IPB

Benvenuto Visitatore ( Log In | Registrati )

Seguici su:    
 
Closed TopicStart new topic
> [RECENSIONE] [3DS] Tappingo
rdaelmito
messaggio Friday 7 March 2014 - 14:47
Messaggio #1

No-Life GBARL
Gruppo icone

Gruppo: Collaboratori
Messaggi: 7.683
Iscritto il: Fri 1 June 2007 - 10:13
Utente Nr.: 18.505
Feedback: 37 (100%)

Codice Amico:
1203-9369-0029
Nintendo Network ID:
ricky1585





Introduzione


Lo studio Goodbye Galaxy Games, dopo alcuni titoli DSiWare quali Flipper, Ace Mathician e Color Commando, debutta su 3DS - tramite Nintendo eShop - con il gioco Tappingo, titolo che si propone come alternativa ai più famosi puzzle games.

Eloquente la frase che campeggia sul sito ufficiale
CITAZIONE
Il Gameboy ha Tetris, Il Nintendo DS ha Picross. Ora i giocatori su 3DS hanno il loro puzzle chiamato Tappingo!

Frase senz'altro a effetto... se non fosse che su eShop sono già stati rilasciati quattro nuovi capitoli del celebre Picross. La strada per Tappingo è subito in salita, come si comporterà?


Gameplay




Tappingo è un puzzle game puro, sulla scia del più famoso Picross di cui condivide lo scopo: risolvere un puzzle "numerico" che alla fine formerà l'immagine di un oggetto.

Le meccaniche di gioco sono, al contrario, totalmente diverse. In Tappingo sono presenti dei blocchi numerati che vanno "estesi" in linee secondo una regola molto semplice: il numero sul blocco indica di quanti spazi quest'ultimo deve essere esteso, in orizzontale oppure in verticale, in una delle quattro direzioni principali. Per estendere un blocco si usa il touch screen del 3DS, basta semplicemente selezionarlo con il pennino e muoverlo verso la direzione scelta
Ovviamente, da buon puzzle game, è più complicato di quel che sembra. Infatti quando si decide di agire su un blocco questo si estende in maniera incontrollata, finché non raggiunge la fine del piano di gioco o altri blocchi.

Ecco un esempio pratico.



(1) Abbiamo due blocchi, su quello di colore giallo è indicato il numero "1", su quello di colore blu c'è il numero "2". Significa che il blocco giallo dovrà essere esteso di uno spazio, il blocco blu richiederà invece un'estensione di due spazi.

(2) Provando ad estendere il blocco blu verso sinistra, questo continuerà la sua corsa per tre spazi, fino a raggiungere un ostacolo che lo fermerà. Il nostro obiettivo era estenderlo per due spazi, infatti ora il numeretto sul blocco è cambiato in "1" di colore rosso, ad indicare che è stato occupato uno spazio di troppo.

(3) Dopo aver ripristinato il blocco blu, estendiamo il blocco giallo verso il basso. Azione corretta, l'estensione si ferma dopo uno spazio, sul blocco compare il messaggio "ok" e, inoltre, è stato creato un "nuovo" ostacolo.

(4) Se proviamo ora ad estendere il blocco blu verso sinistra, questa volta avremo successo poiché l'estensione si ferma in anticipo grazie al blocco giallo precedentemente esteso.


Modalità di gioco


In Tappingo sono presenti 104 puzzle, il primo dei quali è usato come tutorial.
All'interno del quadro di gioco, abbiamo a disposizione soltanto tre opzioni.
  • Restart game: se le cose si sono complicate, si può decidere di ricominciare la partita.
  • Game paused: è possibile mettere il gioco in pausa.
  • Quit game: puzzle troppo complicato? Si può sempre affrontare in un secondo momento.
Insomma, tre delle opzioni più basilari che un videogioco possa presentare.



Desolatamente, non c'è altro. Gli sviluppatori citano una fantomatica modalità time attack, ma non è propriamente vero. Per ogni puzzle viene registrato il tempo di completamento, e voi potete decidere di rigiocarlo cercando di battere il vostro miglior crono. Non esiste, però, una vera "modalità sfida" che invogli il giocatore nel ripetere lo stesso puzzle. Per la cronaca, lo stesso concetto è applicato al "cugino" Picross.


Realizzazione tecnica


A livello grafico c'è veramente ben poco altro da analizzare. Tappingo si presenta con una grafica sobria e pulita, ma anche molto semplice. L'effetto 3D è appena accennato.

A livello di codice, purtroppo, pare ci sia qualche bug di troppo, soprattutto sul controllo che il gioco effettua per determinare la corretta risoluzione di un puzzle.
  • In uno dei primi puzzle, l'ultima mossa è stata quella di muovere un blocco "1" in direzione sbagliata, facendolo estendere di due spazi. Incredibilmente, il puzzle è stato considerato completato, con tanto di blocco chiaramente segnato in rosso per l'errore.
  • L'ultimo puzzle (n. 104) è stato completato senza errori "logici", ovvero tutti i blocchi sono stati estesi del giusto numero di spazi. Peccato che l'immagine risultante non fosse proprio perfetta, ad occhio si vedeva chiaramente come alcuni blocchi di una zona andavano in realtà estesi in altra maniera per rendere il colore più omogeneo.



Conclusioni


Gli amanti dei puzzle games possono guardare a Tappingo come un titolo tutto sommato interessante. Peccato che, allo stato attuale, il gioco sia decisamente troppo semplice e banale. Chi è in astinenza da Picross si troverà di fronte un livello di sfida non proprio eccelso, mentre chi non ha amato quest'ultimo può tranquillamente risparmiare i 2,99 € richiesti per l'acquisto. Proprio il prezzo è il punto forte di Tappingo, in grado di spingere gli appassionati a comprarlo nonostante il titolo sia tutt'altro che memorabile.



Pro
+ Prezzo di lancio contenuto
+ Adatto anche ai meno esperti
+ Un nuovo modo di intendere questo genere


Contro
- Il paragone con Picross non regge
- Abbastanza semplice per chi ama i puzzle games
- "Solo" 104 puzzle
- Diversi bug
- Effetto 3D praticamente nullo


VOTO FINALE: 7


Recensione scritta da rdaelmito per GBArl.it.
La riproduzione della stessa, senza il consenso dell'autore, è severamente vietata al di fuori di GBArl.it.
 Go to the top of the page
 
+Quote Post

Closed TopicStart new topic
1 utenti stanno leggendo questa discussione (1 visitatori e 0 utenti anonimi)
0 utenti:

 

Modalità di visualizzazione: Normale · Passa a: Lineare · Passa a: Outline


RSS Versione Lo-Fi Oggi è il: Tue 28 February 2017- 06:27

.: GBArl.it :. Copyright © 2003-2015, All Rights Reserved.
Loghi, documenti e immagini contenuti in questo Sito appartengono ai rispettivi proprietari,
e sono resi pubblici sotto licenza Creative Commons

Creative Commons License
.::.