivo usato. Fosse questo il problema...
Butterhands
CITAZIONE (hem @ Saturday 23 March 2019 - 12:35) *
Perchè come su Netflix, se la licenza di una serie finisce, viene rimossa, e anche se vuoi vederla, non sarà più possibile... I giochi resteranno sul servizio solo finchè "tireranno", poi spariranno nel nulla, e quel gioco di nicchia con pochi giocatori ma che per quei pochi giocatori è considerato un capolavoro, improvvisamente verrà rimosso e a quei pochi appassionati non rimarrà che adattarsi a quello che giocano le masse.
Esattamente. eviterei anche di giocare qualcosa per dovermici affezionare e poi perderla. No grazie.
アースシェイカー
CITAZIONE (Butterhands @ Sunday 24 March 2019 - 19:43) *
CITAZIONE (hem @ Saturday 23 March 2019 - 12:35) *
Perchè come su Netflix, se la licenza di una serie finisce, viene rimossa, e anche se vuoi vederla, non sarà più possibile... I giochi resteranno sul servizio solo finchè "tireranno", poi spariranno nel nulla, e quel gioco di nicchia con pochi giocatori ma che per quei pochi giocatori è considerato un capolavoro, improvvisamente verrà rimosso e a quei pochi appassionati non rimarrà che adattarsi a quello che giocano le masse.
Esattamente. eviterei anche di giocare qualcosa per dovermici affezionare e poi perderla. No grazie.



Comunque a meno di eventi catastrofici, penso che difficilmente un contenuto digitale di Google possa scomparire. Più che un problema pratico, lo ritengo un problema etico, ovvero uccisione dell' usato, totale dipendenza alle leggi di mercato imposte da G (o chi per lei), addio magheggi, baratti, compra-vendite (magari rimarrebbero sotto forma di codici) e chiusura di vari negozi fisici con dipendenti e lavoratori annessi.
Butterhands
CITAZIONE (アースシ @ Sunday 24 March 2019 - 20:41) *
CITAZIONE (Butterhands @ Sunday 24 March 2019 - 19:43) *
CITAZIONE (hem @ Saturday 23 March 2019 - 12:35) *
Perchè come su Netflix, se la licenza di una serie finisce, viene rimossa, e anche se vuoi vederla, non sarà più possibile... I giochi resteranno sul servizio solo finchè "tireranno", poi spariranno nel nulla, e quel gioco di nicchia con pochi giocatori ma che per quei pochi giocatori è considerato un capolavoro, improvvisamente verrà rimosso e a quei pochi appassionati non rimarrà che adattarsi a quello che giocano le masse.
Esattamente. eviterei anche di giocare qualcosa per dovermici affezionare e poi perderla. No grazie.



Comunque a meno di eventi catastrofici, penso che difficilmente un contenuto digitale di Google possa scomparire. Più che un problema pratico, lo ritengo un problema etico, ovvero uccisione dell' usato, totale dipendenza alle leggi di mercato imposte da G (o chi per lei), addio magheggi, baratti, compra-vendite (magari rimarrebbero sotto forma di codici) e chiusura di vari negozi fisici con dipendenti e lavoratori annessi.
Bella prospettiva sì... dry.gif
senseiken
CITAZIONE
Google Stadia, che ne pensate?


Ne penso il peggio possibile. A parte l'ovvia assenza di divertimento in fatto di hacking, che terrei comunque come ultima considerazione, come già detto da altri anche a me piace la COPIA FISICA. Mi piace cercare l'usato. Questo modello penso sia quanto di peggio possa esistere nel mondo del gaming. E comunque voglio ridere per un paese come il nostro afflitto da un Digital Divide da paura dove tu magari hai una linea che a malapena arriva a 7 MBit e uno che abita a 100 metri una fibra FTTH fino a 1 Gbit per chissà quale motivo. E quando chiami il gestore non c'è copertura per la fibra. Boh.
dndssc
Secondo me è il futuro.... come è avvenuto per i film e la musica
Card N'FoRcE
CITAZIONE (dndssc @ Monday 25 March 2019 - 15:52) *
Secondo me è il futuro.... come è avvenuto per i film e la musica

Probabile, però devi considerare che per musica e video la latenza è un fattore irrilevante in quanto i contenuti sono già pronti e trasmessi "in differita" con tanto di buffer di contenuto precaricato. Un videogioco varia in base agli input dell'utente e, soprattutto in alcuni generi, anche poche decine di ms possono creare un disagio enorme all'esperienza finale.
Mi chiedo quanto sarà possibile limitare questi problemi in futuro.
Muu?
Io onestamente non credo, e non spero, che sia il futuro.

