IPB

Benvenuto Visitatore ( Log In | Registrati )

Seguici su:    
 
Closed TopicStart new topic
> [Recensione] Nintendo Wii U
Andrea262
messaggio Wednesday 19 December 2012 - 15:55
Messaggio #1

Fanatic GBA/NDS
Gruppo icone

Gruppo: Membri
Messaggi: 721
Iscritto il: Fri 30 December 2011 - 15:30
Da: Mushroom Kingdom
Utente Nr.: 57.145
Feedback: 7 (100%)

Codice Amico:
0430-8606-4871
Nintendo Network ID:
Andrea262





Nintendo è ormai sinonimo di videogiochi e divertimento. Basti pensare alla crisi dei videogiochi del 1983, finita definitivamente due anni dopo grazie al successo dello storico NES (Nintendo Entertainment System), prima console da tavolo 8 bit di Nintendo, azienda che fino a quel momento aveva prodotto soltanto qualche giocattolo, tra cui ricordiamo le carte da gioco per Hanafuda e forme primordiali di videogiochi.
Qualche anno dopo Nintendo si appronta a sfornare lo SNES (Super Nintendo Entertainment System), successore che raddoppia i bit del NES.
Nel 1996 arriva Nintendo 64, potente console a 64 bit in grado di elaborare videogiochi in 3D come Super Mario 64, considerato il vero antenato dei platform 3D. La sua evoluzione è rappresentata dal GameCube, console dalla strana forma cubica ma con un hardware di tutto rispetto e un gran numero di esclusive memorabili.
La vera rivoluzione Nintendo arriva però nel 2006 con Wii e il suo innovativo ed unico Wii Remote, controller rivoluzionario in grado di riconoscere il puntamento verso lo schermo e di percepire l'inclinazione e la rotazione.
Sei anni dopo arriva una nuova rivoluzione da Nintendo, molto discussa dal grande pubblico: Wii U, console che porta i più famosi personaggi della Grande N nel mondo dell'alta definizione e rivoluziona ancora una volta il sistema di controllo.

Introduzione & Caratteristiche

Presentato all'E3 2011, Wii U è stato oggetto di critiche e discussioni fin da subito, suscitando non poche perplessità nel pubblico soprattutto a causa di una presentazione confusionaria.
Dopo un anno di rumour, previsioni e dibattiti, la versione definitiva della console viene svelata in un Nintendo Direct Pre-E3, riservando la presentazione di tutti i giochi in uscita nella line-up di lancio alla vera e propria fiera dell'E3 2012.
Analizziamo innanzitutto le caratteristiche tecniche della console, tratte direttamente dal sito ufficiale Nintendo:

CITAZIONE
  • Dimensioni: Circa 4,5 cm d'altezza, 26,5 cm di profondità e 17,5 cm di lunghezza
  • Peso: Circa 1,5 kg
  • Design: Compatto, con rifinizioni lucide
  • CPU: Processore multi-core basato su IBM PowerⓇ
  • GPU: Ad alta definizione basata su AMD Radeon™
  • RAM: 2GB di cui uno dedicato al SO e l'altro ai giochi
  • Memoria: Basic Pack --> 8GB di memoria interna flash, Premium Pack --> 32GB di memoria flash interna
  • Compatibilità con supporti esterni: La console è compatibile con schede SD, SDHC fino ad un massimo di 32GB e HDD USB fino ad un massimo di 2TB
  • Supporti: Dischi ottici proprietari Wii U
  • Connettività: Modulo Wi-Fi IEEE 802.11b/g/n, 4 porte USB 2.0
  • Uscita audio: Uscita lineare PCM a sei canali mediante HDMI o uscita analogica mediante presa AV Multi Out
  • Uscita video: 1080p, 1080i, 720p, 480p e 480i. Cavi compatibili: HDMI, Component, RGB e AV


Successore di Wii, Wii U presenta un design molto simile, con linee smussate e dimensioni maggiori. Ciò che fa davvero la differenza è però l'hardware interno, nettamente superiore e in grado di elaborare immagini in Full HD nativo. L'interfaccia grafica è simile a quella del Wii e del 3DS per quanto riguarda il menu, mentre risulta semplice ma innovativa per quanto riguarda la schermata principale, visualizzata sullo schermo della TV: Mii Wara Wara, che riprende essenzialmente l'idea della Piazza Mii già vista su 3DS migliorandola sotto ogni aspetto.
L'interessante novità, nonché principale caratteristica della nuova console Nintendo, è rappresentata sicuramente dal Wii U GamePad, controller munito dei controlli fisici e motion già visti su Wii con l'aggiunta di un ampio touch screen che amplia le esperienze di gioco.
La console analizzata in questa recensione fa parte dello ZombiU Premium Pack ed è di colore nero lucido, una delle prime versioni immesse sul mercato da Nintendo, aggiornata al firmware 2.1.0E per beneficiare delle caratteristiche di spicco della console.



