Aiuto - Cerca - Utenti - Calendario
Versione completa: Annunciato Super Mario Run per iOS, su Android nel 2017
.: GBArl.it :. News sulle Console Nintendo - Emulazione - Flash Cards - Trainer > News e Release in Home > News Varie
rdaelmito


All'evento Apple che che si sta tenendo in queste ore, Nintendo ha annunciato il suo prossimo progetto per smartphone e tablet: Super Mario Run.

Si tratta di un gioco vero e proprio della serie Super Mario Bros.. Dovendo adattarsi a dispositivi mobile, Mario correrrà automaticamente e l'utente potrà interagire con il semplice tocco su schermo. Diverse le modalità presenti, dal completare una semplice corsa allo sfidare i punteggi migliori degli altri giocatori.

Il gioco sarà disponibile in oltre 100 Paesi e 9 lingue a partire da dicembre... ma non sarà gratuito. Si potrà scaricare una sorta di demo per poi decidere se acquistare o meno il gioco completo. Inoltre c'è un'esclusiva temporale (si spera) per iPhone e iPad: infatti a dicembre solo gli utenti iOS avranno accesso al gioco, chi ha un sistema Android dovrà aspettare (Miyamoto ha confermato l'arrivo su Android non prima del 2017).

In spoiler il comunicato ufficiale.
» Clicca per leggere lo Spoiler! «
KYOTO, GIAPPONE, 8 SETTEMBRE 2016 JST

A un evento organizzato oggi da Apple a San Francisco (CA), Nintendo ha annunciato che l’icona per eccellenza del mondo dei videogiochi sarà il protagonista di Super Mario Run, un gioco completo della serie platform d’azione Super Mario Bros. che è stato sviluppato appositamente per i dispositivi mobili e sarà disponibile per primo sull’App Store questo dicembre. Durante l’evento il creatore di Mario, Shigeru Miyamoto, è salito sul palco e si è cimentato in una dimostrazione del gioco, mettendo alla prova le abilità di Mario in vari livelli che si sono rivelati subito familiari a milioni di fan in tutto il mondo. Nel gioco, Mario corre da solo, ma ha bisogno del tocco di un dito per superare gli ostacoli, evitare i nemici e raggiungere l’asta della bandiera che segna il completamento dei livelli.

“Abbiamo creato Super Mario Run per essere perfetto da giocare su iPhone”, ha dichiarato Miyamoto, che per primo ha ideato il personaggio di Mario più di 35 anni fa. “Super Mario si è evoluto ogni volta che ha incontrato una nuova piattaforma di gioco e per la prima volta in assoluto, i giocatori potranno divertirsi con un gioco completo di Super Mario usando una mano sola. Avranno così la libertà di giocare mentre prendono la metropolitana o, ancora meglio, mentre mangiano un hamburger.”

“L’App Store ha migliorato molte cose nella nostra vita: il modo di comunicare, di lavorare e di divertirsi”, ha dichiarato Tim Cook, CEO di Apple. “Ma per i giocatori di tutte le età, senza Mario la storia era ancora incompleta. Siamo quindi emozionati che Nintendo lo stia facendo arrivare su iOS per la prima volta questo dicembre.”

Super Mario Run ha una modalità nella quale il giocatore raccoglie le monete e si dirige al traguardo e un’altra modalità nella quale il giocatore si confronta con le evoluzioni acrobatiche realizzate da altri utenti che hanno completato il medesimo livello. Inoltre, c’è una modalità nella quale è possibile creare il proprio Regno dei Funghi basato sui risultati di gioco.

Gli utenti iOS potranno scaricare il gioco e divertirsi con una parte di Super Mario Run gratuitamente e potranno ottenere tutti i contenuti del gioco disponibili in questa uscita a un prezzo prestabilito. Ulteriori dettagli saranno rivelati prossimamente. Il gioco è stato sviluppato con Miyamoto nel ruolo di creatore principale per Nintendo. Nintendo sta anche continuando la sua partnership con DeNA per il lancio di Super Mario Run. Sarà disponibile sull’App Store questo dicembre in oltre 100 paesi diversi e in nove lingue diverse.

Per preparare gli utenti iOS al lancio di Super Mario Run, questo mese sarà disponibile un pacchetto gratuito di adesivi per l’App Store per iMessage a tema Mario. Gli utenti di iMessage potranno accedere facilmente a questi adesivi e usarli in molti modi diversi, dando così alle conversazioni un tocco di magia del Regno dei Funghi.

Super Mario Run rappresenta la tappa successiva dell’espansione di Nintendo alle piattaforme mobili, iniziata con la pubblicazione di Miitomo nei primi mesi di quest’anno. Dopo il lancio di Super Mario Run a dicembre, Nintendo ha in programma di pubblicare per dispositivi mobili prima della fine di marzo del 2017 i titoli delle serie di Animal Crossing e Fire Emblem, già annunciati in precedenza. Per maggiori informazioni su Super Mario Run, visitare il sito Internet http://www.SuperMarioRun.com.
WeirdAlYankovic
Ecco finalmente un clone di temple run con la faccia dell'idraulico, prossimo passo un clone di clash of clans e uno di candy crush che a sua volta è un clone di altri 10 titoli nintendo... Questa si che è nintendo difference applicata al mobile gaming XD
hyundai
È l'inizio della fine........
Mi sa proprio che dopo questa generazione (wiiu e 3ds) appenderò il joypad al chiodo.....
Pie
CITAZIONE (hyundai @ Wednesday 7 September 2016 - 19:30) *
È l'inizio della fine........


Ma no, gli studi di sviluppo che si occupano del reparto mobile sono diversi e separati da quelli adibiti a fisso e portatile. wink.gif
Uno non esclude l'altro, questo è solo un nuovo settore a cui si dedica Nintendo.
Lybra
CITAZIONE (Pie @ Wednesday 7 September 2016 - 20:54) *
CITAZIONE (hyundai @ Wednesday 7 September 2016 - 19:30) *
È l'inizio della fine........


Ma no, gli studi di sviluppo che si occupano del reparto mobile sono diversi e separati da quelli adibiti a fisso e portatile. wink.gif
Uno non esclude l'altro, questo è solo un nuovo settore a cui si dedica Nintendo.

Io l'ho vista così: Signori, se NX farà la fine di NX il nostro futuro è questo

Vorrei non fosse così ma è così e lo spettro di una nuova SEGA è tristemente dietro l'angolo.
D'altra parte il mercato chiede questo da ormai 5/6 anni, finchè han potuto hanno resistito...ora senza Iwata, con i conti buoni ma non bellissimi, con la "vecchia guardia" prossima alla pensione era ovvio dove sarebbero andati a finire.

hyundai
CITAZIONE (Pie @ Wednesday 7 September 2016 - 20:54) *
CITAZIONE (hyundai @ Wednesday 7 September 2016 - 19:30) *
È l'inizio della fine........


