IPB

Benvenuto Visitatore ( Log In | Registrati )

Seguici su:    
 
Reply to this topicStart new topic
> [RECENSIONE] Space Invaders Extreme 2
Card N'FoRcE
messaggio Wednesday 1 February 2012 - 16:06
Messaggio #1

Fanatic GBA/NDS
Gruppo icone

Gruppo: Membri
Messaggi: 1.363
Iscritto il: Sun 10 December 2006 - 16:49
Da: Roma
Utente Nr.: 15.214
Feedback: 1 (100%)

Codice Amico:
2724-0433-7619
Nintendo Network ID:
CardNFoRcE






Quando si vuole festeggiare a cosa si pensa di solito? La risposta della Taito è stata: "Tante luci, tanti colori e tanta musica!" e questo capitolo di Space Invaders (che per comodità chiamerò SIE2) rispecchia questa regola da qualunque lato lo si guardi. Fin dalla prima partita sarete circondati da sprite quadrettose in un ambiente psichedelico, saturato di colori, musica techno e suoni di ogni tipo.
Come dite? Sembra che sto parlando di Beatmania? Beh, forse in un certo senso non siamo poi così distanti da quella tipologia.
A questo punto sarete sicuramente confusi (e sinceramente lo sono anche io ogni volta che devo parlare di questo gioco a qualcuno), ma spero che riuscirete a trasformare questa confusione in curiosità e che vi venga voglia di vedere il video allegato e di leggere in dettaglio le seguenti considerazioni sul gioco.


Il primo impatto.


Schermata del menù principale


Una cosa che ritengo molto importante quando inizio un gioco sono ovviamente i primi minuti di esperienza, che vanno dall'accensione della console al completamento del primo schema. In SIE2 posso tranquillamente affermare che fin dai primi secondi ero già in grado di dire che il gioco mi sarebbe piaciuto molto. Il menù non è particolarmente ricco di funzioni o di meraviglie tecnologiche (potremmo dire anzi che è impostato in maniera piuttosto standard), però è subito in grado di comunicare al giocatore cosa dovrà aspettarsi: uno stile grafico molto pulito dove la pixel art farà da padrona.


Spara-spara o Suona-suona?


Una schermata di gioco del livello 5.D (Normale)


Il gioco, esattamente come tutti i suoi predecessori, consiste ovviamente nel far fuori tutti gli invasori extraterrestri prima che raggiungano il fondo della schermata, dove si trova la vostra navicella. Fino a qui, niente è stato stravolto, come è giusto che sia. Le novità consistono nella totale musicalità del gameplay, in quanto tutto sarà a tempo di musica: che sia un proiettile, una esplosione o un bonus, qualunque cosa sarà fedelmente a ritmo con la base musicale che accompagna il livello. Spiegare come questa decisione sia così azzeccata con lo stile del gioco mi è davvero molto difficile, in quanto sicuramente scenderei nel soggettivo dichiarando il mio amore per il genere musicale nel mondo videoludico.


Il comparto tecnico e le meccaniche di gioco.


Schermate di Febbre (sinistra) e Febbre Bingo (destra)


SIE2, come accennato poco fa, eredita la base del gameplay dai suoi predecessori (soprattutto dal suo diretto Space Invaders Extreme), ma sono state aggiunti vari aspetti interessanti che vanno a sfruttare a dovere le potenzialità del Nintendo DS. Andando con ordine, inizierei parlando del comparto grafico: sarà sicuramente apprezzata la decisione di non stravolgere minimamente il design dei "personaggi", l'interfaccia è molto curata e nonostante tutto sia molto invasivo, niente crea davvero grandi fastidi durante il gameplay, a parte qualche leggerissimo rallentamento occasionale nelle scene più affollate durante la Febbre; inoltre ho trovato molto azzeccata l'idea di avere uno sfondo animato a video, aumenta di molto il coinvolgimento del giocatore. Il sonoro è qualcosa di magistrale e superbo: ogni livello è accompagnato da una base musicale differente e ad ognuna di queste basi è associato un set di suoni apposito! Tutte le basi sono incredibilmente accattivanti e molto orecchiabili, rendendo il gioco un piacere per le orecchie. Il gameplay è l'aspetto che è stato raffinato di più per questo capitolo: scendere nei dettagli mi porterebbe via molto spazio e non riuscirei ad essere esaustivo a sufficienza (ne ho parlato più approfonditamente nel video allegato in cima), quindi mi limito a dire che i cambiamenti e le aggiunte effettuate sono azzeccatissimi e sfruttano a dovere i due schermi della console, soprattutto durante le fasi di Febbre e Febbre Bingo.


Livelli intensi, ma poco numerosi.


Lista dei livelli disponibili


Nonostante tutti i meritatissimi elogi, ovviamente non posso tralasciare anche quegli aspetti che mi hanno un po' deluso, per quanto soggettivi e/o irrilevanti possano essere. Innanzitutto, 10 livelli sono, purtroppo, davvero pochi: per quanto la rigiocabilità non sia nulla in un titolo arcade come questo e nonostante i tre livelli di difficoltà che cambiano le formazioni degli invasori, chiunque vorrebbe qualcosa in più. In ambito gameplay, invece, il "problema" è nei comandi: come ho detto in precedenza, ogni cosa è a ritmo con la base musicale e questo indica che anche i colpi sparati dall'utente sono forzati ad andare a tempo con la musica. Questo fattore crea indubbiamente una esperienza molto migliore, ma costringe il giocatore a dover sopportare un alto numero di casi in cui i proiettili non saranno sparati esattamente come vuole; per ovviare a ciò, comunque, basta farsi trasportare dalla musica e sparare il più possibile a ritmo.


Conclusioni.


Schermata di Game-Over


Cosa dire quindi di SIE2 in breve? Se, come al sottoscritto, vi ispira l'idea di uno sparatutto "musicale", allora è sicuramente un titolo che non potete farvi scappare. È un gioco che dà il meglio se giocato in spezzoni di tempo non troppo lunghi, se avete un quarto d'ora da trascorrere in autobus o in fila alle poste o per fare una pausa tra due giochi più impegnativi.


Grafica:


Sonoro:


Gameplay:


Longevità / Rigiocabilità:
 Go to the top of the page
 
+Quote Post

Reply to this topicStart new topic
1 utenti stanno leggendo questa discussione (1 visitatori e 0 utenti anonimi)
0 utenti:

 

Modalità di visualizzazione: Normale · Passa a: Lineare · Passa a: Outline


RSS Versione Lo-Fi Oggi è il: Sun 25 August 2019- 14:53

.: GBArl.it :. Copyright © 2003-2015, All Rights Reserved.
Loghi, documenti e immagini contenuti in questo Sito appartengono ai rispettivi proprietari,
e sono resi pubblici sotto licenza Creative Commons

Creative Commons License
.::.