Adesso se ne parla molto perché "è Google", ma prima di mettermi un pc in salotto ho provato diversi servizi di questo tipo: Liquidsky Beta (quando ancora aveva i server a Milano) e le macchine virtuali con GPU su Amazon e Paperspace (rispettivamente Germania e Olanda).

Per quanto siano sisteami utili sotto molti aspetti, non sono adatti ai videogiochi. Il ping tra me e gli ex server Milano era <20ms e con connessioni tutte cablate (adsl 20mega, ethernet 1000 e mouse USB) i gioco come gli FPS sono praticamenti ingiocabili. Il mouse è "lento", sembra flutttuare e la sensazione è veramente strana. I giochi col pad (X1+ricevitore usb) sono più tollerabili,, ma la latenza si va a sommare ai già 100ms che perde un controller wireless, rendendo molti giochi che richiedono ottimi riflessi (es Monster Hunter o qualunque fps) molto più complessi da giocare.

Inoltre se Spotify/Youtube/Netflix/ecc lagga basta attendere pochi secondi per riprendere esattamente dov'era, nel caso dei videogiochi un attimo di lag può fare molta differenza perché il gioco continua a funzionare sul server e riceverà tutti i comandi in ritardo, creando diversi secondi di confusione.

All'inizio anche io pensavo "è il futuro", ma dopo aver provato diverse ore e speso parecchi euro, ho costruito un pc. Secondo me manca ancora tanto a questo "futuro", lo streaming "locale" wifi (Remote Play di PS4 o Steam/Parsec/NvidiaCoso™ sul pc) ancora funziona maluccio, figuriamoci quello remoto.
uriel7
CITAZIONE (dndssc @ Monday 25 March 2019 - 15:52) *
Secondo me è il futuro.... come è avvenuto per i film e la musica

Sperando che pure questo "futuro" continui a prevedere un'alternativa fisica proprio come stanno mantenendo i due media citati. wink.gif
Butterhands
CITAZIONE (uriel7 @ Tuesday 26 March 2019 - 21:27) *
CITAZIONE (dndssc @ Monday 25 March 2019 - 15:52) *
Secondo me è il futuro.... come è avvenuto per i film e la musica

Sperando che pure questo "futuro" continui a prevedere un'alternativa fisica proprio come stanno mantenendo i due media citati. wink.gif
Altrimenti si va di retrogame... Io di pagare per noleggiare i giochi non ne voglio nemmeno sentir parlare.
dndssc
CITAZIONE (Card N'FoRcE @ Monday 25 March 2019 - 17:26) *
CITAZIONE (dndssc @ Monday 25 March 2019 - 15:52) *
Secondo me è il futuro.... come è avvenuto per i film e la musica

Probabile, però devi considerare che per musica e video la latenza è un fattore irrilevante in quanto i contenuti sono già pronti e trasmessi "in differita" con tanto di buffer di contenuto precaricato. Un videogioco varia in base agli input dell'utente e, soprattutto in alcuni generi, anche poche decine di ms possono creare un disagio enorme all'esperienza finale.
Mi chiedo quanto sarà possibile limitare questi problemi in futuro.

al mwc di barcellona si poteva guidare un camion da remoto, lo guidavano dalla fiera ma il camion era in inghilterra. C'era più latenza nel volante utilizzato in fiera che in tutto il resto del collegamento che arrivava fino al camion. Son problemi risolvibili quelli della latenza, soprattutto grazie al 5g e alla fibra ftth.
Card N'FoRcE
CITAZIONE (dndssc @ Thursday 28 March 2019 - 12:33) *
Son problemi risolvibili quelli della latenza, soprattutto grazie al 5g e alla fibra ftth.

Che però sono tecnologie ancora non accessibili in molte zone.
Non voglio negare che in futuro la situazione non migliorerà, semplicemente metto in dubbio che questo futuro sia così vicino da facilitare la diffusione di questi servizi.