Ma no, gli studi di sviluppo che si occupano del reparto mobile sono diversi e separati da quelli adibiti a fisso e portatile. wink.gif
Uno non esclude l'altro, questo è solo un nuovo settore a cui si dedica Nintendo.

Se fosse come dici tu spiegami come mai c'era addirittura miyamoto alla presentazione di questo pseudo gioco...... e poi addirittura alla presentazione dell'iphone 7......
SpeedShine
CITAZIONE (hyundai @ Wednesday 7 September 2016 - 21:21) *
Se fosse come dici tu spiegami come mai c'era addirittura miyamoto alla presentazione di questo pseudo gioco...... e poi addirittura alla presentazione dell'iphone 7......

Si vocifera in rete che Shigeru Miyamoto abbia inventato Super Mario. Chissà se è vero? Un papà dovrebbe sempre essere vicino al figlio nei momenti importanti.
rdaelmito
Aggiunto il comunicato ufficiale in italiano, hanno anche aperto il minisito: http://www.supermariorun.com/
smurf
Comunque stasera Nintendo è l'unica che ha guadagnato all'evento Apple, per il resto solita fuffa vecchia e rifritta! Nessuna innovazione che sia una!
CapRichard
CITAZIONE (smurf @ Wednesday 7 September 2016 - 22:16) *
Comunque stasera Nintendo è l'unica che ha guadagnato all'evento Apple, per il resto solita fuffa vecchia e rifritta! Nessuna innovazione che sia una!


Apple o Nintendo? laugh.gif
smurf
Ovviamente Apple!
Gemini
La gente tra il pubblico che si toccava, esattamente cosa stava guardando/fumando? Sarebbe divertente se questo gioco lo facesse qualche team totalmente incompetente e incapace di dialogare con la fanbase, tipo Niantic.
SilverM
CITAZIONE (hyundai @ Wednesday 7 September 2016 - 19:30) *
È l'inizio della fine........
Mi sa proprio che dopo questa generazione (wiiu e 3ds) appenderò il joypad al chiodo.....

Si, Nintendoomed!
Ma dai tongue.gif
Vi ricordo che su mobile ci sono pure Tomb Raider, Hitman, Deus Ex, Sonic, Final Fantasy, Ratchet & Clank, Little Big Planet... vi pare che questi brand siano morti e relegati al mobile? Non è successo a questi e secondo voi succede con Mario? Il successo di Pokémon Go ha fatto aumentare di molto le vendite dei capitoli per console, e l'obiettivo di Nintendo era quello dall'inizio: far conoscere i loro giochi attraverso le app. Guardando a Pokémon, ha funzionato. Perché dovrebbero smettere di fare giochi "normali" se questi "anormali" gli fanno vendere quelli "normali"? Boh, non so che pensare, ogni volta che c'è Nintendo di mezzo, qualsiasi cosa faccia non va mai bene. E non sto dicendo che stia facendo tutto bene, ci mancherebbe (Amiibo Party? Ultra Smash? Giusto per dire).
CapRichard
CITAZIONE (SilverM @ Wednesday 7 September 2016 - 23:36) *
Perché dovrebbero smettere di fare giochi "normali" se questi "anormali" gli fanno vendere quelli "normali"?


#FuckKonami.

Basta che non si accorgano che quelli "anormali" fanno guadagnare più dei normali spendendo molto meno.
smurf
CITAZIONE (CapRichard @ Wednesday 7 September 2016 - 22:55) *
CITAZIONE (SilverM @ Wednesday 7 September 2016 - 23:36) *
Perché dovrebbero smettere di fare giochi "normali" se questi "anormali" gli fanno vendere quelli "normali"?


#FuckKonami.

Basta che non si accorgano che quelli "anormali" fanno guadagnare più dei normali spendendo molto meno.

Condivido, Nintendo è geniale: con queste app da due soldi si accaparra l'utenza di più basso livello che ci sia (giovani con iPhone) e allo stesso tempo si fa pubblicità per cose più serie e importanti.

Per questo dicevo che stasera l'evento Apple è stato dominato da Nintendo, sono riusciti a entrare in casa del "nemico" e farla da padrone.
uriel7
Magari poi si scoprirà che la partnership con Apple porterà iOs su NX... rolleyes.gif

(Per inciso: ma magari!)
hyundai
CITAZIONE (SpeedShine @ Wednesday 7 September 2016 - 21:33) *
CITAZIONE (hyundai @ Wednesday 7 September 2016 - 21:21) *
Se fosse come dici tu spiegami come mai c'era addirittura miyamoto alla presentazione di questo pseudo gioco...... e poi addirittura alla presentazione dell'iphone 7......

Si vocifera in rete che Shigeru Miyamoto abbia inventato Super Mario. Chissà se è vero? Un papà dovrebbe sempre essere vicino al figlio nei momenti importanti.

E secondo te un giochino per smartphone è un momento importante?
Quello che intendevo dire è che con la sua presenza, secondo me, si è voluto dare troppa importanza a questo, chiamiamolo, gioco e secondo me è un male..... Poi vedremo in futuro cosa succederà. Spero che non vengano attratti troppo dai soldi facili.....
SilverM
CITAZIONE (CapRichard @ Wednesday 7 September 2016 - 22:55) *
CITAZIONE (SilverM @ Wednesday 7 September 2016 - 23:36) *
Perché dovrebbero smettere di fare giochi "normali" se questi "anormali" gli fanno vendere quelli "normali"?


#FuckKonami.

Basta che non si accorgano che quelli "anormali" fanno guadagnare più dei normali spendendo molto meno.

Beh, certo, ma se non se ne sono accorte le altre (Konami e Sega a parte, anche se quest'ultima giochi per console ancora ne fa, voglio dire, per esempio Square di Final Fantasy su cellulare ce ne sono a iosa, ma nulla ha vietato loro di continuare a farne per console. E non credo che Final Fantasy XV gli costi poco), penso che Nintendo che pure produce ancora hardware, se sarà sarà in un futuro molto lontano.
smurf
CITAZIONE (uriel7 @ Thursday 8 September 2016 - 08:03) *
Magari poi si scoprirà che la partnership con Apple porterà iOs su NX... rolleyes.gif

(Per inciso: ma magari!)

Magari? Ma anche no! Dare in mano il software a un'azienda che memorizza le password dei propri utenti in chiaro ed è piena di falle da far paura? Nintendo si ammazzerebbe da sola con una scelta così!
rdaelmito
Confermato che uscirà anche su Android, ma bisognerà aspettare il 2017.

http://www.ign.com/articles/2016/09/08/sup...android-in-2016
Lybra
CITAZIONE (SilverM @ Thursday 8 September 2016 - 09:31) *
E non credo che Final Fantasy XV gli costi poco), penso che Nintendo che pure produce ancora hardware, se sarà sarà in un futuro molto lontano.