 Go to the top of the page
 
+Quote Post
Andrea262
messaggio Wednesday 19 December 2012 - 16:33
Messaggio #2

Fanatic GBA/NDS
Gruppo icone

Gruppo: Membri
Messaggi: 721
Iscritto il: Fri 30 December 2011 - 15:30
Da: Mushroom Kingdom
Utente Nr.: 57.145
Feedback: 7 (100%)

Codice Amico:
0430-8606-4871
Nintendo Network ID:
Andrea262



Primo contatto

La console, uscita il 30 novembre 2012, è disponibile in tre diversi bundle:

CITAZIONE
  • Basic Pack, contenente una console di colore bianco con memoria interna da 8GB, gli alimentatori e il cavo HDMI;
  • Premium Pack, contenente una console di colore nero con memoria interna da 32GB, alcuni accessori in più rispetto al Basic Pack (Sensor Bar, stand per la console e per il GamePad, base di ricarica per il GamePad), il gioco Nintendo Land e la promozione Nintendo Network Premium, che consiste nell'accumulare dei punti ogni volta che si acquisti qualcosa dall'eShop (8 punti per ogni euro speso; con 500 punti si ottengono 5 euro di sconto);
  • ZombiU Premium Pack, che aggiunge al contenuto del Premium Pack il gioco ZombiU al posto di Nintendo Land e un Wii U Pro Controller con relativo cavo USB di ricarica.


La scatola dello ZombiU Premium Pack è di dimensioni maggiori delle più economiche Premium Pack e Basic Pack.
Misura esattamente 42 x 30 x 14 cm ed ha un peso complessivo superiore a 4,25 Kg, peso del Premium Pack.
Il cartoncino lucido spesso e massiccio dona alla scatola una certa eleganza, anche se le dimensioni potrebbero farla apparire a prima vista piuttosto grossolana, un po' come la scatola del Nintendo 3DS. Il colore predominante è il blu avio misto ad alcuni sezioni più scure per sottolineare l'«anima cupa» del bundle.
Sul piano frontale troviamo in primo piano la coppia Console & GamePad di colore nero e quella Pro Controller & ZombiU in basso a destra, sorpa ad una chiazza di sangue; sullo sfondo compaiono tre non morti, di cui una guardia londinese, e in lontananza il Grande Orologio Big Ben. Sotto compaiono il Pegi, 18 nel caso di questo particolare bundle, la scritta "ZombiU Premium Pack - Limited Edition -" e il logo Wii U.
Sulla parte superiore della scatola è situato il logo Wii U ingrandito su sfondo nero, in alto a sinistra i marchi Nintendo e Ubisoft e a destra nuovamente il nome del pacchetto. Sulla parte sinistra della scatola viene elencato il contenuto di questa in varie lingue, rappresentato sotto forma di simboli sulla parte destra, mentre sul fondo troviamo varie avvertenze e il codice a barre.
La vera chicca è però sul retro della scatola, dove compare una U gigante di colore rosso circondata da schizzi di sangue su sfondo nero, molto particolare.



Contenuto della scatola:

CITAZIONE
  • Console Wii U di colore nero con 32GB di memoria flash interna;
  • Wii U GamePad di colore nero con pennino;
  • Blocco alimentatore della console;
  • Blocco alimentatore del GamePad;
  • Cavo HDMI;
  • Stand di ricarica per il GamePad;
  • Supporto per il GamePad;
  • Basi di appoggio per la console;
  • Barra sensore;
  • Wii U Pro Controller con cavo USB;
  • Gioco ZombiU.


Passiamo adesso ad aprire la scatola e analizzarne minuziosamente il contenuto.
Come per il predecessore Wii anche la scatola di questa nuova console è organizzata in due scompartimenti a cassetto più uno dedicato al Pro Controller, tutti di cartoncino grezzo. L'interno dell'involucro di cartoncino è invece di colore bianco.



Il primo scompartimento, che copre l'accesso agli altri due, è dedicato interamente al Wii U Pro Controller. È diviso in due parti: nella prima è situato il controller, ancorato grazie ad una protezione in cartoncino e inserito in una busta protettiva; nella seconda il cavo di ricarica USB in una bustina di plastica.
Questo nuovo controller, creato per i giocatori più esigenti che non digeriscono l'idea di giocare con un GamePad di grandi dimensioni dotato di schermo, risulta molto ergonomico e solido al tatto. Gli stick analogici, ricoperti di materiale gommoso, piuttosto bassi e con una circonferenza in rilievo per impedire di far scivolare il dito, sono situati entrambi nella parte alta del controller, e presentano una nuova caratteristica per i controller Nintendo: premendoli si hanno due tasti aggiuntivi.
Nella parte intermedia ci sono la classica croce direzionale Nintendo, come al solito molto comoda, i tasti A, B, X, e Y, tutti di plastica opaca per evitare ditate e renderli più piacevoli al tatto e i tasti di controllo +, -, Home e Power, che riprendono invece le finiture lucide della scocca frontale. In basso sono presenti i quattro led che indicano il numero assunto dal controller in seguito alla sincronizzazione con la console, mentre nella parte superiore si trovano il led che indica la carica della batteria, la porta USB per permettere la ricarica della batteria e i tasti L-R e ZL-ZR (tutti digitali e di plastica opaca). Il retro del controller, interamente di plastica opaca anch'esso, presenta il coperchio dov'è situata la batteria e il tasto rosso Sync per la sincronizzazione con la console. Il cavetto USB, di colore argento, permette di ricaricare la batteria del controller collegandolo direttamente ad una porta USB della console.