La faccenda della latenza poi diventa rilevante mano a mano che ciò che si sta facendo sia frenetico o richieda precisione.
Guidare un camion risente di meno dei 100ms di latenza rispetto a un combattimento in un picchiaduro tra due persone, dove una differenza di 100ms per uno dei giocatori è praticamente fatale.
Per creare una controparte, in un gioco strategico 100ms non creano grossi problemi, ma in una operazione chirurgica di sicuro creano un disagio non indifferente.
leon315
CITAZIONE (Butterhands @ Tuesday 26 March 2019 - 21:14) *
CITAZIONE (uriel7 @ Tuesday 26 March 2019 - 21:27) *
CITAZIONE (dndssc @ Monday 25 March 2019 - 15:52) *
Secondo me è il futuro.... come è avvenuto per i film e la musica

Sperando che pure questo "futuro" continui a prevedere un'alternativa fisica proprio come stanno mantenendo i due media citati. wink.gif
Altrimenti si va di retrogame... Io di pagare per noleggiare i giochi non ne voglio nemmeno sentir parlare.



le persone spesso temono i cambiamenti, temono che i cambiamenti spesso portano solo le negatività: son voluti decadi a convincere le persone dal acquistare i VHS/DVD/BL a Netflix, dal cassette/CD, a spotify, ma tu veramente spenderesti 10€+ caduna per ogni film? quando un abbonamento costa solo 10 al mese?
sé riesci ad accettare i servizi di streaming come Netflix e Spotify, allora puoi farlo anche con Stadia ;P
Cusy
CITAZIONE (dndssc @ Thursday 28 March 2019 - 12:33) *
al mwc di barcellona si poteva guidare un camion da remoto, lo guidavano dalla fiera ma il camion era in inghilterra. C'era più latenza nel volante utilizzato in fiera che in tutto il resto del collegamento che arrivava fino al camion. Son problemi risolvibili quelli della latenza, soprattutto grazie al 5g e alla fibra ftth.

Nel 2019 si gioca ancora con mouse e tastiera via cavo per ovviare a problemi di input lag ben inferiori ai 100ms mostrati onstage (ripeto, ONSTAGE, in una condizione che sarà stata più che perfetta con i server quasi sotto il culo) e ai 166 di cui parla Digital Foundry nelle loro analisi.
Finché non si dimesserà quantomeno l'input lag (AC:O ha un input lag reale di 80ms su PC contro i 166 misurati su Stadia), Stadia sarà un'idea buona per determinati tipi di giochi e per determinati tipi di giocatori, ma appena si alza l'asticella verso qualcosa di più professionale tanti saluti.
Tra l'altro, kudos a Apple che nel suo keynote di questa settimana ha detto una cosa che almeno sulla carta asfalta Stadia: tutti i giochi di Apple Arcade saranno scaricabili su OSX e eseguibili offline, cosa che i concorrendi diretti di Stadia (PSNow) e gli altri servizi di streaming contenuti (Netflix) fanno e Google no, ma in 'sto thread tutti sembrano essersi dimenticati.
Butterhands
CITAZIONE (leon315 @ Thursday 28 March 2019 - 20:19) *
le persone spesso temono i cambiamenti, temono che i cambiamenti spesso portano solo le negatività: son voluti decadi a convincere le persone dal acquistare i VHS/DVD/BL a Netflix, dal cassette/CD, a spotify, ma tu veramente spenderesti 10€+ caduna per ogni film? quando un abbonamento costa solo 10 al mese?
sé riesci ad accettare i servizi di streaming come Netflix e Spotify, allora puoi farlo anche con Stadia ;P
Nella maniera più assoluta io non ho Netflix e nemmeno mi interessa. Non è tanto questione di cambiamenti, è questione che a me piace pagare cose che esistono. Io voglio pagare giochi fisici ed anche i film li compro fisici. Non mi interessa spendere soldi per qualcosa che potrebbe non esistere più tra qualche anno o peggio qualche mese. Non ho nemmeno Sky o altre paytv, l'ho sempre trovato assurdo, non c'entrano i cambiamenti. Tra l'altro su Netflix spesso i film sono ridoppiati per questioni di diritti ed i ridoppiaggi sono di scarsa qualità.
SpeedShine
È il futuro, ma tra non meno di cinque o sei anni. E anche allora non potrà essere l'unica soluzione. :)

A parte il discorso ovvio sulla latenza, che non sarà mai davvero risolvibile senza sovvertire alcune leggi della fisica... Personalmente non fa per me neanche un po'. Voglio essere in grado di possedere il gioco, o almeno i file di esso (doverosa parentesi per i giochi acquistati in digitale, che se non altro possono comunque essere copiati in sicurezza su altri supporti e giocati anche quando verranno rimossi dagli store, magari con l'aiuto di qualche hack).