Il problema è un altro: FF XV uscirà, se il cielo vuole, quest'anno dopo una gestazione lunga e faticosa. Ma siamo sicuri che esisterà un FFXVI ? Mmmmm. Il 15 è stato sicuramente un grande sforzo per Square, indubbiamente, ma sul suo successo commerciale ne discuteremo bene nel 2017...credi davvero che davanti ad un mezzo flop di Final Fantasy su console (tra l'altro su due console non è nemmeno esclusiva Sony) Square perda altri anni e centinaia di sviluppatori su un ulteriore titolo?
La verità è che tutte queste saghe storiche sono oramai cotte...chi non si è rinnovato è rimasto schiavo del proprio passato, chi si è rinnovato h fatto disastri (Castlevania, Final Fantasy stesso) per cui perché spendere tante risorse per titoli molto attesi ma che alla resa dei conti vendono un'inezia rispetto al passato?
Hanno IP fortissime, le sfrutteranno nel modo per loro più profittevole...e non saranno affatto le console
Dobbiamo renderci conto che il mercato è molto cambiato sia per le portatili ma anche per le fisse ormai ed è davvero inutile che ci prendiamo in giro col discorso "coi soldi del mobile finanziano gli altri giochi" perché è un discorso drammaticamente sbagliato di base.
Nessuna azienda tiene in piedi una linea di prodotto non remunerativa o non più richiesta dal mercato perché non sanno cosa altro fare ed è quello che succederà a parecchie IP storiche, soprattutto giapponesi, poiché i devs giapponesi hanno perso nel giro di 2/3 anni praticamente tutto il loro mercato interno (che rappresentava per loro una larga fetta di fatturato) e il mondo occidentale ormai non è più interessato a quello che succede in giappone, sembra di essere tornati agli anni'60 dove giappone=sanno solo copiare male.
I ricavi del mobile pagheranno stipendi e dividendi, come accadeva tanti anni fa con le prime console.

Super Mario Run venderà tanto, accontenterà quei milioni (centinaia di milioni) di utenti che volevano giocare a Mario senza spendere 300€ di console e questi non li porti su NX/3DS, questi spenderanno i loro 3/4/5€ per scaricarsi l' App e dopo 2 mesi l'avranno già dimenticata perché alla fine l'idea di base che piace è l'idea di avere Mario in quanto personaggio animato sul proprio telefono, non interessa a nessuno un Mario 2D da 90 livelli di cui 30 ad un livello di difficoltà decisamente ostico.
Ed idem per tante altre IP che rischiano di essere portate su mobile senza il minimo effetto positivo di vendite sulle console.
La verità, amara e triste, è che forse Nintendo dopo 30 anni ha finito per davvero molte delle sue idee vincenti e ha smarrito i suoi valori principali...io me l'aspettavo, era solo una questione di tempo, ma nell'era delle console che scadono come lo yogurth dopo 2 anni che sono sul mercato, nell'era dove ci si masturba se l'uscita video è HDMI 1.4 o 2.0a, nell'era dove conta di più un trailer di 30s piuttosto che una data di uscita allora si....Nintendo era spacciata ma non è spacciata oggi, è spacciata dal 2012/2013 circa, solo che anche loro non volevano ammetterlo, solo che anche loro hanno provato a resistere con la magnifica line-up di WiiU

Certo, tra 30 anni sono ancora sicuro che Super Mario World verrà ancora giocato e ricordato da tanti, a Super Mario Run non do più di 24 mesi di fama...dopo l'oblio, anzi al primo grosso aggiornamento di sistemi operativi vedo già le fosche nubi dell'incompatibilità o altre amenità varie e io cosa dovrei fare? Tenermi in casa uno smartphone ognuno per ogni sistema operativo che esce per essere sicuro di godere dell titolo anche fra 15 anni? No perché la ferita ancora aperta per Ikaruga su mobile (e i DoDonPachi) pagati anche parecchi e MAI aggiornati per Android Lollipop a me brucia ancora, ma dovevo sapere che andava a finire così, stiamo parlando di cineserie progettate a scadenza, mica di mostri sacri quali il Saturn o la DC....
SpeedShine
CITAZIONE (hyundai @ Thursday 8 September 2016 - 09:27) *
E secondo te un giochino per smartphone è un momento importante?
Quello che intendevo dire è che con la sua presenza, secondo me, si è voluto dare troppa importanza a questo, chiamiamolo, gioco e secondo me è un male..... Poi vedremo in futuro cosa succederà. Spero che non vengano attratti troppo dai soldi facili.....

Nintendo è una società e in quanto tale ha, tra i suoi obiettivi, gudagnare quanto più possibile per restare a galla per gli anni a venire. Se tra qualche anno se la dovesse passare male, fidati che non si pentiranno per niente di aver pubblicato Mario su smartphone (sono convinto che con questa mossa avranno solo da guadagnarci).

Comunque parliamo della presenza di Nintendo sul palcoscenico Apple; parliamo del fatto che per la prima volta nella storia di Nintendo, Super Mario sbarca ufficialmente su una piattaforma non proprietaria con un suo gioco (si, GIOCO). Può piacerti o può farti schifo, ma è senza dubbio un momento importante (anzi, lo definirei anche "storico" nell'ambito videoludico).
Th3_D3viL
CITAZIONE (rdaelmito @ Thursday 8 September 2016 - 11:39) *
Confermato che uscirà anche su Android, ma bisognerà aspettare il 2017.

http://www.ign.com/articles/2016/09/08/sup...android-in-2016


io ODIO le esclusive.
Le odio, dovrebbero sparire dalla faccia della terra.
Fai un gioco, crei un prodotto? Lo fai per TUTTI, non per quei pochi che hanno acquistato la tua console.
Ok che magari un Super Mario se lo filerebbero in pochi su altre piattaforme (me compreso) ma diamine, stiamo parlando di sistemi operativi per cellulari!
Fate una cosa per tutti come Pokèmon GO e via...(non ricordo esattamente se è uscito qualche giorno prima di Android ma poco importa, avete capito il concetto)

Un esempio di esclusiva che potrebbero (ma non lo faranno) portare su pc o altre piattaforme?
The last of us, un capolavoro giocabile esclusivamente su console Sony...
sonicco
CITAZIONE (Th3_D3viL @ Thursday 8 September 2016 - 14:54) *
CITAZIONE (rdaelmito @ Thursday 8 September 2016 - 11:39) *
Confermato che uscirà anche su Android, ma bisognerà aspettare il 2017.

http://www.ign.com/articles/2016/09/08/sup...android-in-2016


io ODIO le esclusive.
Le odio, dovrebbero sparire dalla faccia della terra.
Fai un gioco, crei un prodotto? Lo fai per TUTTI, non per quei pochi che hanno acquistato la tua console.
Ok che magari un Super Mario se lo filerebbero in pochi su altre piattaforme (me compreso) ma diamine, stiamo parlando di sistemi operativi per cellulari!
Fate una cosa per tutti come Pokèmon GO e via...(non ricordo esattamente se è uscito qualche giorno prima di Android ma poco importa, avete capito il concetto)