Il primo scompartimento a cassetto include tutti gli accessori e i manuali, ed è suddiviso in due parti; la prima è divisa a sua volta in due vani da un piano di cartoncino per separare i manuali dagli accessori. I primi sono contenuti in una busta di plastica, e sono il foglietto esplicativo della promozione Nintendo Network Premium, contornato da un azzurro sfumato; il classico talloncino del Club Nintendo (questa volta non contiene il codice per ricevere i punti della console, che verrà infatti registrata al Club Nintendo non appena si collegherà il proprio account Club Nintendo all'eShop della console); un foglio di avvertenze varie scritte in rosso su sfondo bianco; la Guida rapida all'installazione della console, anch'essa azzurra esternamente e ben illustrata (e colorata) internamente; due ulteriori libretti contenenti avvertenze e informazioni importanti in diverse lingue; i manuali del Wii U GamePad e del Pro Controller completamente in bianco e nero, sotto forma di ampi fogli ripiegabili su sé stessi ed infine il Manuale di istruzioni della console, anch'esso in diverse lingue, con molte pagine dettagliate e suddivise in sezioni colorate, come solo Nintendo sa fare.
Sotto la busta dei manuali si nasconde il gioco ZombiU, senza cellophane e in versione bundle, con la scritta "Non vendibile separatamente" ma dotato di codice a barre.
Nel vano coperto dal piano di cartoncino troviamo le basi di appoggio per la console, contenute in due bustine tenute unite tra loro da un pezzetto di nastro adesivo verde, che presentano nel punto di contatto con la console dei piccoli feltrini per evitare di graffiarla; il cavo HDMI ad alta velocità (probabilmente HDMI 1.4) di colore grigio, imbustato e tenuto compatto da una fascettina bianca; il supporto per il GamePad, di colore nero e dalla linea molto pulita che lascia scoperto il tasto Home; lo stand di ricarica, di colore nero anch'esso, dotato di due piccole rotelline che posizionano correttamente il GamePad sui contatti per la ricarica della batteria e la Sensor Bar, identica a quella Wii ma tutta di colore nero.
Nell'altra parte del cassetto sono alloggiati i due alimentatori, separati da un'aletta di cartoncino. Entrambi sono protetti da una busta di plastica e legati da fascettine. L'alimentatore della console è più ingombrante di quello del Wii, mentre quello del GamePad è piccolo e compatto.