Sappiate che la velocità media di internet non è bassa solo in Italia (15 mbps), anzi... Contate che in Europa i vari paesi hanno una media di 23-24 mbps, una media, per cui non vedo come Stadia possa funzionare bene, visto che sembra richiedere una connessione 25 mbps stabile. Date un'occhiata: https://www.cable.co.uk/broadband/speed/wor...de-speed-league

Inoltre il solo pensiero di tutte quelle server farm che dovranno hostare tutte quelle istanze di Stadia... Immaginate centinaia di farm con al loro interno migliaia di istanze Stadia, che fanno girare al massimo della potenza l'ultimo gioco uscito con la grafica super pompata. Ecco, ora immaginate i consumi non solo per alimentarle, ma anche per tenerle fresche.
sonicco
CITAZIONE (leon315 @ Thursday 28 March 2019 - 19:19) *
quando un abbonamento costa solo 10 al mese?

Ancora con sta fesseria.....
dndssc
La tecnologia starà al passo di queste innovazioni, prima che uscisse netflix c'era il 56k e poi l'adsl 640kb/s, ora quasi tutti hanno una adsl compatibile con lo streaming, tra qualche anno (poi non so se saranno 2, 10 o 20 visto che nn ho la sfera magica) le connessioni saranno così performati e stabili da rendere le console odierne con elaborazione locale obsolete e sarà tutto in streaming
Bardo
Non vedo grossi problemi per la connessione , persino io ,che abito in un paesino da 1500 abitanti, ho una 20 mb (15/16 reali). Più che altro dipenderà da quanto costerà l'abbonamento e che giochi pubblicheranno.
Netflix e compagnia bella funzionano alla grande , ma pubblicano film che hanno già monetizzano ,e non poco, al cinema o serie che poi monetizzeranno anche su reti tv normali (le serie originali sono la minima parte).
Le major videoludiche riuscirebbero a rientrare degli investimenti senza vendere la copia fisica a 59,99 € o la limited a 99,99 € ?
Mi auguro che prenda piede lo streaming ,così che ,magari, le copie fisiche scenda di prezzo ,visto che possono contare su entrate da più fonti (fisico,digitale,streaming) e la gente come me che si prende un gioco all'anno e a cui un abbonamento non conviene, magari passa a prendersi due giochi all'anno.

P.S. : che poi il problema è sempre una cronica mancanza di tempo ,ma vuoi mettere la soddisfazione di avere il doppio delle custodie a prendere polvere.
fra32
Ma infatti si, ma di cosa parliamo, la gente (o almeno la gente che vuole essere competitiva, caratteristica della quale non posso dire di fregiarmi, non giocando particolarmente online, ma vabbè...) spende 150 euri di controller cablato invece di usare quello stock per non perdere quel millesimo di millesimo di secondo di vantaggio che il cavo gli da contro l'avversario che magari gioca con input wireless... Questa roba non avrà futuro fino a che le leggi fisiche non saranno ribaltate. Almeno non nel gaming online, che tra l'altro ultimamente va per la maggiore.
Cavallino
Non sarà mai popolare. Il lag è terribile. In più l’idea di giocare in cloud non mi è mai piaciuta.
Pak_Gatsu
Non ho provato Stadia e non so quanto input lag è presente, però secondo me il vero problema di Stadia è la mancanza di giochi di rilievo e/o di esclusive. Secondo me neanche Google ci sta credendo fino in fondo
Muu?
Io ho provato Liquidsky quando c'era ancora, VPS cloud con scheda grafica e GeforceNOW e onestamente non mi sono trovato male con nessuno dei servizi.
Stadia mi urta più che altro perché non posso utilizzare la libreria di giochi che già possiedo.
Ora semplicemente uso il mio pc + parsec e me lo streammo senza problemi col portatile o col telefono, a volte anche fuori casa, anche se il poco upload della mia connessione adsl mi limita molto e se non ci fosse quello avrei il problema dei GB consumati,

Per molte tipologie di gioco vanno benissimo e non c'è differenza con il gioco in locale: strategia, rpg, avventure.
Alcuni sono così così: FPS classici dove quel millisecondo di lag ti fa sparare da un'altra parte (ma ci si abitua) , e giochi con tempi più o meno precisi, tipo Monster Hunter o Dark Souls.
Altri sono impensabili: Realtà virtuale e i giochi con tempi esatti, tipo i musicali. In entrambi i casi la lieve lag, specie se poco costante, è rispettivamente nauseante o frustrante.