Un esempio di esclusiva che potrebbero (ma non lo faranno) portare su pc o altre piattaforme?
The last of us, un capolavoro giocabile esclusivamente su console Sony...

le esclusive spingono l'acquisto di una console, se tutto uscisse dappertutto ci sarebbe poca concorrenza..
nintendo avrebbe patito la fame già da un pezzo e il mercato gioverebbe alla console con più potenza.
mario esclusiva ios è puro marketing per spingere i clienti all'acquisto dell'iphone 7, nintendo in tutto questo ne sta beneficiando alla grande e apple in primis non può che ringraziare..
e ben venga la concorrenza, non fosse per questa staremo ancora con ps2 e gba

tornando al gioco in questione..sarà gratis con publicità e microtransazioni, bello schifus..
quella scritta "gratis" sui giochi è il cancro del genere videoludico...
scarichi, giochi 5 minuti e poi ti tempestano allo sfinimento di video da vedere e microtransazioni..decidi di non fare nulla? ti godrai un gioco che sarà divertente quanto una bici senza ruote..
avrei preferito paragarlo quei 2/5 euro che sorbirmi un gioco da alimentare ripetutamente...
CapRichard
CITAZIONE (sonicco @ Thursday 8 September 2016 - 16:04) *
tornando al gioco in questione..sarà gratis con publicità e microtransazioni, bello schifus..
quella scritta "gratis" sui giochi è il cancro del genere videoludico...
scarichi, giochi 5 minuti e poi ti tempestano allo sfinimento di video da vedere e microtransazioni..decidi di non fare nulla? ti godrai un gioco che sarà divertente quanto una bici senza ruote..
avrei preferito paragarlo quei 2/5 euro che sorbirmi un gioco da alimentare ripetutamente...


Ieri si era detto a pagamento senza microtransazioni. huh.gif
sonicco
CITAZIONE (CapRichard @ Thursday 8 September 2016 - 15:18) *
CITAZIONE (sonicco @ Thursday 8 September 2016 - 16:04) *
tornando al gioco in questione..sarà gratis con publicità e microtransazioni, bello schifus..
quella scritta "gratis" sui giochi è il cancro del genere videoludico...
scarichi, giochi 5 minuti e poi ti tempestano allo sfinimento di video da vedere e microtransazioni..decidi di non fare nulla? ti godrai un gioco che sarà divertente quanto una bici senza ruote..
avrei preferito paragarlo quei 2/5 euro che sorbirmi un gioco da alimentare ripetutamente...


Ieri si era detto a pagamento senza microtransazioni. huh.gif

lo pensavo anch'io..
Stando alle ultime informazioni presenti anche sul sito ufficiale, il gioco sarà scaricabile gratuitamente, ma offrirà alcuni contenuti a pagamento - non è chiaro quanti e a quali cifre. Ieri, comunque, si erano escluse meccaniche di micro-transazioni continue tipiche dei free-to-play..adesso però hanno cambiato un po le carte..
tafero
CITAZIONE (Th3_D3viL @ Thursday 8 September 2016 - 15:54) *
CITAZIONE (rdaelmito @ Thursday 8 September 2016 - 11:39) *

The last of us, un capolavoro giocabile esclusivamente su console Sony...

PlayStation Now e ti togli il pensiero biggrin.gif
Pie
CITAZIONE (sonicco @ Thursday 8 September 2016 - 15:43) *
CITAZIONE (CapRichard @ Thursday 8 September 2016 - 15:18) *
CITAZIONE (sonicco @ Thursday 8 September 2016 - 16:04) *
tornando al gioco in questione..sarà gratis con publicità e microtransazioni, bello schifus..
quella scritta "gratis" sui giochi è il cancro del genere videoludico...
scarichi, giochi 5 minuti e poi ti tempestano allo sfinimento di video da vedere e microtransazioni..decidi di non fare nulla? ti godrai un gioco che sarà divertente quanto una bici senza ruote..
avrei preferito paragarlo quei 2/5 euro che sorbirmi un gioco da alimentare ripetutamente...


Ieri si era detto a pagamento senza microtransazioni. huh.gif

lo pensavo anch'io..
Stando alle ultime informazioni presenti anche sul sito ufficiale, il gioco sarà scaricabile gratuitamente, ma offrirà alcuni contenuti a pagamento - non è chiaro quanti e a quali cifre. Ieri, comunque, si erano escluse meccaniche di micro-transazioni continue tipiche dei free-to-play..adesso però hanno cambiato un po le carte..


Da come ho capito io sarà un free to start, ossia lo scarichi gratis ma avrai solo un tot di livelli e modalità, poi se vuoi sbloccare il gioco completo, allora, paghi una volta sola per lo sblocco totale e via.
CapRichard
Si, ho ricontrollato ed sembra ci sia concordanza con quello che dice Pie, sarà free to start, però dopo i primi livelli se lo vuoi pieno pagare.
Come formula secondo me non è male.
Pie
CITAZIONE (CapRichard @ Thursday 8 September 2016 - 18:54) *
Si, ho ricontrollato ed sembra ci sia concordanza con quello che dice Pie, sarà free to start, però dopo i primi livelli se lo vuoi pieno pagare.
Come formula secondo me non è male.


Il vecchio e caro shareware. smile.gif
sonicco
meglio così ragazzi, si paga subito e hai un gioco completo.
allora ben venga quando uscirà.
SilverM
CITAZIONE (Lybra @ Thursday 8 September 2016 - 11:40) *
CITAZIONE (SilverM @ Thursday 8 September 2016 - 09:31) *
E non credo che Final Fantasy XV gli costi poco), penso che Nintendo che pure produce ancora hardware, se sarà sarà in un futuro molto lontano.

Il problema è un altro: FF XV uscirà, se il cielo vuole, quest'anno dopo una gestazione lunga e faticosa. Ma siamo sicuri che esisterà un FFXVI ? Mmmmm. Il 15 è stato sicuramente un grande sforzo per Square, indubbiamente, ma sul suo successo commerciale ne discuteremo bene nel 2017...credi davvero che davanti ad un mezzo flop di Final Fantasy su console (tra l'altro su due console non è nemmeno esclusiva Sony) Square perda altri anni e centinaia di sviluppatori su un ulteriore titolo?
La verità è che tutte queste saghe storiche sono oramai cotte...chi non si è rinnovato è rimasto schiavo del proprio passato, chi si è rinnovato h fatto disastri (Castlevania, Final Fantasy stesso) per cui perché spendere tante risorse per titoli molto attesi ma che alla resa dei conti vendono un'inezia rispetto al passato?
Hanno IP fortissime, le sfrutteranno nel modo per loro più profittevole...e non saranno affatto le console
Dobbiamo renderci conto che il mercato è molto cambiato sia per le portatili ma anche per le fisse ormai ed è davvero inutile che ci prendiamo in giro col discorso "coi soldi del mobile finanziano gli altri giochi" perché è un discorso drammaticamente sbagliato di base.
Nessuna azienda tiene in piedi una linea di prodotto non remunerativa o non più richiesta dal mercato perché non sanno cosa altro fare ed è quello che succederà a parecchie IP storiche, soprattutto giapponesi, poiché i devs giapponesi hanno perso nel giro di 2/3 anni praticamente tutto il loro mercato interno (che rappresentava per loro una larga fetta di fatturato) e il mondo occidentale ormai non è più interessato a quello che succede in giappone, sembra di essere tornati agli anni'60 dove giappone=sanno solo copiare male.
I ricavi del mobile pagheranno stipendi e dividendi, come accadeva tanti anni fa con le prime console.

