IPB

Benvenuto Visitatore ( Log In | Registrati )

Seguici su:    
 
Closed TopicStart new topic
> [HANDS-ON] [Wii U] Captain Toad: Treasure Tracker
Sandalo92
messaggio Monday 27 October 2014 - 11:50
Messaggio #1

Expert GBA/NDS
Gruppo icone

Gruppo: Membri
Messaggi: 1.791
Iscritto il: Thu 22 March 2012 - 22:04
Utente Nr.: 58.030
Feedback: 3 (100%)

Codice Amico:
4554 - 0359 - 1014
Nintendo Network ID:
Sandalo92
Dream Code Animal Crossing NL:
6100 - 2412 - 8508




In occasione della Games Week 2014 tenutasi a Fiera Milano City nelle date 24, 25 e 26 ottobre, GBArl ha provato in anteprima per i suoi utenti lo spin-off dedicato al Capitano Toad, personaggio secondario comparso per la prima volta in alcuni livelli bonus di Super Mario 3D World e che subito ha attirato a sé la simpatia dei giocatori tanto da convincere Nintendo a produrre Captain Toad: Treasure Tracker.

Abbiamo già parlato in passato di questo titolo, ma provarlo sul campo è tutta un'altra solfa!
Nella demo di Captain Toad: Treasure Tracker avevamo a disposizione 3 livelli differenti tra i quali scegliere: un livello classico, uno a bordo di un carrello da minatore ed uno scontro con un boss.

  • Un livello familiare...
    Questo livello rispecchia in tutto e per tutto i livelli bonus di Super Mario 3D World dei quali parlavamo all'inizio. Subito si comincia tentando di attraversare un ponte che crolla inesorabilmente sotto i nostri piedi, gettando il Capitano Toad nel corso d'acqua sottostante. Se avete delle monete con voi e finite nell'acqua, continuerete a perderne una alla volta, regolarmente, finché non ne uscirete.
    Tocca trovare una strada alternativa: ruotando l'intero stage con lo stick destro o con il touch screen ci si accorge di un passaggio, attraversato il quale potremo raccogliere la prima delle 3 gemme collezionabili disseminate in ognuno degli oltre 70 livelli e proseguire.
    Attezione: Captain Toad non sa saltare! Occorre quindi prendere bene il tempo e passare sopra delle piattaforme rotanti che rischiano di farci finire nuovamente in acqua. Una volta superato il pericolo, si giunge in un tempio all'interno del quale si dovrà passare in mezzo a grosse ruote di pietra per riuscire a risalire fino in cima e raggiungere finalmente la tanto agognata stella.


    Gli stage sono coloratissimi ed estremamente dettagliati.

  • Si parte, tutti in... Carrello!
    Nel secondo livello, non si avrà altra scelta se non quella di entrare dentro un carrello da miniera pieno di rape posizionato sull'orlo di una ripida discesa di rotaie. Una volta partiti, un messaggio sullo schermo avvisa il giocatore di buttare un'occhio sul touch screen del Wii U GamePad: comincia l'avventura!
    Scendendo a tutta velocità per il percorso, sullo schermo è visionabile l'intero stage mentre sul pad avremo a disposizione la visuale in prima persona del Capitano Toad con la quale effettivamente giocheremo.
    Mentre il carrello continua la sua corsa inesorabile dovremo colpire nemici, interruttori e blocchi "?" con le rape che abbiamo nel carrello muovendo il Wii U Game Pad come fosse un vero e proprio mirino o utilizzando lo stick analogico, in modo da aprirci la strada, guadagnare monete e collezionare tutte le gemme. Al termine del percorso, il Capitano Toad viene catapultato fuori dal carrello e può finalmente raggiungere la stella.


    È possibile tenere d'occhio entrambe le visuali contemporaneamente, anche se è piuttosto complicato!

  • Un grosso drago rosso
    Nel terzo ed ultimo stage disponibile, abbiamo infine avuto a che fare con un vero e proprio boss!
    Appena dopo pochi passi dall'inizio del livello, ecco spuntare da un lago di magma un enorme drago rosso, il quale non sembra avere buone intenzioni nei confronti del nostro povero eroe. Il drago comincerà a sputare palle di fuoco incandescenti a ventaglio e, poiché il Capitano Toad non è in grado di difendersi né di attaccare, è costretto a ripararsi dietro a delle spesse lastre di metallo disseminate per tutto il percorso dello stage.
    Man mano che si salgono le scale e si passa ai livelli superiori, si scovano sempre più monete e tesori nascosti, mentre si rimane sempre pressati dalla costante presenza del livello di lava incandescente che continua a salire, dalle palle di fuoco lanciate dal drago e da altre che piovono dal cielo.
    L'ultima scala ci porta infine sulla cima del cumulo roccioso, che improvvisamente si stacca e, cadendo, causa un trauma cranico al drago malcapitato permettendoci di recuperare la nostra stella.


    È necessario calcolare bene il momento in cui muoversi perché il Capitano Toad non può correre!

Captain Toad: Treasure Tracker si prospetta essere un titolo di tutto rispetto, nonostante sia nato da dei semplici livelli bonus di un altro videogame. Per terminare ogni stage al 100% è necessario aguzzare la vista e l'ingegno in una percentuale altrettanto alta: le gemme sono disseminate ovunque, anche nei posti più impensabili, come ad esempio sotto una delle rape che si sradicano dal terreno.

Non ci resta che attendere il 9 gennaio 2015 per poterci godere qualche altro stage nella versione completa del gioco: preparate gli elmetti ed i picconi!
 Go to the top of the page
 
+Quote Post

Closed TopicStart new topic
1 utenti stanno leggendo questa discussione (1 visitatori e 0 utenti anonimi)
0 utenti:

 

Modalità di visualizzazione: Normale · Passa a: Lineare · Passa a: Outline


RSS Versione Lo-Fi Oggi è il: Sun 22 September 2019- 06:48

.: GBArl.it :. Copyright © 2003-2015, All Rights Reserved.
Loghi, documenti e immagini contenuti in questo Sito appartengono ai rispettivi proprietari,
e sono resi pubblici sotto licenza Creative Commons

Creative Commons License
.::.