Secondo me il vero pubblico di questi servizi non è il gamer che ha già console e/o un buon pc. Lo vedo più mirato a chi vuole i dettagli RTX ultra 4k superstoca..o senza gli elevati costi necessari, oppure il giocatore casual che occasionalmente vuole un titolo AAA ma non vuole nemmeno una console o un pc di fascia media.
DaRk_ViVi
Io gioco con Stadia praticamente da quando è uscito il servizio e non mi trovo male, l'input lag è praticamente inesistente (ovviamente un minimo c'è, ma sia io che tutti gli amici che l'han provato non ce ne siamo accorti) e le performance sono ottime, ho anche appena finito DOOM (2016, perchè non l'avevo ancora giocato) e non ho avuto nessunissimo problema.

Il problema di Stadia è la libreria relativamente ridicola e il fatto che Google continui a darsi la zappa sui piedi da sola, oltretutto a livello di grafica siamo in una configurazione media (senza Raytracing) e per ora, rumor a parte, non ci sono annunci ufficiali di upgrade hardware.

Mi piacerebbe provare Amazon Luna che dovrebbe essere in pari come performance/servizio, mentre Shadow e GeForceNow, anche se li ho provati, non fanno per me: io cerco un servizio che mi "simuli" di giocare ad una console, e non ad una matrioska di finestre, login ad altri servizi ecc per arrivare ad un gioco.
theey
Posso approfittare della discussione per portare al tavolo dei competitors anche ps now?
Io mi ci sono trovato molto bene sia su ps4 che su pc, e per me il fatto che si possa usare sul pc è un grande vantaggio considerando che comunque il parco giochi per me è soddisfacente.
Pak_Gatsu
Il now l'ho provato solo su una ps4 ed ho testato principalmente i giochi della ps3 (i giochi ps4 se ho capito bene vengono scaricati sulla console quindi non sono in streaming) e devo dire che per quanto siano perfettamente giocabili la qualità visiva è veramente molto bassa, motivo per cui l'ho lasciato perdere. Magari però dipendeva dalla mia connessione o dal fatto che ho provato tutto appena lanciato il servizio. Su pc invece funziona bene?
theey
CITAZIONE (Pak_Gatsu @ Thursday 29 October 2020 - 12:25) *
Il now l'ho provato solo su una ps4 ed ho testato principalmente i giochi della ps3 (i giochi ps4 se ho capito bene vengono scaricati sulla console quindi non sono in streaming) e devo dire che per quanto siano perfettamente giocabili la qualità visiva è veramente molto bassa, motivo per cui l'ho lasciato perdere. Magari però dipendeva dalla mia connessione o dal fatto che ho provato tutto appena lanciato il servizio. Su pc invece funziona bene?

In casa mia a taranto riesco a giocarci quasi bene da pc, un minimo di input lag c'è.
A casa mia a bologna su pc è ingiocabile: la qualità grafica perde e penso giri a 30 fps perciò è molto connessione-dipendente secondo me.
In ogni caso alcuni giochi ps4 li ho giocati direttamente in streaming e non i sono trovato malissimo
comunque nella sola settimana di prova ho consumato qualcosa come 50 gb, non so se quest'informazione possa essere utile
Cavallino
CITAZIONE (Pak_Gatsu @ Wednesday 28 October 2020 - 19:30) *
Non ho provato Stadia e non so quanto input lag è presente, però secondo me il vero problema di Stadia è la mancanza di giochi di rilievo e/o di esclusive. Secondo me neanche Google ci sta credendo fino in fondo

Penso che se avesse esclusive di spessore la gente si incazzerebbe e non poco XD
Muu?
Faccio un uppino perché ho reinstallato Geforce Now ieri. Sto giocando a Snowrunner sulla piattaforma.

Ho notato subito un miglioramento rispetto a qualche mese fa. Lag impercettibile, zero stuttering o microstuttering, assolutamente in 3 orette non ho mai visto il terribile "effetto scacchiera" tipico dello streaming video.
Questa è la versione 'lo-fi' del forum. Per visualizzare la versione completa con molte più informazioni, formattazione ed immagini, per favore clicca qui.
Invision Power Board © 2001-2021 Invision Power Services, Inc.