Arriviamo finalmente al secondo cassetto, il più importante, che contiene la console vera e propria e l'innovativo GamePad.
La console è ricoperta esternamente da un involucro morbido chiuso con nastro adesivo verde, per evitare di graffiarla ancor prima di sistemarla sul mobile, ed è protetta lungo il perimetro da una pellicola adesiva. Il design è minimale, simile a quello di Wii anche se più moderno, con linee morbide e dimensioni maggiori soprattutto in lunghezza.
Sulla parte frontale troviamo l'entrata del lettore; il tasto Eject con led bianco che indica la presenza di un disco all'interno; il tasto Power con led blu a console accesa e rosso a console spenta; il tasto Sync di colore rosso, che a dire la verità stona un po' con la scocca nera della console; lo sportellino scorrevole (non più apribile come quello di Wii) che nasconde lo slot SD e le due porte USB 2.0 e il logo Wii U di colore bianco in basso a destra. Sulla parte superiore della console è presente una piccola griglietta di aerazione e il logo Nintendo inciso in alto a sinistra, su quella inferiore i quattro piedini gommati per appoggiare la console in orizzontale e il numero seriale adesivo. La parte sinistra è invece vuota, mentre a destra è presente, oltre ai piedini per incastrare la console nelle basi di appoggio, una grande griglia che permette all'aria di entrare all'interno della console. Sul retro sono presenti un'altra grande griglia da cui esce l'aria calda spinta dalla ventola interna, permettendo un buon riciclo di aria, due porte USB 2.0, un'uscita HDMI, una Video (Component o AV), l'entrata per l'alimentatore e la presa per alimentare la Sensor Bar. L'intero corpo della console è di colore nero lucido, che attira particolarmente ditate e polvere oltre a graffietti indesiderati, ma molto elegante. L'assemblaggio è di buona qualità e non lascia spazio a particolari scricchiolii anche se lo sportellino frontale è un po' troppo lasco e rimane aperto di qualche millimetro anche da chiuso. Da segnalare il rumore forse un po' troppo eccessivo del lettore, dovuto probabilmente alla sua elevata velocità di lettura.
Finalmente possiamo analizzare il nuovo GamePad, ancorato al cassetto da un vano in cartoncino e contenuto in una busta protettiva.
Le dimensioni sono notevoli, più o meno le stesse della console, mentre il peso è limitato, evitando di stancare le braccia dopo sessioni di gioco molto lunghe. L'assemblaggio è ottimo; non sono presenti scricchiolii, il feeling dei tasti è buono e lo schermo è molto sensibile per essere resistivo, luminoso (anche se con delle piccole zone più evidenti vicine ai bordi) e ben definito pur non essendo in HD (854 x 480). L'unico «difetto», se così si può chiamare, già riconosciuto da Nintendo come caratteristica che non peggiora con il tempo, è che tra il display e il touch screen possono presentarsi della macchie color arcobaleno già dall'acquisto, visibili soltanto in controluce ma che potrebbero dar fastidio se sullo schermo sono visualizzate immagini scure (in questo caso è possibile richiedere la sostituzione). La vibrazione inoltre non da un feedback molto marcato, ma è un po' attenuata rispetto ai precedenti controller; niente di grave insomma.
Il GamePad è ricco di funzioni e parti hardware; sulla parte frontale troviamo in alto la fotocamera al centro di una Sensor Bar in miniatura, nella parte centrale l'ampio touch screen resistivo da 6,2 pollici ribassato rispetto alla scocca, i due stick analogici, la croce direzionale e i tasti A, B, X e Y (identici a quelli del Pro Controller). Sotto la croce direzionale, nella parte sinistra, c'è il chip NFC, novità in grado di riconoscere oggetti dotati dello stesso chip nelle vicinanze, indicato con un simbolo rettangolare stondato, mentre sotto ai tasti A, B, X e Y, nella parte destra, ci sono i tasti + (Start) e - (Select), lucidi come la scocca.
Sotto allo schermo sono situati gli altoparlanti, piuttosto potenti e in grado di erogare un audio abbastanza pulito, il logo Wii U di colore bianco, il microfono, il tasto Home circondato da un led blu di notifica, il led riguardante la batteria (spento --> batteria carica; arancione lampeggiante --> batteria scarica; arancione senza alimentazione --> carica bassa; arancione con alimentazione --> ricarica in corso; blu --> GamePad acceso con schermo in standby), il tasto TV Control che permette di usare il controller come telecomando della TV controllandola comodamente dal touch screen e il tasto Power, in grado di accendere/spegnere sia la console che il GamePad.
Sulla parte superiore del controller sono situati i tasti laterali L ed R, l'alloggiamento del pennino, lo slider del volume, l'emettitore del segnale wireless ad infrarossi, il jack per le cuffie da 3.5 mm e l'entrata per l'alimentatore, mentre sul retro di plastica opaca troviamo i tasti ZL e ZR ribassati rispetto ad L e R, il logo Nintendo impresso al centro, il vano della batteria da 1500 mAh, il tasto Sync per la sincronizzazione e due protuberanze per massimizzare l'ergonomia. Sulla base del GamePad si trovano un'entrata a cui collegare in futuro nuovi accessori simil-Wii Zapper e i due contatti che permettono la ricarica della batteria con lo stand apposito.




Video Unboxing


 Go to the top of the page
 
+Quote Post
Andrea262
messaggio Wednesday 19 December 2012 - 16:40
Messaggio #3

Fanatic GBA/NDS
Gruppo icone

Gruppo: Membri
Messaggi: 721
Iscritto il: Fri 30 December 2011 - 15:30
Da: Mushroom Kingdom
Utente Nr.: 57.145
Feedback: 7 (100%)

Codice Amico:
0430-8606-4871
Nintendo Network ID:
Andrea262



Carica e Prima Accensione

Nella scatola, come abbiamo già visto, ci sono due alimentatori: il primo per la console e il secondo per il GamePad.
Dopo aver sistemato il corpo centrale della console ed averlo collegato all'alimentatore si accenderà il led rosso al di sopra del tasto Power, che diventerà blu non appena la accenderemo. Grazie alla CPU tri-core da 1,24 GHz e alle ridotte dimensioni del Multi Chip Module (MCM), che contiene anche la GPU, la console non scalda per niente anche dopo ore di gioco, ed ha un consumo davvero ridotto (mediamente 32w).
Il GamePad invece ha un piccolo alimentatore dedicato, che permette di ricaricare comodamente la batteria collegandolo ad una presa di corrente. La durata della batteria confermata da Nintendo è dalle 3 alle 5 ore in base alla luminosità dello schermo, mentre per una ricarica completa bisogna attendere 2 ore e 30 minuti. Sarà obbligatorio quindi caricare ogni giorno il GamePad se si vuole essere sicuri di non rimanere "a piedi" durante lunghe sessioni di gioco. È possibile effettuare la ricarica anche grazie allo stand dedicato collegandolo comunque alla corrente.

Dopo aver acceso per la prima volta la console comparirà sullo schermo della TV l'enorme logo Wii U su sfondo bianco, seguito da una schermata che richiede di accendere il GamePad e sincronizzarlo con la console utilizzando gli appositi tasti. Per verificare la corretta sincronizzazione verranno proposti sullo schermo della TV quattro simboli in sequenza da riprodurre sul GamePad.






Da qui in poi la configurazione iniziale continuerà interamente sullo schermo del GamePad; dovremo impostare la lingua del sistema, la nazione di residenza, la data e l'ora, la risoluzione della TV, la posizione della Sensor Bar e la connessione ad Internet. La procedura è intervallata dai soliti avvertimenti di sicurezza e informazioni approfondite sullo schermo della TV.