Super Mario Run venderà tanto, accontenterà quei milioni (centinaia di milioni) di utenti che volevano giocare a Mario senza spendere 300€ di console e questi non li porti su NX/3DS, questi spenderanno i loro 3/4/5€ per scaricarsi l' App e dopo 2 mesi l'avranno già dimenticata perché alla fine l'idea di base che piace è l'idea di avere Mario in quanto personaggio animato sul proprio telefono, non interessa a nessuno un Mario 2D da 90 livelli di cui 30 ad un livello di difficoltà decisamente ostico.
Ed idem per tante altre IP che rischiano di essere portate su mobile senza il minimo effetto positivo di vendite sulle console.
La verità, amara e triste, è che forse Nintendo dopo 30 anni ha finito per davvero molte delle sue idee vincenti e ha smarrito i suoi valori principali...io me l'aspettavo, era solo una questione di tempo, ma nell'era delle console che scadono come lo yogurth dopo 2 anni che sono sul mercato, nell'era dove ci si masturba se l'uscita video è HDMI 1.4 o 2.0a, nell'era dove conta di più un trailer di 30s piuttosto che una data di uscita allora si....Nintendo era spacciata ma non è spacciata oggi, è spacciata dal 2012/2013 circa, solo che anche loro non volevano ammetterlo, solo che anche loro hanno provato a resistere con la magnifica line-up di WiiU

Certo, tra 30 anni sono ancora sicuro che Super Mario World verrà ancora giocato e ricordato da tanti, a Super Mario Run non do più di 24 mesi di fama...dopo l'oblio, anzi al primo grosso aggiornamento di sistemi operativi vedo già le fosche nubi dell'incompatibilità o altre amenità varie e io cosa dovrei fare? Tenermi in casa uno smartphone ognuno per ogni sistema operativo che esce per essere sicuro di godere dell titolo anche fra 15 anni? No perché la ferita ancora aperta per Ikaruga su mobile (e i DoDonPachi) pagati anche parecchi e MAI aggiornati per Android Lollipop a me brucia ancora, ma dovevo sapere che andava a finire così, stiamo parlando di cineserie progettate a scadenza, mica di mostri sacri quali il Saturn o la DC....

Potrei darti ragione... se Final Fantasy XV fosse il loro unico gioco in sviluppo! Tra World of Final Fantasy, Saga Scarlet, Dragon Quest XI, Heroes II, Kingdom Hearts 3, Nier, ecc.. non ce la vedo tutta sta voglia di SE di passare al mobile. E lo stesso vale per le altre. Cioé, Sonic Runners é stato addirittura chiuso, ma allo stesso tempo sono in uscita 3 giochi su console (uno dei quali seguito di Boom, il meno venduto di sempre).
E poi che vendono meno rispetto al passato, beh, non tutte e non così tanto e sappiamo bene che i DLC servono a questo (ma anche solo le vendite digitali aiutano a guadagnare di piùcon meno copie).
I somma, io pochi giochi in uscita non ne vedo affatto, e nemmeno questa corsa al mobile come fonte primaria (persino Roviosta facendo licenziamenti su licenziamenti). E poco tempo fa hannoannunciatouno spin off di non mi ricordo bene che giocomobile... per console! Se su mobile vanno così bene, perché fare un gioco per console? Io penso che i due mercati potranno convivere ancoramolto a lungo. Sono due mercati diversi. Nemmeno Capcom che sta facendo poco su console si é buttata a capofitto su mobile. Ripeto: sono due mercati che non si escludono a vicenda.
Lybra
CITAZIONE (SilverM @ Thursday 8 September 2016 - 23:32) *
Potrei darti ragione... se Final Fantasy XV fosse il loro unico gioco in sviluppo! Tra World of Final Fantasy, Saga Scarlet, Dragon Quest XI, Heroes II, Kingdom Hearts 3, Nier, ecc.. non ce la vedo tutta sta voglia di SE di passare al mobile. E lo stesso vale per le altre.

Vedremo...intanto SE ha portato buona parte della libreria di DQ e FF su mobile in un paio di mesi....per avere uno di questi giochi su VC ce li possiamo pure scordare,per non parlare poi del fatto che i DQ usciti per DS sono totalmente introvabili.
Ma io mi chiedo: se hai così tanta smania di vendere su shop digitale cosa ti costa buttare almeno i DQ per DS sull eShop? Su PlayStore/Apple Store in poche settimane è arrivato tutto, altrove no....ci sono sempre "problemi coi diritti" che mi puzzano più di alibi che altro.
Insomma vedo che quando si parla di mobile tutto è facile e tutto arriva in brevi tempi e stai pure certo che se FF Moebius (che trovo aberrante come gioco) farà guadagnare dei bei soldini a SE la strada sarà quella, non di certo un Chrono Trigger II o un Vagrant Story

CITAZIONE (SilverM @ Thursday 8 September 2016 - 23:32) *
Cioé, Sonic Runners é stato addirittura chiuso, ma allo stesso tempo sono in uscita 3 giochi su console (uno dei quali seguito di Boom, il meno venduto di sempre).

SEGA è stata la prima a crollare, la prima a sputtanarsi e forse sarà la prima a risollevarsi.
Ha lanciato qualcosa su mobile sperando di avere chissà che successo della madonna ma pare anche a me che abbiano capito che non sia poi sta panacea di tutti i mali.
D'altra parte o hai IP forti come Nintendo...e loro NON le hanno, oppure devi investire milioni in pubblicità come fanno i vari Rovio, King, Zynga per retare sulla cresta dell'onda. Evidentemente preferiscono spendere soldi per sviluppare su PC/Console e questo gli fa onore ai miei occhi

CITAZIONE (SilverM @ Thursday 8 September 2016 - 23:32) *
I somma, io pochi giochi in uscita non ne vedo affatto, e nemmeno questa corsa al mobile come fonte primaria (persino Roviosta facendo licenziamenti su licenziamenti). E poco tempo fa hannoannunciatouno spin off di non mi ricordo bene che giocomobile... per console! Se su mobile vanno così bene, perché fare un gioco per console? Io penso che i due mercati potranno convivere ancoramolto a lungo. Sono due mercati diversi. Nemmeno Capcom che sta facendo poco su console si é buttata a capofitto su mobile. Ripeto: sono due mercati che non si escludono a vicenda.

