Aiuto - Cerca - Utenti - Calendario
Versione completa: Nintendo vuole espandersi: Software PC, QOL, cibo e film.
.: GBArl.it :. News sulle Console Nintendo - Emulazione - Flash Cards - Trainer > News e Release in Home > News Varie
CapRichard

Dal nuovo statuto della società stilato da Nintendo in attesa di essere approvato il 29 giugno, emerge una volontà di diversificare o quantomeno ampliare la sua offerta di prodotti al di fuori del semplice videogioco.

Le nuove proposte da ritrovarsi in questo documento sono:
  • Computer Software (produzione e distribuzione di software per PC)
  • Artefatti medico sanitari (il Quality of Life)
  • Investimenti in "eating establishment", cioè nella ristorazione
  • Dare in licenza IP

Su questo si inserisce una recente intervista di Kimishima che va a toccare il tema della produzione di film da parte di Nintendo, in una mossa simile alla Marvel, cioè con l'intento di produrre quanto più possibile internamente. Non sono intenzionati a fare film in live-action, anzi, la batosta presa con il film di Super Mario del 1993 è un motivo per il quale staranno lontani da quel modus operandi, ma hanno intenzione di approcciarsi allo stile anime o cartoon. I progetti in questo campo sono già in atto, ma non arriveranno presto.

Nintendo in effetti è l'unica tra i 3 giocatori del mercato videoludico ad avere i videogiochi come unico business, con questa mossa stanno forse cercando di guardare ad altri mercati prima che la barca coli a picco, sono un modo per rafforzare la forza delle sue IP sul mondo o sono solo idee che non vedranno mai la luce del sole?
leon315
vista la foto del BIG BOSS N, sé ti servono i soldi è meglio non chiedere il prestito a lui.... biggrin.gif
Butterhands
Perché vogliono licenziare le IP, non rendono bene? XD

Comunque qualche anno fa quando ancora ero un nintendaro pensavo che se la Nintendo avesse creato un sistema operativo avrei detto addio a Windows. XD XD XD Che stiano per farlo davvero?

Il cibo... Vedremo il seal of quality nelle merendine? rolleyes.gif
cip060
Prima che la barca coli a picco ??
Non ti pare di esagerare un pochino ??
Chissa quante fabbriche nel MONDO chiuderanno prima che questo AVVENGA
WeirdAlYankovic
La prima cosa che viene in mente a me, è che se fino ad oggi avevamo la certezza che Nintendo avrebbe continuato a oltranza a fare console così come piace a noi, perchè non aveva altra scelta... La futura filosofia della società implica che la produzione di console e persino di videogames, non sarà affatto scontata.

PS.

Ditemi voi se Mr. Kimishima non è identico al vice preside Uchiyamada di GTO...

Hakkai
No, non cala a picco: N ha tanti di quei soldi da avere il deretano parato per un bel po' di anni. Ma vabbè l'allarmismo quando si parla di N è come il prezzemolo, è onnipresente.

Semplicemente il nuovo presidente sta cercando di adattarsi ad un mercato che è evidentemente cambiato (in peggio, imho), mercato nel quale i vari brand sono spremuti non solo più nel settore videoludico in senso stretto ma anche nel cinema (wow, assassin's creed), giochi da tavolo (Dark souls), fumetti e gadget vari(Yokai) e così via. A me tutto ciò non piace, ma non c'è nulla di male (o anormale) se consideriamo che ad oggi l'utente vuole sempre di più.

Ciò che sta facendo lui oggi è già accaduto con altri prima, la differenza è che nel caso di N questo cambio di modo d'azione viene sempre letto in chiave apocalittica.
Gemini
Il fatto che vogliano mettere il naso fuori dalla loro isoletta sperduta non depone a sfavore, tutt'altro. Sarebbe la prima mossa sensata che fanno da svariati anni a questa parte.
DNIN
ma impegnarsi una buona volta a far uscire una console al passo coi tempi e non di una generazione in ritardo pare brutto?
Hevendor
Le console "al passo con i tempi" erano già obsolete quando uscite. Il problema non è il fatto che la tecnologia abbia uno sviluppo maggiore, in proporzione, rispetto al passato, anzi è abbastanza lineare. Il problema è che il consumatore è cambiato rispetto alle generazioni passate, non è disposto a pagare quanto necessario per una console "al passo con i tempi". Nintendo ha visto che il vero guadagno sta nel creare prodotti di tendenza e, probabilmente, quest'apertura coincide con questo pensiero.
Butterhands
Beh, in fondo non hanno sempre prodotto videogiochi, avevano iniziato con le carte...
LauraBas
CITAZIONE (Hakkai @ Friday 20 May 2016 - 16:40) *
No, non cala a picco: N ha tanti di quei soldi da avere il deretano parato per un bel po' di anni. Ma vabbè l'allarmismo quando si parla di N è come il prezzemolo, è onnipresente.

Semplicemente il nuovo presidente sta cercando di adattarsi ad un mercato che è evidentemente cambiato (in peggio, imho), mercato nel quale i vari brand sono spremuti non solo più nel settore videoludico in senso stretto ma anche nel cinema (wow, assassin's creed), giochi da tavolo (Dark souls), fumetti e gadget vari(Yokai) e così via. A me tutto ciò non piace, ma non c'è nulla di male (o anormale) se consideriamo che ad oggi l'utente vuole sempre di più.

Ciò che sta facendo lui oggi è già accaduto con altri prima, la differenza è che nel caso di N questo cambio di modo d'azione viene sempre letto in chiave apocalittica.


Concordo su tutto, il mercato cambia e loro stanno cercando di espandere i propri orizzonti, ma di colare a picco... non credo proprio.
Però aggiungo che degli anime fatti bene su The Legend of Zelda o Metroid, per accompagnare le vendite di giochi futuri, li vedrei di buon occhio. In fondo in passato ci sono già stati anime per Mario, Link e Kirby... basterebbe "ingaggiare" uno studio moderno e di talento.
Questa è la versione 'lo-fi' del forum. Per visualizzare la versione completa con molte più informazioni, formattazione ed immagini, per favore clicca qui.
Invision Power Board © 2001-2019 Invision Power Services, Inc.