Finita la configurazione iniziale sarà necessario creare un account con relativo Mii per accedere finalmente al menu principale, dove è possibile aggiornare il firmware di sistema per accedere alle funzioni di spicco della nuova console (MiiVerse, Mii Wara Wara, Wii U Chat, Nintendo eShop, Browser Internet), inesistenti sul firmware base.



 Go to the top of the page
 
+Quote Post
Andrea262
messaggio Wednesday 19 December 2012 - 16:44
Messaggio #4

Fanatic GBA/NDS
Gruppo icone

Gruppo: Membri
Messaggi: 721
Iscritto il: Fri 30 December 2011 - 15:30
Da: Mushroom Kingdom
Utente Nr.: 57.145
Feedback: 7 (100%)

Codice Amico:
0430-8606-4871
Nintendo Network ID:
Andrea262



GUI e Sistema operativo

Dopo aver quindi aggiornato la console possiamo analizzare il nuovo sistema operativo di Wii U, che per il momento è ancora acerbo; non sono rari infatti rallentamenti di vario tipo, caricamenti fin troppo lunghi e sporadici freeze. Non è presente inoltre una schermata di spegnimento, ma rimane ferma sugli schermi per qualche secondo l'immagine presente al momento dello spegnimento. Sicuramente sono tutti problemi risolvibili con un futuro aggiornamento, annunciato qualche giorno fa dal presidente Iwata in persona.
Moltissimi utenti si sono lamentati inoltre del fatto che la schermata visualizzata sulla TV venga ingrandita e tagliata su tutti e quattro i lati; questo problema è dovuto all'overscan, un'area che circonda l'immagine video in alcuni casi non visibile. Nel caso di Wii U sarà quindi necessario trovare l'impostazione nel menu della TV (overscan 16:9, risoluzione originale, zoom) per disattivare l'overscan e visualizzare correttamente l'immagine.
La versione attuale del firmware è la 2.1.0E, che aggiunge a quella base molte funzioni e migliora la stabilità del sistema.
All'accensione, sullo schermo del GamePad viene visualizzato il marchio grigio Nintendo per qualche secondo, e subito dopo su entrambi gli schermi il grande logo Wii U su sfondo bianco. È quindi sparita la fastidiosa schermata delle avvertenze, inserite adesso sotto forma di applicazione consultabile dal GamePad per i più "nostalgici".



Il menu principale del sistema operativo, che ricordiamo sfruttare ben 1GB di RAM, è composto da due parti: Mii Wara Wara, visualizzato di default sulla TV, e il menu vero e proprio, controllabile dal GamePad.
Mii Wara Wara è un concetto innovativo, una grande piazza in cui si riuniscono i Mii provenienti dalla rete per commentare i software disponibili su Wii U, rappresentati con icone fluttuanti sulle loro teste. I commenti sono tratti da Miiverse, applicazione che vedremo in seguito.



Il menu visualizzato di default sul GamePad è invece molto simile a quello Wii e 3DS, con icone al posto dei vecchi canali. In alto a sinistra troviamo l'avatar del proprio Mii, nel mezzo gli indicatori della schermata e a destra il tasto per visualizzare il menu sullo schermo della TV per interagire così via touchscreen con Mii Wara Wara. Al centro sono presenti 15 icone ordinate in tre file e cinque colonne, disposte in sei schermate; in basso invece le icone di avvio rapido delle applicazioni principali di Wii U, tra cui Miiverse e Nintendo eShop.



Premendo il tasto Home si accede al menu di controllo del GamePad. In alto vi è una barra in cui sono visualizzati l'avatar del proprio Mii, gli indicatori della batteria del GamePad e dei Wiimote connessi alla console, la data e l'ora. Al centro ci sono invece le scorciatoie per avviare le applicazioni già viste nel menu principale (Lista di amici, Miiverse, Nintendo eShop, Browser Internet, Nintendo TVii e Gestione download, per controllare i download attivi in background); le impostazioni del GamePad, da cui regolare la luminosità dello schermo, la vibrazione e il volume dei Wiimote; un tasto che porta al menu principale chiudendo i software in esecuzione e il manuale dell'applicazione avviata (della console se nel menu principale).



Le applicazioni preinstallate dopo l'aggiornamento, che descriveremo una per una, sono numerose:
  • Miiverse;
  • Nintendo eShop;
  • Browser Internet;
  • Wii U Chat;
  • Nintendo TVii;
  • Centro di creazione Mii;
  • Menu Wii;
  • Impostazioni.