CAPCOM a parte....una crisi del mobile c'è, ani avevo letto di un articolo che evidenziava come nel mobile ormai non ci sia più spazio per i "piccoli" perchéormai anche li ci sono realtà grosse, consolidate che continuano a martellare di pubblicità per mantenere le loro App sempre di moda, insomma è arrivato anche li il mondo degli AAA che spendono tanto (e non si sa quanto recuperano) e i piccoli ormai schiacciati
L'ho sempre detto che era un mercato troppo instabile ma soprattutto troppo volatile, per un'azienda che campa di console è pericoloso distrarre risorse sul mobile a scapito delle console perché se non fai il botto sei a piedi e in più sei rimasto idnietro nel tuo mercato princiape perché hai distratto per mesi un bel numero di sviluppatori
Questo è il terrore che ho per Nintendoche non ha 1 milione di dipendenti e si deve arrangiare con quello che ha...se li usa male su App da due soldi per niente originali rischia poi di non avere nulla su console e li sono azzi...sarebbe "una delle tante"
SilverM
CITAZIONE (Lybra @ Friday 9 September 2016 - 11:11) *
-CUT-

Il punto è questo: su mobile sono comunque molti ad averci provato e o non ci sono riusciti, tornando sui loro passi (come SEGA), o riuscendo a proseguire su entrambe le piattaforme (Ubisoft, Activision, Capcom, ecc...). Praticamente nessuna è passata su mobile e basta (nemmeno di Konami sappiamo ancora bene il futuro, per ora predilige i pachinko). E tra le tante proprio Nintendo che passa da console a mobile non ce la vedo proprio. E se proprio proprio dovesse succedere... beh, a quel punto immagino farà giochi "veri" che con appositi joypad potranno essere giocati come su console portatile senza problemi (ma ripeto, io lo vedo poco probabile, per lo meno per i prossimi anni).

Sulla questione dei porting di SE, è vero, ne ha fatti a iosa. Ma Square lo fa da SEMPRE. Dopotutto gli stessi giochi di Dragon Quest e Final Fantasy (sopratutto) sono stati portati miriadi di volte non solo su smarthphone, ma anche su PS1, PS2, PSP, PC, GBA, DS, 3DS, e chi più ne ha più ne metta. Il primo Final Fantasy per esempio è uscito su più della metà delle console che ho citato XD. Per il fatto di non metterli sull'eshop, beh, non c'è NESSUN gioco del DS sull'eshop del 3DS (solo Inazuma Eleven, ma quello è molto probabilmente perché volevano pubblicarlo in America mai uscito su DS, e già che c'erano l'hanno reso disponibile anche in Europa). Al massimo su WiiU (e lì i Final Fantasy, almeno in Giappone, sono arrivati).
CapRichard
CITAZIONE (Lybra @ Friday 9 September 2016 - 12:11) *
CITAZIONE (SilverM @ Thursday 8 September 2016 - 23:32) *
Potrei darti ragione... se Final Fantasy XV fosse il loro unico gioco in sviluppo! Tra World of Final Fantasy, Saga Scarlet, Dragon Quest XI, Heroes II, Kingdom Hearts 3, Nier, ecc.. non ce la vedo tutta sta voglia di SE di passare al mobile. E lo stesso vale per le altre.

Vedremo...intanto SE ha portato buona parte della libreria di DQ e FF su mobile in un paio di mesi....per avere uno di questi giochi su VC ce li possiamo pure scordare,per non parlare poi del fatto che i DQ usciti per DS sono totalmente introvabili.
Ma io mi chiedo: se hai così tanta smania di vendere su shop digitale cosa ti costa buttare almeno i DQ per DS sull eShop? Su PlayStore/Apple Store in poche settimane è arrivato tutto, altrove no....ci sono sempre "problemi coi diritti" che mi puzzano più di alibi che altro.


Purtroppo i problemi logistici/diritti sono più veri che alibi. Basta vedere alle differenze regionali per la compatibilità di PS Vita TV tra EU e US che non sono tecniche, ma legali. Spesso non vale proprio la candela considerando le vendite previste.
Lybra
CITAZIONE (SilverM @ Friday 9 September 2016 - 12:44) *
Il punto è questo: su mobile sono comunque molti ad averci provato e o non ci sono riusciti, tornando sui loro passi (come SEGA), o riuscendo a proseguire su entrambe le piattaforme (Ubisoft, Activision, Capcom, ecc...). Praticamente nessuna è passata su mobile e basta (nemmeno di Konami sappiamo ancora bene il futuro, per ora predilige i pachinko). E tra le tante proprio Nintendo che passa da console a mobile non ce la vedo proprio. E se proprio proprio dovesse succedere... beh, a quel punto immagino farà giochi "veri" che con appositi joypad potranno essere giocati come su console portatile senza problemi (ma ripeto, io lo vedo poco probabile, per lo meno per i prossimi anni).

Le aziende da te citate però sono solo software house e non hardware+software come Nintendo. A tutte queste SH multipiatta conviene si non cambiare modello di business perché tanto si adattano...tutti hanno la PS2? Faccio il gioco per PS2 e taglio fuori gli altri, PS3 e X360 sono alla pari? Lo sviluppo per entrambi, Va di moda il PC, il PC è la "master race" e tutte queste cagate qui? Amen lo faccio anche per PC.
Tutte queste aziende hanno più di un paracadute perché hanno 3 piattaforme su cui potersi spalmare, Nintendo no....Nintendo fa già enorme fatica a vendere il suo hw proprio perché il suo software non viene più giustificato come "sufficiente" per comprare l'hardware.
Nintendo su mobile non sarebbe più Nintendo, Nintendo multipiatta non sarebbe più Nintendo,mi auguro trovino il giusto equilibrio tra mobile e console e che non si facciano prendere troppo la mano dalla "finanza facile" visto l'altalena del titolo negli ultimi mesi
SilverM
CITAZIONE (Lybra @ Friday 9 September 2016 - 12:42) *
CITAZIONE (SilverM @ Friday 9 September 2016 - 12:44) *
Il punto è questo: su mobile sono comunque molti ad averci provato e o non ci sono riusciti, tornando sui loro passi (come SEGA), o riuscendo a proseguire su entrambe le piattaforme (Ubisoft, Activision, Capcom, ecc...). Praticamente nessuna è passata su mobile e basta (nemmeno di Konami sappiamo ancora bene il futuro, per ora predilige i pachinko). E tra le tante proprio Nintendo che passa da console a mobile non ce la vedo proprio. E se proprio proprio dovesse succedere... beh, a quel punto immagino farà giochi "veri" che con appositi joypad potranno essere giocati come su console portatile senza problemi (ma ripeto, io lo vedo poco probabile, per lo meno per i prossimi anni).

