Come di consueto, Nintendo ha tenuto una presentazione sul suo stato attuale e sugli sviluppi futuri in occasione dei risultati di fine trimestre.

3DS
» Clicca per leggere lo Spoiler! «

Per il Nintendo 3DS l'anno è stato meno roseo del previsto a casa propria. Le vendite software ed hardware sono diminuite, per via della presenza solo di due titoli di rilievo rispetto al 2014, che ne aveva visti ben 5. Un'importante nota viene fatta sul mercato delle giocatrici in Giappone per rivitalizzare il 3DS. Titoli come Animal Crossing: Happy Home Designer hanno avuto molto successo tra gli under 12 e le donne e secondo Nintendo questo è il target con il quale cercare di fare più presa, considerando che il resto appare saturato.
In Europa e negli Stati Uniti le vendite hardware sono rimaste stabili tra il 2014 ed il 2015, mentre dal lato software c'è stata una diminuzione, ma più contenuta rispetto a quella avvenuta in Giappone.
Una nota importante è data dalla vendita di software "vecchio", riproposta attraverso i "Nintendo Selects". Questo ha aumentato la visibilità notevolmente di determinati titoli che hanno ritrovato una seconda giovinezza e quindi sarà una tattica che Nintendo adotterà di più in futuro per rinvigorire le vendite

WiiU
» Clicca per leggere lo Spoiler! «

Per la console casalinga invece ci troviamo in situazione opposta, visto che ha visto crescere sia il venduto hardware che quello software. Però, se il Giappone ha visto crescere entrambi i numeri, in America ed Europa, solo il software è aumentato, mentre l'hardware è leggermente indietro rispetto al 2014. Splatoon è stato un grande successo, riuscendo a mantenere le vendite nel tempo meglio di Mario Kart 8 in Giappone. Molti dei giocatori sono donne e bambini, quindi il gioco è riuscito nell'intento di attecchire su quelle aree demografiche.

amiibo
» Clicca per leggere lo Spoiler! «


Gli amiibo sono un altro successo per Nintendo, che ha visto i numeri di ordini crescere notevolmente nell'ultimo trimestre. Anche le carte amiibo hanno avuto una larga diffusione. Come penetrazione nel mondo, notiamo come gli Stati Uniti contino per il 57% delle vendite totali di amiibo, l'europa al secondo posto con il 22%, poi il Giappone con il 16%. Giappone e US quasi invertono posizione quando si considerano le carte amiibo (43% e 32% rispettivamente), mentre in Europa la percentuale rimane stabile al 22%. In America va molto forte la serie di Super Smash Bros, in Giappone ed Europa si vende un po' di tutto. I numeri crescono e portano introiti, è un settore nel quale Nintendo continuerà ad investire

Downloads
» Clicca per leggere lo Spoiler! «

Le vendite in formato digitale sono aumentate nel 2016 notevolmente rispetto agli anni precedenti, con i primi tre trimestri dell'anno fiscale 2016 che hanno portato in cassa leggermente meno del'intero anno fiscale 2015. Questo risultato è dovuto in particolar modo ai contenuti aggiuntivi, o DLC. Quelli di Smash Bros e di Mario Kart 8 hanno generato ottimi utili e pertanto Nintendo continuerà su questa strada, cercando di creare contenuti che valorizzino i loro prodotti nel tempo.

Miitomo & My Nintendo
» Clicca per leggere lo Spoiler! «
Per l'annuncio con le features principali vi rimando alla news dedicata. Il servizio My Nintendo è un sistema molto più completo ed a tutto tondo. In Giappone sono già stati fatti dei test su determinati utenti. Questi hanno ricevuto pubblicità e sconti personalizzati, basati sui titoli già in loro possesso e sulle loro preferenze. In poche parola un qualcosa di simile a Steam o Google quando creano liste personalizzate di pubblicità o consigli. Anche l'acquisto da browser internet ed automatico download su console è attivato attraverso questa nuova piattaforma. Inoltre è forte l'intenzione di voler unire l'offerta mobile Nintendo a quella classica su piattaforme dedicate, sia per l'universalità delle ricompense sia per ecosistema che si viene a creare.
Miitomo mostra caratteristiche prese da Tomodachi Life, con un comportamento dei Mii nell'app gestito anche in modo autonomo. La feature più sfiziosa è la capacità di usare il proprio Mii per creare immagini di ogni tipo da usare poi sui social network. Questo aumenterà di molto la visibilità dei Mii e quindi dell'ecosistema Nintendo. Il loro primo obiettivo è raggiungere 100 milioni di utenti registrati a livello mondiale.