Miiverse

Miiverse è l'applicazione clou di Wii U, che insieme al GamePad rappresenta l'innovazione di questa console. Si tratta di un sistema di comunicazione online che permette di mettere in contatto tra loro i Mii di tutto il mondo, scambiando opinioni o condividendo ciò che desiderano. Una caratteristica importantissima di Wii U è infatti il Nintendo Network, la nuova piattaforma online della casa giapponese che permette finalmente di abbandonare i codici amico a favore del Nintendo Network ID, un nickname univoco per ogni account creato.
Torniamo a Miiverse; per comunicare con gli altri giocatori è possibile scrivere messaggi di testo o disegnare a mano libera (non è raro infatti trovare in Miiverse splendidi disegni "dipinti" dagli utenti), ricordandosi di mettere sotto spoiler informazioni troppo esplicite.
Miiverse è accessibile anche durante l'esecuzione di un gioco, per chiedere magari aiuto postando uno screen della partita in corso. Per indicare che si è d'accordo con ciò che è scritto in un messaggio o che si è semplicemente interessati è possibile aggiungere un "Sìì" al post. È possibile inoltre aiutare i moderatori di Miiverse, per il momento molto severi, segnalando messaggi che vìolano le norme.
L'interfaccia grafica di Miiverse, di colore prevalentemente verde acceso su sfondo bianco e grigio, è ben organizzata. Sul lato sinistro troviamo il menu principale con 5 voci: Menu utente permette di controllare tutto ciò che riguarda il profilo pubblico del proprio Mii (saluto personale, informazioni visibili e non, amici); Riepilogo attività è invece un riassunto di tutte le notifiche arrivate in passato via Miiverse (risposte, messaggi, richieste di amicizia); Gruppi contiene le community dedicate a ciascun gioco, con immagine a tema e possibilità di essere salvate come preferite; Messaggi permette di contattare altri utenti consocendo il Nintendo Network ID e di leggere i messaggi ricevuti, organizzati sotto forma di conversazioni, mentre Notifiche contiene gli avvertimenti recenti non ancora visualizzati.




Nintendo eShop

Nintendo eShop non è altro che un negozio online Nintendo, controllabile esclusivamente dal GamePad, presente in forme primordiali su Wii e DSi e ottimizzato per 3DS. Qui è possibile acquistare giochi dedicati esclusivamente alla distribuzione online, giochi retail in versione DD (Digital Download), scaricare demo di alcuni giochi e consultare le schede ricche di informazioni, foto, video e votazioni di ognuno di questi.



Sulla sinistra sono presenti le quattro funzioni principali: Home page, con cui tornare alla pagina principale in qualsiasi momento; Menu, da cui è possibile visualizzare la cronologia della attività, accedere alla propria Wish List, votare i giochi eseguiti sulla console, entrare nel menu delle impostazioni e leggere il manuale dell'eShop; Credito, dove monitorare il credito residuo e aggiungere fondi e Cerca, menu di ricerca avanzata di software ricco di filtri per facilitarla.
Nella Home page è possibile inserire un codice download di un gioco, visualizzare le classifiche, le news e cercare rapidamente un software grazie alle utili scorciatoie situate in alto.
Al centro dello schermo appaiono invece numerose icone dedicate agli ultimi giochi in uscita, con loghi, immagini e trailer.
Molto colorato e ricco di contenuti il nuovo Nintendo eShop convince, sperando che un futuro aggiornamento possa organizzare meglio alcuni menu e ridurre al minimo i lunghi caricamenti.

Browser Internet

Wii U possiede anche un proprio Browser Internet, ottimizzato al massimo per la console e compatibile con HTML5. La navigazione è veramente rapida e semplice, con caricamenti quasi nulli e scrolling fluido. La tastiera è la classica QWERTY, accessibile comodamente dallo schermo del GamePad.
In alto troviamo la consueta barra degli indirizzi URL, affiancata dall'accesso alle impostazioni, mentre in basso Nintendo ha inserito una barra di controllo dove dimorano il proprio Mii, che si appresterà a dare consigli vari durante la navigazione, i tasti per tornare indietro o andare avanti di una pagina, aumentare o diminuire lo zoom, chiudere e aprire nuove schede.



È stata inserita inoltre un'aggiunta molto carina, in pieno stile Nintendo, che consiste nel visualizzare sullo schermo della TV un sipario rosso chiuso, apribile con il tasto X del GamePad per dare un senso di spettacolarità a chi guarda le pagine web sulla TV.

Wii U Chat

Applicazione passata forse in secondo piano ma veramente valida è Wii U Chat, un sistema di videochat online che permette di videochiamare i propri amici.
La qualità della fotocamera e del microfono del GamePad è molto buona e permette di effettuare videochat senza problemi di sorta.
Dal menu principale dell'applicazione, oltre ovviamente a poter accedere alle impostazioni, è possibile visualizzare tutti i nostri amici scrollando le icone dei loro Mii e chiamare chi è connesso ad Internet, che verrà avvisato dal led di notifica blu del tasto Home se impegnato in altre faccende.



Con il Nintendo Network ID, il nuovo eShop, il Browser Internet ottimizzato al massimo e questa ottima applicazione Nintendo ha dimostrato di aver dato molta importanza al comparto online della console questa volta. Chapeau!

Nintendo TVii

Purtroppo non è possibile provare questa nuova applicazione preinstallata sulla console ma che sarà disponibile solo nel 2013 in Europa. Sappiamo però che sarà dedicata alle programmazioni televisive, via cavo e satellite, e a servizi video on-demand.




Centro di creazione Mii


Già visto su Wii e su 3DS poi il Centro di creazione Mii, simpatici personaggi ritraenti la propria persona, è presente anche su Wii U, questa volta tutto in HD. È il primo software che si usa dopo aver configurato la console in quanto è necessario creare almeno un account per accedere al sistema operativo.
L'interfaccia grafica non si discosta molto dalle precedenti versioni, ma è sicuramente più aggiornata e colorata, rendendo la navigazione tra i menu più piacevole.