Le aziende da te citate però sono solo software house e non hardware+software come Nintendo. A tutte queste SH multipiatta conviene si non cambiare modello di business perché tanto si adattano...tutti hanno la PS2? Faccio il gioco per PS2 e taglio fuori gli altri, PS3 e X360 sono alla pari? Lo sviluppo per entrambi, Va di moda il PC, il PC è la "master race" e tutte queste cagate qui? Amen lo faccio anche per PC.
Tutte queste aziende hanno più di un paracadute perché hanno 3 piattaforme su cui potersi spalmare, Nintendo no....Nintendo fa già enorme fatica a vendere il suo hw proprio perché il suo software non viene più giustificato come "sufficiente" per comprare l'hardware.
Nintendo su mobile non sarebbe più Nintendo, Nintendo multipiatta non sarebbe più Nintendo,mi auguro trovino il giusto equilibrio tra mobile e console e che non si facciano prendere troppo la mano dalla "finanza facile" visto l'altalena del titolo negli ultimi mesi

Continuo a pensare che Nintendo non "cadrà" tanto facilmente al mobile. E poi come ho già detto anche sony fa giochi per cellulare, lasciando comunque perdere che vende più hw (ma il 3DS vende comunque più o uguale a xbox).
Comunque, io davvero non capisco questo fatto che Nintendo non sarebbe più Nintendo. Su cellulare forse si, ma multipiatta...
Gemini
CITAZIONE (smurf @ Thursday 8 September 2016 - 08:42) *
Magari? Ma anche no! Dare in mano il software a un'azienda che memorizza le password dei propri utenti in chiaro ed è piena di falle da far paura? Nintendo si ammazzerebbe da sola con una scelta così!

A prescindere Nintendo e la sicurezza non sono mai andate d'accordo. Tra Wii e 3DS hanno dimostrato un livello di nabberia che difficilmente si ripresenterà per decadi a venire.
leon315
Quindi il gioco è al pagamento?! Fiuuuu, per fortuna non è un free2play, il mondo è SALVO LOLOL
hem
A me piace.
Io non sono un fan della Apple e aspetterò la versione Android, se uscirà, comunque l'idea mi piace molto, poter giocare a Mario con un solo tocco.
Penso che se hanno messo idee di level design a sufficienza (e già ne vedo tante nel gameplay del castello), questo gioco potrebbe anche essere divertente e quello che più mi piace è che c'è molta più innovazione in questo gioco che in tutta la serie dei "New" super mario bros.
Questo tipo di gameplay in un certo senso mi ricorda esperimenti tipo Kirby's Air Ride in cui tutte le azioni del gioco le fai con 1 solo tasto (più direzioni per guidare), oppure il sottovalutato Tails' Skypatrol in cui il livello scrolla in automatico e il giocatore si deve "aggrappare" a oggetti ed elementi dell'ambiente per interagire con esso e cambiare direzione o fermarsi.
Magari non rimarrà nella storia come uno dei giochi più importanti di sempre, ma a suo modo aggiunge qualcosa di nuovo al genere "endless runner" (che in questo caso non è endless) che ormai ha stuffato un pò tutti per la sua ripetitività.

Però basta con questa grafica e queste musiche da New Super Mario Bros, ha veramente scassato, spero che se mai faranno un nuovo Mario 2D, riprogettino un pò tutta la direzione artistica che quella attuale, oltre al fatto che la considero molto brutta, dopo 6 giochi tutti uguali veramente non se ne può più.
Elminster
CITAZIONE (Lybra @ Thursday 8 September 2016 - 12:40) *
Super Mario Run venderà tanto, accontenterà quei milioni (centinaia di milioni) di utenti che volevano giocare a Mario senza spendere 300€ di console e questi non li porti su NX/3DS, questi spenderanno i loro 3/4/5€ per scaricarsi l' App e dopo 2 mesi l'avranno già dimenticata perché alla fine l'idea di base che piace è l'idea di avere Mario in quanto personaggio animato sul proprio telefono, non interessa a nessuno un Mario 2D da 90 livelli di cui 30 ad un livello di difficoltà decisamente ostico.


E quindi cosa farà secondo te Nintendo, abbandonerà il mercato console dove ha venduto complessivamente 72 milioni di console tra fissa e portatile con 357 milioni di giochi piazzati dal lancio delle ultime due piattaforme per dedicarsi a fare app con microtransazioni su piattaforme concorrenti? ma sei serio?
Il gaming non è morto, semplicemente il casual gaming con le sue piattaforme ha ampliato il mercato anche a quei soggetti che prima non avrebbero mai preso il considerazione questo fenomeno.
Tanto è vero che il fatturato nel mercato dei videogiochi aumenta di anno in anno, anche in Italia.
Ps4 ha venduto per i giochi tripla A alla Uncharted 4 e per la potenza hardware, non di certo per gli indie o le app di sony per i cellulari.
Restano due mercati distinti, speriamo che Nintendo dopo l'equivoco wii lo capisca e non faccia la fine di konami e sega.
SilverM
CITAZIONE (Elminster @ Sunday 11 September 2016 - 09:40) *
CITAZIONE (Lybra @ Thursday 8 September 2016 - 12:40) *
Super Mario Run venderà tanto, accontenterà quei milioni (centinaia di milioni) di utenti che volevano giocare a Mario senza spendere 300€ di console e questi non li porti su NX/3DS, questi spenderanno i loro 3/4/5€ per scaricarsi l' App e dopo 2 mesi l'avranno già dimenticata perché alla fine l'idea di base che piace è l'idea di avere Mario in quanto personaggio animato sul proprio telefono, non interessa a nessuno un Mario 2D da 90 livelli di cui 30 ad un livello di difficoltà decisamente ostico.


E quindi cosa farà secondo te Nintendo, abbandonerà il mercato console dove ha venduto complessivamente 72 milioni di console tra fissa e portatile con 357 milioni di giochi piazzati dal lancio delle ultime due piattaforme per dedicarsi a fare app con microtransazioni su piattaforme concorrenti? ma sei serio?
Il gaming non è morto, semplicemente il casual gaming con le sue piattaforme ha ampliato il mercato anche a quei soggetti che prima non avrebbero mai preso il considerazione questo fenomeno.
Tanto è vero che il fatturato nel mercato dei videogiochi aumenta di anno in anno, anche in Italia.
Ps4 ha venduto per i giochi tripla A alla Uncharted 4 e per la potenza hardware, non di certo per gli indie o le app di sony per i cellulari.
Restano due mercati distinti, speriamo che Nintendo dopo l'equivoco wii lo capisca e non faccia la fine di konami e sega.

Oddio, l'equivoco é stato più WiiU. Su Wii Nintendo ha attirato i casual rilasciando poi in futuro giochi per non casual cercando di farli "cambiare" e allo stesso tempo ovviamente accontentare i fan e gli hardcore gamer (non mi vorrete dire che su Wii ci sono solo giochi casual, dai). Lì per lì funzionò, li ha attirati e sicuramente qualcuno ha poi comprato altro dopo Wii Sport e Mario Kart Wii (magari un bel Donkey Kong). Solo che Nintendo era convinta di averli già trasformati in gamer, così da poterli portare su WiiU nello stesso modo (console meno costosa ergo meno potente ma con un gimmick particolare), ma come sappiamo, così non é andata. Perché al casual una console basta e avanza. E se non gli basta, dipo una Wii si prende giustamente quella che offre di nuovo giochi casual, ma stavolta con controller tradizionali, quindi PS4 con Fifa.
uriel7
Boh, sarò tordo, ma io continuo a credere che una (improbabile, quasi sicuramente) partnership con Apple porterebbe un sacco di vantaggi a Nintendo.