Per quanto riguarda la creazione del proprio Mii, questa può avvenire in due modi: modellando il proprio personaggio da zero (o quasi) oppure facendolo creare alla console scattando una foto al proprio volto con la fotocamera del GamePad.
Nel primo caso sarà possibile modificare ogni parte del corpo per far assomigliare il più possibile il Mii a noi stessi, mentre nel secondo caso sarà la console a modellare il Mii analizzando i lineamenti del nostro volto.
Le opzioni presenti (forma della testa, capelli, occhi, sopracciglia e chi più ne ha più ne metta) sono identiche a quelle del 3DS, arricchite a loro volta rispetto a Wii, rendendo di fatto possibile il trasferimento dei Mii tra le due console.

Menu Wii


Wii U è totalmente retrocompatibile con tutti i software e gli accessori di Wii, supportati addirittura nativamene dalla console, ma per l'esecuzione dei giochi, dei vecchi canali e del WiiWare è necessario accedere al Menu Wii, sezione della nuova console che la trasforma in pratica in una console Wii, rendendo l'interfaccia grafica identica a quella della vecchia console e mandando alla TV un segnale SD.



Per quanto riguarda la risoluzione video la console porta il segnale SD di Wii a 1080p grazie al cavo HDMI, ma in realtà la qualità visiva dei titoli non cambia molto rispetto al passato, risultando soltanto un po' più pulita in quanto il segnale video passa dal cavo HDMI.

Impostazioni

Non possono mancare ovviamente le Impostazioni, che permettono di modificare i vari parametri del sistema.
Il menu principale è ben organizzato in varie sezioni colorate contenenti numerosissime opzioni, che rendono di fatto l'applicazione molto ricca ma anche pesante; per tornare al Menu Wii U è infatti necessario aspettare quasi un minuto.




Altri software

Insieme ai software preinstallati già analizzati ne troviamo altri quattro "secondari":
  • YouTube, che permette di accedere al famoso sito web per vedere video grazie ad un'interfaccia personalizzata;
  • Filtro Famiglia, con cui impostare le varie restrizioni per i minorenni che usano la console;
  • Diario, dove vengono registrare tutte le attività;
  • Informazioni per la salute e la sicurezza.
Diario



 Go to the top of the page
 
+Quote Post
Andrea262
messaggio Wednesday 19 December 2012 - 16:45
Messaggio #5

Fanatic GBA/NDS
Gruppo icone

Gruppo: Membri
Messaggi: 721
Iscritto il: Fri 30 December 2011 - 15:30
Da: Mushroom Kingdom
Utente Nr.: 57.145
Feedback: 7 (100%)

Codice Amico:
0430-8606-4871
Nintendo Network ID:
Andrea262



Performance e Compatibilità

Arrivati a questo punto alcune osservazioni sulle performance della console e la compatibilità con i software Wii sono già state fatte, ma cercheremo di analizzarle meglio.
Il sistema operativo della nuova console, pur sfruttando ben 1GB della generosa RAM, è ancora acerbo, presentando caricamenti lunghi, sporadici freeze e mancante di una schermata o una dissolvenza verso il nero al momento dello spegnimento.
Nell'esecuzione dei giochi (testati ZombiU, Batman: Arkham City Armoured Edition, Nintendo Land e Rayman Legends Demo) la console si comporta abbastanza bene tenendo conto che sono tutti titoli di lancio, alcuni riadattati probabilmente in fretta e furia, e non presenta particolari problemi tecnici. Rispetto alle controparti Sony e Microsoft i multipiattaforma sono superiori per molti aspetti (effetti grafici e illuminazione di nuova generazione grazie alla potente GPGPU, frame rate sbloccati) ma inferiori per altri (texture e cali di frame rate). Sicuramente sfruttando al massimo il potente hardware della console sarà possibile raggiungere risultati davvero soddisfacenti, come è già possibile vedere dalla demo di Rayman Legends, decisamente superba dal punto di vista tecnico.



Per quanto riguarda la ricezione Wi-Fi la console purtroppo arranca, ed è difficile riuscire a connettersi ad Internet se il modem non è molto vicino o ostacolato da mobili e mura. Non sappiamo se è un problema software, risolvibile con un futuro aggiornamento, o hardware, in questo caso ben più preoccupante.

Questi problemi "di gioventù" non inficiano in alcun modo molte delle funzioni esclusive della nuova console, tra cui visualizzare i giochi interamente sul GamePad ed usare quest'ultimo come telecomando della propria TV.



Wii U è retrocompatibile con tutti i software del suo predecessore; per permetterne l'esecuzione diventerà una vera e propria console Wii, disattivando tutte le nuove funzioni ed emulando il vecchio sistema.
La risoluzione SD viene portata a 1080p dal cavo HDMI, con una conseguente maggior pulizia dell'immagine, ma in generale la qualità visiva non migliora molto rispetto ad un Wii collegato con cavo component (testati Wii Sports, Wii Sports Resort e The Legend of Zelda: Twilight Princess).
Grazie ad alcune pecche ereditate dal firmware originale Wii è possibile eseguire materiale non firmato in modalità Wii, procedura comunque rischiosa in quanto non ancora stabile ed invalidante la garanzia.
 Go to the top of the page
 
+Quote Post
Andrea262
messaggio Wednesday 19 December 2012 - 16:47
Messaggio #6

Fanatic GBA/NDS
Gruppo icone

Gruppo: Membri
Messaggi: 721
Iscritto il: Fri 30 December 2011 - 15:30
Da: Mushroom Kingdom
Utente Nr.: 57.145
Feedback: 7 (100%)

Codice Amico:
0430-8606-4871
Nintendo Network ID:
Andrea262



Conclusioni

Tiriamo adesso le somme di questa lunga recensione.
Nintendo Wii U, console con cui la Grande N da inizio alla nuova generazione di home console, tanto lodata quanto criticata e oggetto di discussioni varie.

Cosa ci è piaciuto della nuova console? Sicuramente il fatto di poter godere dell'alta definizione anche su un sistema Nintendo, difetto che ha penalizzato molto Wii nella scorsa generazione, con la conseguente disponibilità di un buon numero di titoli multipiattaforma da affiancare alle sempre ottime esclusive Nintendo.
Il Wii U GamePad è l'apoteosi di tutti i controller mai inventati, unendo ai controlli classici i sensori di movimento già visti su Wii, il touch screen da 6,2" e alcune aggiunte hardware (fotocamera, microfono, NFC) che faranno contenti i più esigenti. La qualità generale inoltre è molto buona; il microfono e la fotocamera sono veramente validi, gli altoparlanti emettono un suono limpido e lo schermo offre un'ottima resa visiva. Il Wii U Pro Controller riesce ottimamente nel suo scopo, ovvero affiancare il GamePad per permettere ai giocatori più nostalgici di giocare in modo tradizionale con il massimo comfort.
Le nuove applicazioni sono eccellenti; Nintendo Network è finalmente una degna piattaforma online, Miiverse è il luogo di ritrovo ideale per tutti i videogiocatori e Nintendo eShop, Wii U Chat e in futuro Nintendo TVii completano l'opera.

Cosa non ci è invece piaciuto? Non è possibile notare a prima vista come il sistema operativo sia ancora instabile, afflitto da problemi quali caricamenti molto lunghi, disconnessioni frequenti e qualche raro freeze. Ci sono anche alcuni menu e schermate di transizione che risultano "spogli". Il prezzo poi può risultare un po' troppo elevato se affiancato alle più economiche console concorrenti, ma per chi è a conoscenza dell'hardware superiore e del fatto che soltanto il GamePad non costi poco valutando ciò che offre, il prezzo finale comincia ad essere già più ragionevole.
Per quanto riguarda il GamePad la batteria ha un'autonomia ridotta, che consente di giocare sessioni di media durata dovendolo però ricaricare alla fine. Fortunatamente il nuovo controller non è uno strumento portatile.
Per qualcuno, incluso il sottoscritto, potrebbero essere fastidiose le scocche lucide della console e dei nuovi controller, che attirano polvere, ditate e anche graffietti indesiderati in un batter d'occhio.
Volendo poi mettere i puntini sulle i, lo sportellino frontale della console è un po' lasco e non si chiude perfettamente, mentre la vibrazione del GamePad è attenuata rispetto agli altri controller.

Terminiamo la recensione riassumendo i pro ed i contro di questa nuova home console Nintendo:


Pro

+ Hardware potente in grado di elaborare un'ottima grafica in alta definizione;
+ Design della console elegante, minimalista e compatto;
+ GamePad superbo, ergonomico, completo di tutto e di ottima qualità;
+ Line-up di lancio ricca di titoli multipiattaforma e di promettenti esclusive;
+ Software preinstallati riusciti ed innovativi;
+ Comparto online finalmente all'altezza.



Contro

- Sistema operativo acerbo e con qualche bug di troppo;
- Prezzo a primo acchito forse un po' troppo elevato;
- Sportellino frontale della console delicato e vibrazione del GamePad tenue;
- Durata della batteria del GamePad limitata.



Recensione scritta da Andrea262 per GBArl.it. Si ringraziano snake75 e fast83 per aver fornito rispettivamente il materiale fotografico e l'unboxing.
La riproduzione della stessa, senza il consenso dell'autore, è severamente vietata al di fuori di GBArl.it e Go!PSP.it.
 Go to the top of the page
 
+Quote Post

Closed TopicStart new topic
2 utenti stanno leggendo questa discussione (2 visitatori e 0 utenti anonimi)
0 utenti:

 

Modalità di visualizzazione: Normale · Passa a: Lineare · Passa a: Outline


RSS Versione Lo-Fi Oggi è il: Thu 23 March 2017- 09:19

.: GBArl.it :. Copyright © 2003-2015, All Rights Reserved.
Loghi, documenti e immagini contenuti in questo Sito appartengono ai rispettivi proprietari,
e sono resi pubblici sotto licenza Creative Commons

Creative Commons License
.::.