A me la questione apparirebbe quantomeno affascinante: immaginare i cronici punti deboli di N (marketing, in primis... ma chiaramente non solo) venire curati da chi su quelle stesse materie ha costruito un impero... Beh, a me parrebbe davvero una buona idea.

Tornando al gioco in se: ho adorato i Rayman mobile... titoli in grado di rendere quasi offensiva l'appartenenza al genere degli endless-run, e questo grazie soprattutto ad un level design stratosferico.

Ecco, da Nintendo non mi aspetto davvero niente di meno, ma anzi, tanto di più. smile.gif
sonicco
è vero, i rayman jugle e fiesta run sono degli ottimi runner ben curati e con un buon livello di sfida.
però una collaborazione con apple può essere molto pericolosa..se la cosa andrebbe in porto scordatevi in primis prezzi bassi..
CapRichard
Beh, credo che saranno più bassi di 40€ per un mario platformer a caso degli ultimi anni in ogni caso. L'importante alla fine è questo.
Square i suoi FF li vende su mobile a prezzi alti ma che sono comunque più bassi rispetto agli stessi giochi proposti sulle piattaforme solite.
Cusy
CITAZIONE (sonicco @ Sunday 11 September 2016 - 10:54) *
però una collaborazione con apple può essere molto pericolosa..se la cosa andrebbe in porto scordatevi in primis prezzi bassi..

Mah, no.
Sono (mio malgrado, per esigenze lavorative) utente Apple, forse uno dei pochi svegli che quando gli si chiede "Mi consigli un mac?" è più verso il "Manco morto, se non devi usare XCode" che il "È MERAVIGLIOSO" (cit.), e in questi anni ho notato una cosa: l'hardware lo paghi, il software no.
Le app first party sono gratis o a prezzi irrisori, idem gli aggiornamenti dell'OS.
Su windows una licenza Office Professional (in caso tu abbia un'attività non puoi infatti usare la versione Home) ti costa 200€ per Word, Excel, PP e Outlook, preinstallata sui PC ti trovi giusto la free trial per 30 giorni.
Su OSX ti trovi iWork completo preinstallato, e nel caso tu abbia un mac vecchio in cui non erano inclusi, i pacchetti ti costano 20€, non 200, per utilizzo professionale.
E ancora, Visual Studio ti richiede una sottoscrizione MSDN con costi a 4 cifre annuali (o a 3, senza supporto e senza aggiornamenti di versione), mentre XCode è gratis.
Gli aggiornamenti di versione dell'OS sono gratis da anni e per sempre, mentre già oggi, ad un anno dall'uscita di Win10 Microsoft ha già revocato la possibilità di aggiornamento gratuito (e non tutti hanno avuto la possibilità di aggiornare, magari per incompatibilità di software, a Win 10).
Insomma, la mia esperienza mi ha portato a notare quanto, perlomeno con i costi delle licenze software, Apple sia avanti anni luce ad altri colossi in campo informatico, che ancora credono che "vendere poco a tanto" sia meglio di "vendere tanto a poco".

Poi ovvio, è un gioco, per cellulari, il primo di una serie che probabilmente serve loro più per testare la fattibilità di ulteriori rilasci con altri brand (Pokemon?) a pagamento. Fascia di mercato imho 3.99 € - 6.99 € in base a quanto "buono" è il prodotto (ben distante dai 10-15 dei giochi Square-Enix che sono di tutt'altro spessore e più verso i 2-3€ dei giochi Ubisoft dello stesso tipo).

Insomma, Nintendo potrebbe aprire uno studio dedicato a questi titoli con prezzo ridotto (che fidatevi, uscirebbero pure su N3DS/NX, conoscendoli, visto che diversi indie già lo fanno senza problemi e per loro si tratterebbe di un ulteriore canale di vendita) che diventerebbe ciò che per Ubisoft/Vivendi è Gameloft attualmente: una fonte di soldi molto redditizia e con costi di sviluppo irrisori.
Gemini
CITAZIONE (Cusy @ Sunday 11 September 2016 - 11:48) *
E ancora, Visual Studio ti richiede una sottoscrizione MSDN con costi a 4 cifre annuali (o a 3, senza supporto e senza aggiornamenti di versione), mentre XCode è gratis.

Ma giusto per le versioni Enterprise, sempre che ti servano. La licenza base è gratuita e puoi già farci tutto senza problemi.
Cusy
CITAZIONE (Gemini @ Wednesday 14 September 2016 - 00:58) *
CITAZIONE (Cusy @ Sunday 11 September 2016 - 11:48) *
E ancora, Visual Studio ti richiede una sottoscrizione MSDN con costi a 4 cifre annuali (o a 3, senza supporto e senza aggiornamenti di versione), mentre XCode è gratis.

Ma giusto per le versioni Enterprise, sempre che ti servano. La licenza base è gratuita e puoi già farci tutto senza problemi.

No.
A parte le (enormi) mancanze della versione Express (su WP8 mancavano proprio delle componenti usabili solo nelle versioni pay, per esempio), per usare VS in ambito commerciale DEVI sottoscrivere (almeno) la versione Standard (penso nessuno realmente utilizzi tutte le feature della Enterprise, manco MS stessa).
La Express/Community/chissà come la chiameranno il prossimo anno è limitata a singoli sviluppatori, progetti open source, ricerca in ambito accademico, istruzione e piccoli team di professionisti.
Appena entri in una azienda un minimo organizzata devi avere una licenza a pagamento, a differenza di XCode.
Gemini
CITAZIONE (Cusy @ Wednesday 14 September 2016 - 12:42) *
A parte le (enormi) mancanze della versione Express (su WP8 mancavano proprio delle componenti usabili solo nelle versioni pay, per esempio), per usare VS in ambito commerciale DEVI sottoscrivere (almeno) la versione Standard (penso nessuno realmente utilizzi tutte le feature della Enterprise, manco MS stessa).

Le componenti mancanti non è che siano chissà quale problema, se hai un tuo framework difficilmente ti sfiora. Per le limitazioni della licenza in ambito commerciale in realtà puoi tranquillamente usare quello che vuoi, anche se esistono delle vaghissime restrizioni con account Community (es: rimanere sotto i cinque sviluppatori). Tra l'altro se usi VS solo come IDE le limitazioni possono tranquillamente saltare.
Questa è la versione 'lo-fi' del forum. Per visualizzare la versione completa con molte più informazioni, formattazione ed immagini, per favore clicca qui.
Invision Power Board © 2001-2019 Invision Power Services, Inc.